Seguici anche su

Rugby

Rugby, Autumn Nations Cup: Italia vs Fiji annullata

Troppi positivi nella squadra ospite

Pubblicato

il

Rugby, prima giornata del Peroni Pro10. Scelte Firenze e Ancona per i primi due test match della Nazionale (14 e 21 novembre)

La sfida tra Italia e Fiji, valida per la seconda giornata della Autumn Nations Cup, è cancellata. Non si giocherà sabato ad Ancona nello stadio “del Conero”, come annunciato dalla Federazione Italiana Rugby nella serata di martedì.

La causa è legata alle tante positività nel gruppo squadra delle Fiji; si va verso un 28 a zero a tavolino della squadra

Rugby

Rugby, Autumn Nations Cup: Il recap della seconda giornata.

Ad un turno dalla fine dei raggruppamenti, in entrambi i gruppi praticamente chiusa la corsa al primo posto.

Pubblicato

il

England vs Ireland, Autumn Nations Cup

Il Gruppo A di Autumn Nations Cup, l’unico che ad oggi ha visto disputare tutti gli incontri previsti, è dominato dall’Inghilterra che, nello scontro al vertice di ieri, ha battuto per 18-7 Irlanda. Ai verdi gaelici quasi nulla è andato per il verso giusto, al cospetto di un’Inghilterra molto aggressiva specie sui punti d’incontro. I ragazzi di Andy Farrell nonostante lungh fasi di possesso poco hanno potuto contro la difesa orchestrata da Eddie Jones, capace di placcare con percentuali altissime (246 e solo 9 errori). Lo scarto di solo 11 punti, paradossalmente non rende giustizia al XV della Rosa che ha avuto un Johnny May in formato extra lusso, autore di due mete in 180 secondi..

Nella seconda gara di giornata, dopo 6 sconfitte consecutive, torna alla vittoria il Galles di Wayne Pivac ma non convince del tutto (18-0) opposto ad una Georgia alla “solita” prova di orgoglio e sacrificio. I gallesi a segno con due mete di Rees-Zammit al 25’ e Sheedy al 75’, di cui solo la seconda trasformata, e con due calci dello stesso Sheedy, poteva fare decisamente di più contro una nazionale, quella caucasica, che oltre ad una degnissima fase difensiva in attacco ha combinato ben poco. I Lelos sono infatti ancora a secco di punti in questa Autumn Nations Cup.

ClassificaGruppo A

SquadraGVNPP+P-BPT
1Inghilterra 22005875119
2Irlanda210139271204
3Galles21012732-500
4Georgia2002058-5800

RisultatiGruppo A

Dublino
13\11\2020, ore 19:00
Irlanda 32 – 9 GallesAviva Stadium
Arbitro:  Mathieu Raynal
Londra
14\11\2020, ore 15:00
Inghilterra40 – 0GeorgiaTwickenham
Arbitro:  Nigel Owens
Londra
21\11\2020, ore 15:00
Inghilterra18 – 7IrlandaTwickenham
Arbitro: Pascal Gaüzère
Llanelli
21\11\2020, ore 17:15
Galles18 – 0GeorgiaParc y Scarlets
Arbitro: Luke Pearce

Nel Gruppo B di Autumn Nations Cup, complice la partita annullata tra Italia e Fiji, assegnata 28-0 agli azzurri, l’unica gara giocata è stata quella tra Scozia e Francia. In quella che poteva essere considerata alla stregua di una semifinale, sono stati i francesci a vincere per 15-22 (12-12). Dopo un primo tempo dominato dai calci, quattro per parte, decisiva è stata per i galletti la bellissima meta di Vakatawa, in apertura di secondo tempo, che gli scozzesi non sono riusciti a recuperare.

ClassificaGruppo B

SquadraGVNPP+P-BPT
1Francia22005015+3519
2Scozia21014339+416
3Italia21014528+1715
4Fiji20020 56 -56 00

Risultati – Gruppo B

Firenze
14\11\2020, ore 13:45
Italia 17 – 28 ScoziaStadio Artemio Franchi
Arbitro:  Luke Pearce
Saint-Denis
15\11\2020, ore 16:15
Francia28 0
cancellata
FijiStade de France
Arbitro: Matthew Carley
Ancona
21\11\2020, ore 13:45
Italia28 0
cancellata
FijiStadio del Conero
Arbitro: Romain Poite
Edinburgh
22/11/2020, ore 15:15
Scozia15 22FranciaMurrayfield Stadium
Arbitro: Wayne Barnes

Per infohttps://www.world.rugby/ – https://www.federugby.it/https://oggisport.it/category/rugby/

Continua a leggere

Rugby

Rugby, Tri Nations Series 2020: Il recap della quarta giornata.

Con la Nuova Zelanda ad osservare il turno di stop, il pareggio (15-15) tra Pumas e Wallabies rende ancora più incerto il finale del Tri Nations Series.

Pubblicato

il

Australia Argentina, Tri Nations 2020

L’Argentina si conferma ad altissimi livelli pareggiando contro i Wallabies (15-15) nella quarta giornata del Tri Nations Series 2020. Adesso con due gare ancora da giocare, con tutte le squadre a pari punti, i Pumas diventano automaticamente i favoriti per la vittoria finale. Sia Nuova Zelanda che Australia dovranno infatti giocare ancora una sola gara mentre l’Argentina ben due, giocandosi tutto nell’ultima sfida proprio contro l’Australia.

Dopo la vittoria contro gli All Blacks gli argentini sono consapevoli che la vittoria nel Tri Nations Series 2020 non è più un’utopia. Nella splendida cornice di Newcastle, di fronte però trova una coriacea Australia, vogliosa di conquistare la seconda vittoria nella serie e giocarsi il tutto per tutto nell’ultima gara del 12 dicembre.
Ne è venuta fuori una partita nervosa e decisa dal gioco al piede. Wallabies con le mani sulla gara per 60′ (15-6), frutto di 5 piazzati di un chirurugico Hodge (5/6). I Pumas però sono avversari duri a morire e sotto di 9 lunghezze, con un gioco alla mano non così brillante come al solito, si sono affidati al piede magico di Nicolas Sanchez (5/6 dalla piazzola). Nell’arco di 10 minuti gli argentini pareggiavano (15-15 al 70′) e a tempo scaduto avevano in mano l’ovale della vittoria. Tom Banks, per l’Australia, recuperava l’ovale e si tuffava in touche facendo così terminare la sfida in parità.
Da segnalare il periodo magico di Nicolas Sanchez… sono suoi tutti punti messi a segno dall’Argentina in queste due gare.

Classifica

SquadraGVNPP+P-BPDPPT
1 Nuova Zelanda31028054+26116
2 Argentina21104030+10006
3 Australia31114480–36006

Risultati

Sydney
31/10/2020
Australia15 – 43Nuova ZelandaANZ Stadium,
Spettatori: 25.689
Arbitro:  Luke Pearce (NZ)
Brisbane
07/11/2020
Australia24 – 22Nuova ZelandaSuncorp Stadium,
Spettatori: 36.000
Arbitro: Nic Berry (AUS)
Sydney
14/11/2020
Nuova Zelanda15 – 25ArgentinaBankwest Stadium,
Spettatori: 9.063
Arbitro: Angus Gardner (AUS)
Newcastle
14/11/2020
Argentina15 – 15AustraliaMcDonald Jones Stadium
Referee: Paul Williams (NZ)

Il tabellino di Argentina – Australia (15-15)

Tabellino:  4′ cp. Hodge (3-0), 6′ cp. Sanchez (3-3), 32′ cp. Sanchez (3-6), 36′ cp. Hodge (6-6), 40’+3 Hodge (9-6), 45′ cp. Hodge (12-6), 57′ cp. Hodge (15-6), 63′ cp. Sanchez (15-9), 67′ cp. Sanchez (15-12), 70′ cp. Sanchez (15-15)
Calciatori: 5/6 Reece Hodge (Australia), 5/6 Nicholas Sanchez (Argentina)
Cartellini: 44′ giallo a Julian Montoya (Argentina)

Per infohttps://www.world.rugby/ –  https://oggisport.it/category/rugby/https://super.rugby/therugbychampionship/

Continua a leggere

Rugby

Rugby: commento di Italia-Scozia

Dopo la partita di ieri a Firenze

Pubblicato

il

Rugby, risultati primo turno Coppa Italia

Un bel primo tempo dei ragazzi di Franco Smith, dove si sono visti dei passi avanti rispetto al VI Nazioni, ma alla fine degli 80 minuti sono gli scozzesi a portare a casa la vittoria.

La partita all’Artemio Franchi di Firenze si era subito messa bene per gli azzurri che al 6’ ed al 18 con due calci piazzati realizzati da Garbisi si portavano in vantaggio per 6 a 0.

Gli scozzesi, apparsi sino a quel momento un poco confusi, realizzavano la prima meta dell’incontro al 23’ con Van Der Merwe (trasformata da Weir), portandosi ad una lunghezza dagli azzurri.

La giovane Italia mostrava carattere e coraggio ed al 26’ andava in meta con Minozzi, fissando il risultato sull’ 11 a 7, che sarà anche quello dei primi 40 minuti.

Dopo 2 minuti dell’inizio della ripresa era ancora Garbisi a centrare i pali con un calcio piazzato. Gli scozzesi, a differenza del primo, sono entrati in campo con maggiore consapevolezza e sicurezza dei loro mezzi ed iniziano a giocare. Un gioco semplice, senza fronzoli, fatto di fondamentali, ma che alla fine si è rivelato produttivo visto che ha portato alla vittoria. Al 9’ Fagerson (tr. Wier) si ritrova una palla sporca a pochi metri dalla linea di meta e, quasi pensando che il gioco era stato interrotto, con molta lentezza schiaccia comunque la palla oltre la linea, tra gli azzurri che nel frattempo si erano fermati. A nulla è servita la verifica dell’arbitro Pearce al TMO, che accertata la correttezza dell’azione (palla toccata da un azzurro che ha rimesso in gioco Fagerson), non poteva fare altro che convalidare la meta che significava il pareggio (14 a 14).

L’Italia pur avendo in parte smarrito la verve dei primi 45 minuti, non si arrendeva ed era ancora Garbisi che al 20’ realizzava calciando in mezzo ai pali riportando gli azzurri in vantaggio (17 a 14). Ora è la Scozia che preme sull’acceleratore per cercare di portare a casa la partita ed al 27’ realizza una meta con Cummings, trasformata da Weir. La reazione dell’Italia sembra sempre più debole. A questo influisce anche la poca esperienza degli azzurri che schierano oltre la metà giocatori sotto i 24 anni. La squadra di Townsend sembra aver messo le mani sull’incontro ed al 37’ realizza la meta che sancisce la vittoria con Turner, trasformata da Weir e che fissa il punteggio finale di 28 a 17 per gli scozzesi.

L’Italia, pur non vincendo un incontro da molto tempo, dà segni di miglioramento. Piccoli passi anche rispetto alla sconfitta di due settimane fa contro l’Inghilterra, che forse Franco Smith in qualche modo dovrebbe cercare di accelerare. Seppur nella sconfitta ci sono alcune note liete. Il ritorno in campo dopo due anni dal brutto infortunio patito contro la Francia di Leonardo “Leo” Ghiraldini. Una presenza in squadra quella del tallonatore padovano che rappresenta una ottima cosa per la crescita dei molti giovani di cui si compone la nazionale. Il debutto del 20enne Jacopo Trulla e del 19enne Stephen Varney.

Ora testa a sabato prossimo ad Ancona per il secondo match del torneo che vedrà opposti gli azzurri alle Fiji (incontro in bilico se ci saranno ulteriori contagi nei giocatori della squadra del sud Pacifico), sperando che arrivi questa benedetta vittoria, anche se, visti i precedenti, non appare affatto facile.

Italia: Minozzi (25’-37’ st. Allan); Trulla, Zanon (14’ st. Mori), Canna, Bellini; Garbisi, Violi (14’ st. Varney); Polledri (27’ st. Mbandà), Steyn, Negri (8’ st. Meyer); Cannone, Lazzaroni; Zilocchi (14’ st. Ceccarelli), Bigi (cap, 6’ st. Ghiraldini), Fischetti (17’ st. Ferrari) all. Smith

Scozia: Hogg (cap); Graham (25’ st. Kinghorn), Harris, Johnson (28’ st. Lang), Van der Merwe; Weir, Price (31’ st. Hidalgo-Clyne); Thomson, Watson, Ritchie (12’ pt. Haining, 20’ st. Skinner); Gray, Cummings; Fagerson (25’ st. Nel), McInally (20’ st. Turner), Sutherland (15’ pt. Kebble) all. Townsend

Arbitro Pearce (Inghilterra)

Intervista post partita allenatore e capitano Italia

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |