fbpx
Seguici anche su

Ciclismo

Pogacar Re a Prati di Tivo

Il Re delle corse a tappe detta legge a Prati di Tivo e mette un ipoteca sulla Tirreno Adriatico. Buona la prova di Mattia Fabbro.

Pubblicato

il

La tappa regina della Tirreno Adriatico, la Terni – Prati di Tivo viene vinta dal Re delle corse a tappe. Il nuovo “Cannibale” sloveno Tadej Pogacar da una nuova dimostrazione di forza in salita e mette un ipoteca per la conquista della sua prima corsa dei due mari. Soltanto l’inglese Simon Yates resiste al campione del Team Emirates.

La corsa: Dopo la fuga di giornata animata dagli italiani Bais e Canola, i danesi Vinjebo e Wurtz Schmidt ed il francese Thomas, che ha raggiunto i 9′ minuti di vantaggio il Team Emirates inizia a fare sul serio rilanciando l’andatura per il suo capitano, Pogacar. Alle pendici della salita finale l’abruzzese Ciccone con uno scatto incendia la corsa. Ripreso Ciccone partono in coppia gli ultimi due vincitori del tour, Bernal e Pogacar. La Ineos reagisce è Thomas si riporta sui due. Nella piazza del Comune di Pietracamela Pogacar rilancia e saluta tutti andando in solitaria per 5 km. Yates arriva secondo a 6 secondi Higuita terzo a 30 secondi. Il leader Van Aert forza nel finale e limita i danni. Buon settimo l’italiano Fabbro.

Classifica Generale 1) Tadej Pogacar (UAD) in 17h53’21”
2) Wout Van Aert (TJV) +35”
3) Sergio Higuita (EFN) +35”
4) Mikel Landa Meana (TBV) +38”
5) Nairo Quintana (ARK) +41”
6) Joao Almeida (DQT) +45”
7) Jakob Fuglsang (APT) +55”
8) Simon Carr (EFN) +1’03”
9) Matteo Fabbro (BOH) +1’12”
10) Geraint Thomas (IGD) +1’25”

Ciclismo

Elisa Longo Borghini bronzo nel ciclismo

Bissa il risultato di Rio 2016

Pubblicato

il

Elisa Longo Borghini bronzo nel ciclismo, ha ripetuto la medaglia cinque anni fa a Rio 2016 classificandosi dietro all’austriaca Anna Kiesenhofer, oro per distacco e in fuga fin dal primo metro della gara in linea femminile; prima austriaca a vincere nel ciclismo.

Argento all’olandese Annemiek Van Vleuten, che con la medaglia dimentica la terribile caduta di cui fu vittima a Rio quando era in testa.

Continua a leggere

Ciclismo

Ciclismo: Carapaz vince su Van Aert e Pogacar

Campione Olimpico l’ecuadoriano

Pubblicato

il

L’ecuadoriano Richard Carapaz, andato in fuga nel finale, ha preceduto di oltre un minuto il gruppetto dei migliori con i due favoriti della vigilia, il belga Wout Van Aert e lo sloveno Tadej Pogacar, che hanno vinto rispettivamente l’argento e il bronzo nel’arrivo in volata.

Delusione per l’Italia: con i big c’era Alberto Bettiol che però nel finale è stato colpito dai crampi; problemi anche per Giulio Ciccone a 70 km dall’arrivo.

Continua a leggere

Ciclismo

GiroHandbike 2021, la terza tappa

Pubblicato

il

Di

Sfidando ogni previsione metereologica, domenica 18 luglio si è corsa a Roccaraso (Aq) in Abruzzo la terza tappa del GiroHandbike 2021. Su un circuito di gara di circa 4 chilometri nel centro cittadino, disegnato da Lorenzo Schiavo del Pedale Sulmonese, gli atleti si sono sfidati in un alternarsi di pendenze che hanno messo a dura prova la loro resilienza di #campionidivita.

Tutti i circa 80 handbikers in griglia di partenza hanno ultimato la gara tra gli appalusi del numeroso pubblico anche di villeggianti stupiti e ammirati per lo sforzo agonistico. “Non è un percorso a me congeniale, ma è stato meraviglioso essere di nuovo al GiroHandbike” così il campione di Spagna Martin Berchesi Manzione.

“C’è una bella aria oggi e non solo perché siamo in montagna – dichiara Mario Valentini Ct della nazionale di paraciclismo in partenza per le Olimpiadi di Tokio – mentre gli atleti, tra cui alcuni oro mondiale, sfrecciano in gara”.

Taglia per primo il traguardo Martino Pini (MH3), della GSC Giambenini, dopo 12 giri a una media di 36,993 chilometri/ora. Lo segue Christian Giagnoni (MH4) della Active Team La Leonessa con 12 giri e una media di 36,137 chilometri/ora.

Salgono sul podio vestendo la MAGLIA ROSA TELEFLEX: Riccardo Cavallini (MH1) (Asd “You Can”); Omar Rizzato (MH2) (Active Team La Leonessa); Mirko Testa (MH3) (Active Team La Leonessa); Christian Giagnoni (MH4) (Active Team La Leonessa); Tiziano Monti (MH5) (Anmil Sport Italia); Alberto Glisoni (MHO) (Bee and Bike); Natalia Beliaeva (WH1) (Asd Cooperatori);  Teresa Angela De Gregorio (WH2) (Active Team La Leonessa); Erika Scrivo (WH3) (Anmil Sport Italia); Giulia Ruffato (WH4) (Amnil Sport Italia); Isabella Negretti WHO (Active Team La Leonessa).

MAGLIA BIANCA 3G OFFICINE MECCANICHE saldamente sulle spalle di Andrea Villa (MHO) (Asd Piccoli Diavoli 3 ruote), il migliore giovane (17 anni di età) in gara che si dedica alla handbike sulle orme del papà e dello zio con molta determinazione nel raggiungere nuovi traguardi. Si aggiudica la MAGLIA NERA PMP Natalia Beliaeva (WH1) (Asd Cooperatori). MAGLIA ROSSA SAN MARINO MAIL ITALIA confermata all’Active Team La Leonessa che, con 530 punti, detiene il titolo di Fast team del GiroHandbike 2021.

A tifare e premiare i vincitori della terza gara del GiroHandbike: Renato di Rocco VicePresidente UCI; Helenia Massari, Componente Commissione Nazionale Ciclismo Paralimpico FCI; Mauro Sciulli Presidente regionale CIP Abruzzo, Luca Arrara Presidente FCI Milano; Francesco Di Donato Sindaco di Roccaraso.

“L’edizione 2021 del GiroHandbike vede la partecipazione e sul podio di tanti giovani atleti – dichiara Fabio Pennella Presidente SEO asd – e ciò non può che renderci sempre più orgogliosi perché da 12 anni il GiroHandbike promuove lo sport e, in particolare, quello paralimpico, come un importante ascensore sociale”.

Dopo la consueta pausa estiva, l’attesa finalissima del GiroHandbike 2021 si correrà ad Assisi il 26 settembre.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€