fbpx
Seguici anche su

Pallavolo

Sconfitta amara per la Iseini Volley a Potenza Picena

Pubblicato

il

E’ tornata in campo dopo due settimane la Iseini Volley Alba Adriatica, dopo che era stata rinviata causa maltempo la super sfida contro la capolista Paoloni Macerata. L’ avversario è sempre nelle Marche ed è il Volley Potentino. Trasferta ostica quella degli abruzzesi contro una squadra che conta 6 punti in classifica e viene dalla vittoria contro Osimo.

Il match inizia alle 20.45 a causa del ritardo del medico sociale della società di casa, presentatosi sul luogo dell’ incontro soltanto alle ore 20.20.

Coach Petrelli è costretto a schierare un sestetto insolito. Scendono in campo dal 1′ Iacono al palleggio e Traini opposto, vista l’indisponibilità per infortunio di Pulcini e Di Felice.

Locali subito forte e biancazzurri che tardano ad entrare in partita. Il primo set è un susseguirsi di errori in ricezion (7 ace), per un 25-12 che non lascia spazio a troppi commenti.

Nel secondo parziale inizia a cambiare qualcosa, con gli albensi che concedono meno margini agli avversari che riescono comunque a prevalere per 25-18.

Sembra una serata da dimenticare per l’Iseini Volley, eppure l’ Alba si risveglia. In un buon parziale, i biancazzurri comandano dall’inizio alla fine i maceratesi, strappando un set che fa ben sperare per il prosieguo del match.

Petrelli mischia le carte togliendo un Ridolfi non al top e girando Traini in posto 4, con Buscemi opposto. Una grande prestazione nel quarto set non basta agli abruzzesi che sul 16-20 subiscono la rimonta ed escono sconfitti per 25-23. Punteggio finale: 3-1 per i padroni di casa.

Una partita che lascia l’amaro in bocca a tutto il gruppo per ciò che poteva essere e non è stato, ma che regala un briciolo di ottimismo vista la reazione che c’è stata.

Ora si pensa già al prossimo incontro, che questa volta si gioca di mercoledì, contro LaNef Osimo.

Pallavolo

LE INVINCIBILI

La IMOCO CONEGLIANO sul tetto d’Europa dopo 240 minuti di grande volley trascinata da una super Paola Egonu. Stagione perfetta per le venete con 64 vittorie e nessuna sconfitta.

Pubblicato

il

La IMOCO CONEGLIANO si laurea Campione d’Europa al termine di una grande battaglia contro la Vakifbank Istanbul. 2 ore e 40 di grande pallavolo a Verona con i parziali che testimoniano il grande equilibrio tra le 2 contendenti. 22-25/ 25-22/ 23-25/ 25-23/ 15-12. Le ragazze turche di coach Guidetti sono partite subito forte ed hanno dominato il primo parziale. Conegliano reagisce nel secondo set guidata da Egonu che con il passare del tempo iniziava a bombardare la difesa turca. Il terzo parziale è nuovamente turco con la Haak a dettare legge ed ad i di rizzare la partita verso il Bosforo. Spalle al muro le campionesse d’Italia non mollano di un centimetro e la regista Wolosz riesce a trovare anche le combinazioni al centro con De Kruijf. L’orgoglio Veneto esce fuori dopo il vantaggio turco sul 23-22 con Egonu che trascina la partita al tie break.

Il set della verità: Le ragazze di Santarelli partono malissimo, 4-0 per Vakifbank, ma quest’anno le Pantere di Conegliano hanmo solo voglia di vincere. Punto su punto rientrano nel match con Egonu che continua ad essere implacabile sfruttando al meglio tutti i palloni che la difesa guidata da una super Moky Di Gennaro. Sul 14-10 le italiane mancano i primi 2 match point e chiudono sul 15-12 dopo l’ennesima schiacciata vincente di Egonu, 40 punti per lei, toccata dal muro dopo il controllo fatto dal Video Challenge. 64esima vittoria consecutiva, 4 titolo dopo Supercoppa Italiana, Coppa Italia e scudetto. Adesso Conegliano può festeggiare la stagione perfetta sperando di essere da traino per la nazionale azzurra a Tokyo.

Continua a leggere

Pallavolo

La Lube vince lo scudetto

Civitanova vince gara 4 e conquista il suo sesto scudetto.

Pubblicato

il

La Lube Civitanova batte la Sir Safety Perugia in gara gara 4 chiudendo la finale scudetto del volley italiano per 3 partite a 1. 25-20, 25-21, 22-25, 25-22, questi i parziali che hanno permesso di riportare per la sesta volta lo scudetto in terra marchigiana. I ragazzi di Blengini hanno lottato gagliardamente su ogni pallone, guidati magistralmente in cabina di regia da De Cecco. Il palleggiatore argentino è stato abile a variare il gioco e ad innescare Juantorena, Leal, Simon e Rychlicky. Onore delle armi a Perugia che ha provato a ribaltare nuovamente il fattore campo con il duo Leon, Atanasijevic. La stagione dei club italiani non è finita oggi, vista l’attesa per l’Itas Trentino, che il 1 Maggio si giocherà la finale di Champions League a Verona.

Continua a leggere

Pallavolo

Serie B maschile volley: Iseini Volley ai playoff

Passano anche Macerata, Potentino ed Ancona

Pubblicato

il

E’ stata una notte storica per la pallavolo albense. L’Iseini Volley, pur perdendo al tie break contro Ancona, si aggiudica un posto ai playoff per la promozione in A3 per la prima volta nella sua storia.

Era una partita cruciale quella di ieri sera ad Ancona per i ragazzi di coach Petrelli in vista della conclusione della prima fase di questo campionato.

I primi due set portano la firma dei padroni di casa con un 25-19 e un 25-18, nel terzo set gli abruzzesi entrano in partita aggiudicandoselo per 25-22 e con tanta attenzione vincono anche il quarto set 25-21. Si va al tie break e qui l’Iseini si arrende ai colpi di Ancona che la spunta per 15-10.

Poco male, perchè, nonostante la sconfitta è essenziale il punto conquistato che permette ai biancazzurri di strappare il biglietto per i quarti di finale per l’accesso in serie A3.

Le 4 classificate del girone F1 sono Macerata, Potentino, Ancona e appunto Alba Adriatica.

L’ avversario dell’Iseini Volley ai playoff sarà la ErmGroup San Giustino di Perugia.

La griglia dei playoff è così composta:

1° F2 vs 4° F1, 2° F2 vs 3° F1, 3° F2 vs 2° F1, 4° F2 vs 1° F1

I playoff si disputeranno il 12 e il 13 maggio.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |