Seguici anche su

Rugby

Rugby: Medicei Firenze e Rugby San Donà non si iscrivono al campionato TOP 12

Pubblicato

il

L’ufficializzazione è arrivata lo scorso 22 agosto, ultimo giorno utile per iscriversi al campionato Top 12: i Medicei di Firenze ed i veneti del Rugby San Donà, due grandi realtà del rugby italiano, non hanno presentato la domanda d’iscrizione al campionato 2020/21. Le voci che giravano negli ultimi tempi hanno purtroppo trovato riscontro. La crisi economica scaturita dalla pandemia causata dal Sars Cov 2, ha colpito pesantemente questi due club, che purtroppo non sono riusciti nel poco tempo a disposizione a trovare garanzie economiche tali da consentire loro lo svolgimento del campionato.

Vincenzo Di Ruzza @Vdruz

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rugby

Rugby: definite date, formule e calendari delle competizioni nazionali 2020/21

Pubblicato

il

Il Consiglio Federale della FIR, dopo l’approvazione del protocollo per la ripresa dell’attività agonistica nazionale, ha ufficializzato le formule, le date di inizio e i calendari del Campionato Italiano Peroni TOP10, della Serie A Maschile e Femminile, della Serie B e della Serie C e dell’Under 18.

Il massimo campionato nazionale, dopo la rinuncia del San Donà e dei Medicei, manterrà invariata la propria formula per il processo di qualificazione alle fasi finali mentre, ritornando alla formula a dieci squadre. La retrocessione sarà limitata all’ultima classificata al termine delle diciotto giornate di stagione regolare.

E’ stata rivista anche la formula della Coppa Italia, con la partecipazione delle dieci squadre del massimo campionato divise in due gironi da cinque ciascuno, con gare di sola andata tra le componenti di ciascun girone e accesso diretto alla finale per le due prime classificate. 

L’inizio del Campionato Italiano Peroni TOP10 è fissato al 31 ottobre, mentre sarà la Coppa Italia, che inaugurerà di fatto la ripresa del rugby nazionale è fissato al 17 ottobre.

Il Campionato di Serie A Maschile inizierà l’8 novembre, la Serie A Femminile il 18 ottobre, mentre Serie B, C e Under 18 Elite prenderanno il via il 15 novembre. 

Le nuove formule dei campionati prevedono.

Coppa Italia Maschile con due gironi all’italiana da cinque squadre, formulati sulla base del ranking generato dalla Coppa Italia 2019/20, con gare di sola andata tra le componenti di ciascun girone. Le prime due classificate di ciascun girone accedono alla Finale, in gara unica in campo neutro.

Peroni TOP10, un girone all’italiana da dieci squadre con gare di andata e ritorno. Le prime quattro classificate al termine della stagione regolare accedono alle semifinali, da disputarsi con incontri di andata e ritorno. Le vincenti accedono alla finale per il titolo di Campione d’Italia, da disputarsi in casa della finalista meglio classificata nella stagione regolare. 

La squadra classificata al decimo posto al termine della stagione regolare retrocede nel Campionato Italiano Serie A 2021/22.

Serie A Maschile, formula di tre gironi all’italiana da dieci squadre ciascuno con gare di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone. Le prime classificate di ciascun girone accedono a una Pool-Promozione con partite di sola andata (una gara interna ed una esterna). La squadra classificata al primo posto della Pool Promozione è Campione d’Italia Serie A Maschile 2020/21 ed è promossa nel Campionato Italiano Peroni TOP10 2021/22.

Le ultime classificate di ciascun girone accedono a una Pool-Retrocessione con partite di sola andata (una gara interna e una esterna). Retrocedono nel Campionato Italiano di Serie B 2021/22 le ultime due classificate della Pool Retrocessione. 

Serie A Femminile, formula con quattro gironi all’italiana con partite di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone. 

Il Girone 1 a sei squadre è costituito su base meritocratica ed avranno inizio il 18 ottobre, per supportare il ritorno all’attività agonistica delle atlete selezionabili per la Nazionale Italiana Femminile in vista dei recuperi del Sei Nazioni di categoria e delle qualificazioni alla Rugby World Cup 2021. Gironi 2, 3 e 4, da sette e otto squadre su base geografica, avranno inizio il 15 novembre.

La prima classifica del Girone 1 accede direttamente alle Semifinali. 

Seconda, terza e quarta del Girone 1 accedono ai Barrage con le prime classificate dei Gironi 2, 3 e 4, con gare di sola andata in casa delle squadre partecipanti al Girone 1. L’accoppiamento per il turno di Barrage avverrà tramite sorteggio.

Le vincenti del turno di barrage accedono alle semifinali di andata e ritorno con le vincenti che disputeranno la finale, in gara unica in campo neutro che si aggiudicherà il titolo di Campione d’Italia di Serie A Femminile 2020/21.

Serie B, con formula a quattro gironi su base geografica, tre da dodici squadre e uno da undici squadre con gare di andata e ritorno tra le componenti di ciascun girone. Le quattro squadre classificate al primo posto di ciascun girone accedono alla Fase Promozione, con play-off promozione di andata e ritorno. Le due squadre vincenti dei play-off promozione promosse in Serie A 2021/22.

Le ultime classificate di ciascun girone accedono a una fase Play-Out con partite di andata e ritorno e le perdenti retrocedono in Serie C.

La terza retrocessione in Serie C verrà determinata dalla Finale Play-out tra le vincenti del turno di semifinale, con la perdente della Finale Play-out.

Serie C, formula con una prima fase Interregionale ed una successiva nazionale. La Fase Nazionale, si disputerà tra le otto squadre classificate si sfideranno in quattro play-off promozione con formula di andata e ritorno secondo. Le vincenti del doppio turno di finale sono promosse nel Campionato Italiano di Serie B 2021/22.

Under 18 Elite, con formula di quattro gironi Elite da dieci squadre ciascuno su base geografica (nove squadre che ne avevano maturato il diritto al termine della Stagione 2018/19), più la vincente del doppio spareggio tra 9° classificata del girone Elite di area 18/19 e la 2° classificata della Fase Interregionale di Area 18/19.

La stagione regolare si svolgerà con partite di andata e ritorno e le vincenti del doppio turno di semifinale si qualificano alla Finale con la vincente che si fregerà del titolo di Campione d’Italia Giovanile 2020/21.

Foto Federugby – FIR

Continua a leggere

Rugby

Rugby: Leinster batte Ulster e si aggiudica il Guinness Pro 14

Pubblicato

il

All’Aviva Stadium di Dublino, si è svolta la finale del Guinness Pro 14 2019/2020 con un derby tutto irlandese, che ha opposto Leinster ed Ulster, con i primi che alla fine hanno trionfato in maniera netta con il punteggio di 27 a 5. Il Leinster di Leo Cullen si aggiudicato il 19mo titolo del torneo celtico, il settimo titolo della sua storia ed il terzo consecutivo.

Nell’albo d’oro per nazioni le squadre irlandesi hanno vinto per 12 volte, seguite da quelle del Galles con 6 e dalla Scozia con 1.

Una curiosità: il Leinster ha sempre vinto il Guinness Pro 14 da quando, nel 2017/18, questa competizione è stata modificata strutturalmente, ha assunto il nome Pro14 ed è stata aperta anche alle franchigie sudafricane.

Continua a leggere

Altri sport

Rugby: il Pro XIV ripartirà con il derby tra Benetton e Zebre

Dopo cinque mesi di stop torna in campo il Pro 14 per terminare la propria stagione

Pubblicato

il

Benetton Treviso

Un derby italiano per la ripartenza del Pro IV.

Il Rugby post-lockdown ripartirà domani quando il “derby” tra Benetton e Zebre darà il via ufficiale alla ripartenza del Pro 14 .
Un torneo che avrà un finale di stagione abbreviato, visto si giocheranno solo due gare rimanenti di regular season, prima di dare il via ai play-off che avranno come epilogo la finale del 12 settembre.
Proprio per questo motivo le due franchigie italiane sono già sicure di non essersi qualificate per i play-off e per la Champions Cup.

Curioso il fatto che le due gare rimanenti per Benetton e Zebre siano due derby, il primo proprio domani sul rettangolo verde di Monigo con la gara di ritorno il 30 a Parma

Per i biancoverdi coach Kieran Crowley ha scelto il XV di partenza che vedrà Jayden Hayward come estremo; Luca Sperandio e Leonardo Sarto all’ala, Luca Morisi e Joaquin Riera centri; Paolo Garbisi apertura, Dewaldt Duvenage mediano di mischia; a numero 8 Braam Steyn; in terza linea Michele Lamaro e Alberto Sgarbi (cap); in seconda linea Federico Ruzza e Alessandro Zanni, Tomas Baravalle tallonatore, Filippo Alongi e Ivan Nemer piloni.

Il coach delle Zebre Michael Bradley risponde con Michelangelo Biondelli estremo, Mattia Bellini e Jamie Elliott ali, Giulio Bisegni (cap) e Tommaso Boni centri; apertura Carlo Canna (90) Marcello Violi mediano di mischia; Giovanni Licata a numero 8; in terza linea Johan Meyer e Maxime Mbandà, in seconda linea Leonard Krumov e David Sisi, tallonatore Luca Bigi, Eduardo Bello e Daniele Rimpelli piloni.

Nella conference A la favorita assoluta è il Leinster con già in tasca la qualificazione, forte delle 13 vittorie con 0 sconfitte all’attivo. A giocarsi il secondo posto una tra Ulster Glasgow, con gli irlandesi favoriti sugli scozzesi.

Nella conference B lotta serrata tra Edimburgh a quota 47 punti e Munster a quota 45, Scarlets (37) e Connacht (35) matematicamente ancora in gioco.

Per info: https://www.pro14.rugby/https://benettonrugby.it/https://www.zebrerugbyclub.it/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti