Seguici anche su

Altri sport

Serie A Beretta, il punto della 14^ giornata

Salerno non si ferma, anche Brixen e Oderzo spingono sull’acceleratore

Pubblicato

il

La Jomi Salerno non si ferma ed è sempre più in alto tra tutte. È questa la notizia-chiave della 14^ giornata di Serie A Beretta femminile che ha sancito l’inizio del girone di ritorno di regular season e che ha visto le campane liquidare senza difficoltà la Cassa Rurale Pontinia. Laziali neo-promosse, è vero, ma con ambizioni importanti. Salerno però ne ha di più, vince 33-24 (p.t. 22-10) e regola i conti del duello già nella prima mezz’ora con una fuga che si traduce nel 15-4 già dopo il primo quarto d’ora. Poco da aggiungere, se non rimarcare le 11 reti di Gomez e le otto di Dalla Costa, ancora una volta trascinatrici della squadra di Laura Avram.

La classifica ha ristabilito gli equilibri di sempre. Può mutare la prima della classe – che ora è stabilmente Salerno –, ma il trio che combatte per lo scettro è una costante. E allora non sorprendono né il 32-28 (p.t. 18-13) del Brixen Sudtirol a Nuoro, né il 26-22 (p.t. 14-12) targato Mechanic System Oderzo sul campo di Leno. Tra le altoatesine spiccano gli otto gol firmati Ghilardi, tra le opitergine la platea stavolta non è per Duran ma per Di Pietro, top scorer dell’incontro con nove segnature. Ciò che contava era vincere per entrambe: obiettivo centrato.

C’è soprattutto Perazic – per lei 10 gol – nel 34-27 (p.t. 15-15) con cui l’AC Life Style Erice espugna il campo dell’Ariosto Ferrara e porta a casa due punti di grande importanza per superare Pontinia, portarsi al quarto posto e passare in pole position tra le contendenti per un possibile quadrumvirato alla testa del campionato.

In coda spiccano i due punti delle Guerriere Malo. Non era facile imporsi in casa della Santarelli Cingoli, in un duello tutto fra neo-promosse e in quello che abitualmente è il fortino delle squadre marchigiane al maschile e al femminile. Finisce 27-22 (p.t. 14-15). Per Malo i punti diventano dieci, il che vuol dire +2 sul Cassano Magnago e -4 sulle cugine venete dell’Alì-Best Espresso Mestrino. Entrambe le squadre, causa positività al Covid-19, oggi non hanno giocato. Sfida da recuperare nelle prossime settimane. 

Nella foto: Monika Prunster, portiere del Brixen Sudtirol e della Nazionale (credit: Elke Niederwieser)

Altri sport

Ciclocross abruzzese Uisp protagonista al Tricolore nelle Marche

In risalto Luca Lupinetti, Massimiliano Bonaduce, Ana Maria Risca, Andrea Tudico e Carlo Tudico

Pubblicato

il

Di

Ciclocross abruzzese Uisp protagonista al Tricolore nelle Marche, questo il comunicato stampa con le informazioni.

Una rappresentanza di atleti abruzzesi, aderenti al Settore di Attività Uisp Abruzzo e Molise, ha preso parte con lusinghieri risultati ai Campionati Nazionali di ciclocross riservati alle categorie master nelle Marche a Torre di Palme.

La 48°edizione della rassegna tricolore Uisp, dedicata al ciclocross e portata avanti in sicurezza sul fronte anti contagio da Covid-19, è stata archiviata complessivamente con un primo posto e quattro podi tricolori con il plauso di Umberto Capozucco (coordinatore regionale Uisp per il ciclismo) che ha presenziato come supervisore dell’evento a supporto degli organizzatori locali marchigiani (capitanati da Rolando Navigli ed Enrico Mezzabotta) e del comitato Ciclismo Uisp Marche di Giancarlo Tordini.

Alla quinta partecipazione in carriera e già sul podio tricolore nell’edizione 2017 a Piane di Rapagnano tra i master 1, il biker di Penne Luca Lupinetti (Team Iachini Cycling) è riuscito a far suo il titolo nazionale nella categoria master 2.

A salire sul podio anche Andrea Tudico (GS Moscufo), Ana Maria Risca (Pro Life No Doping Team) e Carlo Tudico (Pro Life No Doping Team) con i secondi posti conquistati rispettivamente nelle categorie élite sport, master donna 1 e master 6.

Altro protagonista in positivo Massimiliano Bonaduce, l’atleta di Giulianova portacolori di Non Solo Ciclismo, tra i migliori della categoria master 5 riuscendo a cogliere il terzo posto.

La Prolife No Doping Team di Casalbordino ha ottenuto il primato tra le società col maggior numero di partenti (8), sfiorando il podio con Giampietro Cinosi (quarto tra i master 3) e tanti bei piazzamenti all’attivo da parte di Davide Fiorindi (7°M4), Guido Fattore (8°M5), Nicola Delle Donne (9°M5), Domenico Cillini (12°M5) e Amedeo Di Meo (13°M5).

Credit fotografico Gianluca Accattapà

Continua a leggere

Altri sport

Jomi Salerno, Canessa Pérez: “Sarà una sfida intensa”

“Ariosto Ferrara non molla mai”

Pubblicato

il

La Jomi Salerno, messi da parte gli impegni internazionali e salutata l’European Cup, si rituffa in campionato. Sabato 23 gennaio (inizio ore 17:30) capitan Napoletano e compagne saranno di scena al Pala Boschetto per affrontare le padrone di casa dell’Ariosto Ferrara nel match valevole quale terza giornata di ritorno della serie A Beretta.

La partita sarà visibile in streaming sulla piattaforma Eleven Sport. La formazione allenata da Laura Avram che recupererà il prossimo 27 gennaio il match casalingo contro la Santarelli Cingoli, è in testa alla classifica (in condominio con Oderzo) con 24 punti in classifica frutto di dodici vittorie ed una sola sconfitta.

Dal canto suo l’Ariosto Ferrara che recupererà il prossimo 2 febbraio il match casalingo contro Oderzo, ha ottenuto sin qui 14 punti frutto di sei vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. All’andata la Jomi Salerno superò in maniera agevole l’Ariosto Ferrara tra le mura amiche della Palestra Caporale Maggiore Palumbo con il risultato di 35 – 13.

“Ci attende una gara dura – afferma Belén Canessa Pérez – una sfida di grande intensità. L’Ariosto Ferrara non molla mai, si tratta di una squadra che lotta sempre sino alla fine. Non dobbiamo farci trarre in inganno dal match d’andata quando vincemmo in maniera agevole, in quell’occasione infatti non avevano il roster al completo. Inoltre, sono migliorate tante ed stanno anche giocando meglio”.

“Stiamo lavorando per farci trovare nelle migliori condizioni fisiche dopo un tour de force di trasferte e gare molto intense. Personalmente credo che gli impegni internazionali disputati in Croazia ci aiuteranno, ci hanno permesso di migliorare la nostra difesa ed anche di testare il nostro attacco contro una squadra davvero molto tosta.

Siamo consapevoli – conclude la giocatrice della formazione salernitana – di potercela giocare e di poter battere qualsiasi squadra in Italia”.

Continua a leggere

Altri sport

Talk Time. Sport e dintorni (LIVE) #Chapter33

Pubblicato

il

Anche oggi alle ore 21:30 i nostri Adriano|Fabrizio|Luca, come sempre, divagheranno senza peli sulla lingua sui temi sportivi della settimana.

Per intervenire in diretta:

👉 https://www.facebook.com/TalkTimeWeb/
👉 https://www.facebook.com/oggisport/
👉 https://www.facebook.com/ilMartino.it/
👉 https://www.youtube.com/channel/UCtCIOoECcgpGEtVYoKX1uCg/live

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |