fbpx
Seguici anche su

Altri sport

Riflettori puntati su Brixen – Oderzo

Questa sera in campo per il turno infrasettimanale

Pubblicato

il

Con quattro gare in calendario, si apre oggi (mercoledì), in un inedito turno infrasettimanale, la 21^ giornata della Serie A Beretta femminile.

Escono dal programma due incontri: Cassa Rurale Pontinia – Santarelli Cingoli, già rinviata per casi di accertata positività al Covid-19 tra le marchigiane, alla quale si è aggiunto in queste ore il posticipo di Jomi Salerno – Nuoro causato dall’isolamento fiduciario disposto dalle autorità sanitarie per la formazione isolana. Campane e sarde recuperanno il prossimo 10 marzo. 

Lo stop obbligato per Salerno, una delle due squadre che guida la classifica, dà la possibilità al Brixen Südtirol di ipotizzare il sorpasso e alla Mechanic System Oderzo di riavvicinarsi. Tutto però è subordinato all’atteso scontro diretto tra le due compagini, autentico big match di un mercoledì vietato ai deboli di cuore.

All’andata Bressanone aveva dominato in casa delle opitergine (28-18). Di mezzo però c’è una Coppa Italia alzata al cielo dalle venete di coach Alessandro Cavallaro, ora più consapevoli della loro forza. 

Oderzo non gioca dal 20 febbraio e scende in campo oggi anche per cancellare la sconfitta (18-16) in casa di Mestrino, arrivata subito dopo il trionfo di Salsomaggiore Terme e causa dell’attuale ritardo in classifica. 

Congelata la lotta per il quarto posto, con AC Life Style Erice al riposo e Cassa Rurale Pontinia ferma al palo. Spera di rientrare in extremis nella corsa play-off l’Alì-Best Espresso Mestrino, attesa dalla sfida del Pala Lissaro contro le Guerriere Malo.

Le gialloverdi hanno battuto Erice e Oderzo nelle ultime due settimane. Stato di forma invidiabile e soprattutto una media di 14.5 subiti negli ultimi 120’. Nulla, in pratica. Le maladensi di Menin, sempre più proiettate verso una salvezza tranquilla, proveranno comunque a far valere tutte le variabili tipiche di un derby (ore 20:00). 

Sfida-salvezza tra Cellini Padova e Leno. Le venete stanno meglio: hanno piazzato un colpaccio di enorme peso superando Ferrara a domicilio (28-26) e agganciando proprio le bresciane di Bravi a sette punti. 

La questione permanenza in Serie A Beretta è appesa ad un filo e i 60’ di oggi potranno dire molto (ore 20:00). Spettatrice interessata di quanto accadrà al Pala Farfalle è il Cassano Magnago. 

(foto: Isabella Gandolfi)

Altri sport

Aperture sportive per atleti, amatori e tifosi

Dal 26 aprile dove vige la zona gialla

Pubblicato

il

Riparte lo sport all’aperto, per la grande gioia degli amatori e per i tifosi.

Nell’idea di decreto che il dipartimento sport sottoporrà nei prossimi giorni al Consiglio dei Ministri si indicherà la possibilità di tornare dal 26 aprile a fare sport anche di contatto, a partire dal calcetto, nelle regioni in zona gialla. In zona arancione e rossa tutto chiuso.

In zona gialla da sabato 1 maggio, per la gioia di fortunati, sarà consentito l’accesso del pubblico in impianti all’aperto fino a un massimo di 1.000 spettatori (come è già avvenuto in passato per un breve periodo).

Al chiuso invece al massimo di 500 per tutti gli eventi sportivi agonistici e riconosciuti di preminente interesse nazionale da CONI e CIP . Per quanto riguarda le piscine, su nostre informazioni, dovrebbe essere un’apertura intorno alla metà di maggio. Le terme invece, per rimanere nel benessere, da giugno.

Continua a leggere

Ciclismo

L’Androni Giocattoli al Giro 2021

Pubblicato

il

A seguito della rinuncia della Vini Zabù a partecipare al Giro d’Italia, RCS Sport comunica che una delle tre wild card viene assegnata all’Androni Giocattoli – Sidermec.

Continua a leggere

Altri sport

Tokio 2020/1 a rischio pandemia?

In aumento i contagi tra la popolazione

Pubblicato

il

Di

A meno di cento giorni dall’inizio della manifestazione e con le “polemiche” europee sulle aperture degli stadi per gli Europei di Calcio, una notizia poco confortante arriva dal Giappone.

“Dovremo cancellare i Giochi Olimpici senza esitazione, se non sarà più possibile controllare l’epidemia”. Dure le parole di Toshihiro Nikai, in un’intervista al canale televisivo giapponese TBS riportata da diversi siti di agenzie in tutto il mondo.

“Se i contagi si stanno diffondendo a causa delle Olimpiadi, non so a cosa servono”, ha aggiunto il segretario generale del Partito Liberal Democratico, il partito più importante nel governo nipponico.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |