fbpx
Seguici anche su

Altri sport

Sassari OK a Fondi, squillo Cingoli contro Cassano Magnago

I risultati della serie A Beretta maschile

Pubblicato

il

Ridotta a quattro gare dai rinvii causati dal Covid-19, si è comunque aperta oggi (sabato) la 18^ giornata della Serie A Beretta. Si tornava in campo a distanza di una settimana dalle Finals di Salsomaggiore Terme, tuttavia senza Ego Siena – Trieste, Teamnetwork Albatro – Acqua & Sapone Junior Fasano e in ultimo Sparer Eppan – Bolzano, tutte posticipate a causa di accertati casi di positività. Non scendeva in campo neanche Conversano, capolista e in pausa per il fisiologico turno di riposo imposto dal calendario. Due, tra le gare giocate, i risultati clou: la vittorie di Sassari e di Cingoli, in cima e a fondo classifica.

La Raimond Sassari accantona tentennamenti e timori degli ultimi giorni iniziati con l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia e culminati con le dimissioni di Luigi Passino in panchina. I sardi ritrovano il sorriso grazie al 30-23 (p.t. 13-12) maturato in casa della Banca Popolare Fondi, trasferta nella quale brilla il duo Stabellini-Nardin con otto e sei marcature. Fondi in partita fino al 18-17 registrato al 41’. Poi, al rientro dal time-out isolano, il break di 6-0 che porta il punteggio sul 24-17 e chiude virtualmente i giochi. Per Sassari vittoria fondamentale per portarsi a -3 da Conversano e dalla vetta, seppure con una partita in più.

Se in Coppa Italia aveva brillato, il Cassano Magnago continua a litigare con il campionato. Trasferta amara per gli amaranto in casa della Santarelli Cingoli, avversaria affamata di punti-salvezza. Li trova, quei punti, la squadra marchigiana, che al Pala Quaresima vince 31-28 (p.t. 15-12) con una prestazione maiuscola di Mangoni (10) e Ladakis (8). Padroni di casa sempre avanti, dal 4-1 in avvio al 12-6 al 19’ e fino al 15-12 che chiude il primo tempo. Cassano Magnago prova a reagire nei secondi 30’: i lombardi tornano a -2 con Branca (20-18) e poi con Possamai (21-19). Il -1 di Moretti sul 25-24 rimette tutto ancora in discussione, ma Cingoli regge senza mai farsi agguantare. Al 30-27 di Ladakis al 55’46’’ il Cassano Magnago risponde con un solo gol. Troppo poco. Cingoli sale a 11 punti e mette Eppan nel mirino.

Balzo in avanti di Bressanone a centro classifica. Gli altoatesini strappano i due punti al Pressano nella sfida di via del Laghetto, imponendosi col risultato di 24-23 (p.t. 12-9). Decide un tiro dai sette metri firmato Davor Cutura a 28’’, dopo un doppio time-out di ambedue le panchine negli ultimi due minuti di partita. Palpitazioni finali a parte, Brixen  conduce praticamente sempre: dal 5-2 al 9-6, dal 12-9 su cui si chiude il primo tempo al 19-14 con Mitterutzner. Il vantaggio dei locali viene annullato da Pressano a quattro giri di lancette dal termine col 22-22 di Fadanelli e col sorpasso siglato Dainese (23-22). Poi il pari di Basic e il controsorpasso a tempo scaduto. Stavolta decisivo.

Un gol decide anche Salumificio Riva Molteno – Alperia Merano. Un gol che non arriva per i lombardi e che invece i Diavoli Neri riescono a difendere con le unghie e coi denti nel 26-25 (p.t. 15-10) a domicilio che vale l’ottava vittoria in Serie A Beretta. Merano trema dopo aver sempre gestito vantaggi considerevoli nel corso della gara (12-7, 15-10, 20-15, 23-18), ma è abile nel tutelare il 26-23 di Leo Prantner dal mini-break dei ragazzi di Onelli con due squilli di Dedovic e Galizia. Il -1 a pochi secondi dalla fine resta tale. Non evolve. Non muta la posizione di classifica di Molteno, ancora ultima, mentre permette a Merano di balzare al pari di Cassano Magnago e col quinto posto a tre sole lunghezze. 

Nella foto: Giovanni Nardin, ala sinistra del Sassari (credit: Isabella Gandolfi)

Altri sport

Semifinale play off scudetto, gara uno è della Jomi Salerno

Il team salernitano supera in trasferta Erice

Pubblicato

il

Gara uno della semifinale play off è della Jomi Salerno. Al Pala Cardella il sette allenato da coach Laura Avram supera l’Ac Life Style Erice con il punteggio finale di 36 – 31 al termine di una prestazione senza alcuna sbavatura.

Match point già alla Palestra Caporale Maggiore Palumbo per capitan Napoletano e compagne intenzionate a chiudere subito i conti.

La Jomi Salerno è cinica e spietata, al 17′ le salernitane sono avanti con il risultato di 11 – 5. Capitan Napoletano e compagne chiudono la prima frazione di gioco avanti di otto reti (20 – 12).

Nel secondo tempo l’Ac Life Style Erice si aggrappa alle reti della brillante Perazic (ben 14 reti a referto per lei). Le siciliane riescono a ricucire in parte lo strappo sino al 31 – 25 ma senza mai mettere in discussione il dominio della formazione salernitana.

Il match si chiude con la vittoria della Jomi Salerno con il risultato finale di 36 – 31. Capitan Napoletano e compagne torneranno in campo sabato (8 maggio) alle ore 18:30 tra le mura amiche della Palestra Caporale Maggiore Palumbo per la gara due di semifinale.

La squadra guidata in panchina da coach Laura Avram è intenzionata a ripetere la prestazione senza sbavature offerta nei primi sessanta minuti ed a chiudere i conti senza fare alcuno sconto alle siciliane.

Continua a leggere

Altri sport

Talk Time. Sport e dintorni (LIVE) #Chapter48

Pubblicato

il

Eccezionalmente alle 18:45 i nostri Adriano|Fabrizio|Luca, come sempre, divagheranno senza peli sulla lingua sui temi sportivi della settimana.

📍 Gradito ospite della puntata Federico Principi, Il nostro espertone di Sport Motoristici.

Per intervenire in diretta:

👉 https://www.facebook.com/TalkTimeWeb/
👉 https://www.facebook.com/oggisport2/
👉 https://www.facebook.com/ilMartino.it/
👉 https://www.youtube.com/channel/UCtCIOoECcgpGEtVYoKX1uCg/live
👉 https://www.twitch.tv/talktime_snowice

Continua a leggere

Pallamano

Jomi Salerno ad Erice per la gara uno di semifinale

E’ tempo di play off scudetto

Pubblicato

il

E’ tempo di play off scudetto in serie A Beretta femminile, parte la caccia al 51° scudetto della storia nella massima serie femminile.

Domani (mercoledì 5 maggio) con fischio d’inizio alle ore 17 la Jomi Salerno sarà di scena al Pala Cardella contro l’AC Life Style Erice nella gara uno di semifinale.

A decidere le contendenti e gli abbinamenti è stata la regular season: prima contro quarta, Jomi Salerno – AC Life Style Erice, e seconda contro terza ovvero Mechanic System Oderzo – Brixen Südtirol.

Primo atto in casa della peggiore classificata. Tre i precedenti stagionali tra le due formazioni. In Regular Season nel match d’andata disputato il 5 dicembre 2020 capitan Napoletano e compagne si imposero con il risultato di 30 a 22, nel match di ritorno disputato lo scorso 30 marzo la formazione salernitana s’impose con il risultato di 31 – 25.

Nella semifinale di Coppa Italia disputata lo scorso 13 febbraio una rimaneggiata Jomi Salerno superò il team siciliano con il punteggio di 28 a 22.

“Siamo al round finale – afferma il tecnico della formazione salernitana Laura Avram – adesso dobbiamo raccogliere i frutti del nostro lavoro.

C’è solo una direzione da seguire: concentrazione, disciplina, unione e rispetto dell’avversario”.

Il tecnico della Jomi Salerno poi aggiunge: “Ogni gara ha una sua storia, nessuna partita è uguale ad un’altra, sono convinta che ci attende una gara di fuoco. Tutto è possibile, giocheremo in trasferta e non sarà una gara facile, anzi…

Erice è una squadra di tutto rispetto che si è ben comportata nel corso della stagione regolare”.

La stessa Laura Avram poi conclude: “La squadra è al completo, abbiamo lavorato bene e sodo nel corso della settimana. Ora dobbiamo tornare a casa con un risultato positivo”.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |