fbpx
Seguici anche su

Sci Alpino

Sci Alpino: Worley regina del Kronoplatz. Bassino terza ancora sul podio.

Vince Worley sulla temibile ERTA, l’Italia ancora sul podio con Bassino. Male Vlhova si riapre la Coppa del Mondo.

Pubblicato

il

Marta Bassino Kranjska Gora

Sulla pista ERTA di Plan de Corones/Kronoplatz la francese Tessa Worley ritorna alla vittoria dopo 2 anni, dimostrando di essere sempre una fuoriclasse di questa disciplina. La transalpina oggi interpreta alla grande la seconda manche dedicando la sua vittoria al compagno Lizeroux, che tra poche ore darà il suo addio allo sci dopo lo slalom di Schladming. Seconda al traguardo la Svizzera Lara Gut-Behrami che si conferma in un ottimo periodo di forma iscrivendosi anch’essa nella corsa alla overall femminile. Marta Bassino conquista il terzo gradino del podio approfittando dell’errore della Svizzera Gisin. L’elvetica dopo aver dominato la prima manche, sbaglia a 5 porte dal traguardo e chiude sesta davanti alle due azzurre Goggia e Brignone.

Classifica generale Coppa del Mondo femminile: 1. Petra Vlhova (Slovacchia) 883
2. Michelle Gisin (Svizzera) 783
3. Lara Gut (Svizzera) 747
4. Marta Bassino (Italia) 715
5. Sofia Goggia (Italia) 690
6. Mikaela Shiffrin (USA) 615
7. Federica Brignone (Italia) 

Sci Alpino

Faivre un Gigante a Bansko

Continua il momento d’oro di Faivre che domina il secondo gigante a Bansko. Buona prova di squadra azzurra, sei atleti a punti con De Aliprandini che entra nel primo gruppo di merito.

Pubblicato

il

Mathieu Faivre è il più in forma nello Slalom Gigante dando seguito alla vittoria del mondiale, vincendo la seconda gara in terra bulgara. A Bansko, come nel gigante di ieri il francese domina la prima manche, ma mentre ieri ha ceduto a Zubcic la vittoria, oggi vince nettamente e torna sul gradino più alto in Coppa del Mondo dopo la vittoria del 2016 a Val D’Isere. A Bansko la rimonta oggi l’ha condotta Marco Odermatt, sesto alla fine della prima manche. Odermatt finisce secondo a 75 centesimi. Sul gradino più basso del podio sale Alexis Pinturault superato per 4 centesimi dallo svizzero, Pinturault che mantiene la vetta della Coppa di Gigante. Primo degli italiani De Aliprandini arrivato dodicesimo, piazzamento che lo porta nella top seven di specialità e gli permetterà di partire nel primo sottogruppo a Kraniska Gora nel prossimo appuntamento dei gigantisti.

Continua a leggere

Sci Alpino

Sci Alpino: in Val di Fassa è grande Italia. In SuperG torna alla vittoria Federica Brignone.

Pubblicato

il

Federica Brignone, Val di Fassa

Sventola la bandiera italiana sulla pista “La Volata” di Val di Fassa. Nel SuperG, dopo un anno e 5 giorni, è tornata alla vittoria in Coppa del Mondo Federica Brignone che ha letteralmente domato la tracciatura del tecnico norvegese, filante ma con ostiche curve nella parte centrale. L’italiana ha pennellato le curve tecniche, scavando un solco incolmabile con le altre, perdendo però qualcosina nella parte finale.

La portacolori azzurra, l’unica sotto il minuto e quindici secondi, ha dato la bellezza di 59 centesimi a Lara Gut-Behrami, quest’anno autentica dominatrice in SuperG. La svizzera ha preceduto la compagnia di nazionale Corinne Suter (+0.72).

Ai piedi del podio tre italiane: Elena Curtoni (+0.78), Federica Marsaglia (+0.83) e Marta Bassino (+0.86). Se Elena Curtoni, che era sui tempi di Brignone, può recriminare per un errore nella parte alta del tracciato, Marta Bassino ha perso tantissimo nella parte finale, liscia e praticamente priva di curve tecniche, dove ha lasciato 3/4 decimi, alla fine decisivi per il podio.

In ottica Coppa del Mondo overall, pesante (in negativo) 32esimo posto per Petra Vlhova che perde terreno da Lara Gut-Behrami in classifica generale. La slovacca infatti adesso si trova a dover recuperare 187 punti alla portacolori elvetica.

Momenti di paura per la norvegese Lie che è finita sulle reti, riportando un brutto infortunio.

 CLASSIFICA GENERALETEMPO
1Federica Brignone1′ 14.61
2Lara Gut-Behrami+00.59
3Corinne Suter+00.72
4Elena Curtoni+00.78
5Francesca Marsaglia+00.83
6Marta Bassino+00.86
7Ragnhild Mowinckel+00.90
8Tamara Tippler+01.17
9Tessa Worley+01.49
10Breezy Johnson+01.54

Per infohttps://www.fis-ski.com/en – https://oggisport.it/category/sport-invernali/sci-alpino/

Continua a leggere

Sci Alpino

Sci Alpino: Filip Zubcic in rimonta vince il gigante di Basko.

Pubblicato

il

faivre-zubcic-odermatt

Terza vittoria in carriera per il croato Filip Zubicic che in rimonta ha vinto il gigante sul pendio bulgaro di Basko.

Zubcic, secondo dopo la prima manche dietro Faivre, ha pennellato nella seconda discesa rimontando gli 11 centesimi di distacco e aggiungendone altri 40 sul francese, che torna sul podio dopo il gigante mondiale di Cortina. Al terzo posto, e primo podio in carriera, per l’austriaco Stefan Brennsteiner (+0.93), che dopo tanti infortuni ottiene il primo risultato importante in carriere.

Sortunato invece Alexis Pinturault (+1.06), che nel corso della seconda run a metà tracciato ha perso il bastoncino destro, concludendo comunque al quarto posto e guadagnando qualche punticino su Marco Odermatt (+1.52), oggi quinto.

La rimonta di giornata è invece opera un italiano: il classe 2001 Filippo Della Vite (pettorale 44), alla prima qualificazione in carriera, che grazie al secondo tempo di manche, è risalito il 16esima posizione dopo essere partito con il 28° tempo. 18° invece ha concluso Luca De Aliprandini, mai a suo agio sul pendio bulgaro.

Gli altri italiani. A punti anche Borsotti (22°), Zingerle (27°) e Tonetti (28°).

 CLASSIFICA FINALETEMPO
1Filip Zubcic2′ 20.62
2Mathieu Faivre+00.40
3Stefan Brennsteiner+00.93
4Alexis Pinturault+01.06
5Marco Odermatt+01.52
6Manuel Feller+01.63
7Thibaut Favrot+01.77
8Loïc Meillard+01.82
9Štefan Hadalin+01.97
10Marco Schwarz+02.09

Per infohttps://www.fis-ski.com/en – https://oggisport.it/category/sport-invernali/sci-alpino/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |