Seguici anche su

Altri sport

Pallamano A1 femminile: solo due incontri

Alcune partite rinviate per il Covid-19

Pubblicato

il

Due sole partite nel sabato della Serie A Beretta femminile, caratterizzato da quattro rinvii causati dal Covid-19 e comunque da 120′ su due differenti campi – il Palaboschetto di Ferrara e il Pala Quaresima di Cingoli – per l’apertura della 12^ giornata di regular season. 
Nel festival del gol arriva la vittoria numero cinque in stagione per l’Ariosto Ferrara. Le emiliane fanno i conti col brio di Nuoro, rinvigorita dal punto strappato al Mestrino sabato scorso, ma in casa al Palaboschetto riescono a imporsi col risultato di 40-35 (p.t. 20-16). Ferrara sempre avanti, sì, ma senza mai fuggire. Le sarde – con la giovane Notarianni ancora una volta protagonista – restano aggrappate per gran parte del match. Prima e vera fuga ferrarese sul 15-10 e sul 17-11. Si va al riposo sul 20-16. Le difese non brillano, ma le tante reti divertono. Nuoro rientra con grinta dagli spogliatoi e torna sul -3. Poi però scivola, per merito dell’Ariosto, fino al 29-23 siglato da Crosta. Margine di sicurezza costruito e mantenuto. Finisce 40-35. L’Ariosto, complici anche gli stop delle concorrenti, risale la classifica e si porta a tre lunghezze dal secondo posto.  
A Cingoli, invece, due punti a domicilio per Leno nello scontro-salvezza. E in maniera anche piuttosto netta: un 26-17 (p.t. 11-8) che permette alle lombarde di risollevare la china e che invece imporrà qualche riflessione in settimana ad Analla e al team marchigiano. Sul balcone delle Marche si combatte per tutto il primo tempo, che pure Leno riesce a chiudere in vantaggio sull’11-8. Sarebbe uno scarto contenuto, che infatti lascia tutto aperto. Decidono però i secondi 30′ già nel loro avvio, con un break (4-0) che permette all’organico di Bravi di allungare fino al 15-8. Cingoli sbanda, si disunisce e fa fatica a ritrovare compattezza. Leno ne approfitta. Al 45′ il vantaggio delle bresciane è di sette reti (20-13). Con una prestazione di squadra – nove giocatrici a rete – Leno espugna la casa di Cingoli e sale a sei punti in classifica.
Ora il campionato di Serie A Beretta femminile si ferma. All’orizzonte alcuni recuperi, come Jomi Salerno – Guerriere Malo già fissata al prossimo 28 novembre per la 7^ giornata o ancora la sfida tra le campane e l’AC Life Style Erice del 5 dicembre. La regular season ripartirà il 12 dicembre con la 12^ giornata.

Altri sport

Jomi Salerno, Canessa Pérez: “Sarà una sfida intensa”

“Ariosto Ferrara non molla mai”

Pubblicato

il

La Jomi Salerno, messi da parte gli impegni internazionali e salutata l’European Cup, si rituffa in campionato. Sabato 23 gennaio (inizio ore 17:30) capitan Napoletano e compagne saranno di scena al Pala Boschetto per affrontare le padrone di casa dell’Ariosto Ferrara nel match valevole quale terza giornata di ritorno della serie A Beretta.

La partita sarà visibile in streaming sulla piattaforma Eleven Sport. La formazione allenata da Laura Avram che recupererà il prossimo 27 gennaio il match casalingo contro la Santarelli Cingoli, è in testa alla classifica (in condominio con Oderzo) con 24 punti in classifica frutto di dodici vittorie ed una sola sconfitta.

Dal canto suo l’Ariosto Ferrara che recupererà il prossimo 2 febbraio il match casalingo contro Oderzo, ha ottenuto sin qui 14 punti frutto di sei vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. All’andata la Jomi Salerno superò in maniera agevole l’Ariosto Ferrara tra le mura amiche della Palestra Caporale Maggiore Palumbo con il risultato di 35 – 13.

“Ci attende una gara dura – afferma Belén Canessa Pérez – una sfida di grande intensità. L’Ariosto Ferrara non molla mai, si tratta di una squadra che lotta sempre sino alla fine. Non dobbiamo farci trarre in inganno dal match d’andata quando vincemmo in maniera agevole, in quell’occasione infatti non avevano il roster al completo. Inoltre, sono migliorate tante ed stanno anche giocando meglio”.

“Stiamo lavorando per farci trovare nelle migliori condizioni fisiche dopo un tour de force di trasferte e gare molto intense. Personalmente credo che gli impegni internazionali disputati in Croazia ci aiuteranno, ci hanno permesso di migliorare la nostra difesa ed anche di testare il nostro attacco contro una squadra davvero molto tosta.

Siamo consapevoli – conclude la giocatrice della formazione salernitana – di potercela giocare e di poter battere qualsiasi squadra in Italia”.

Continua a leggere

Altri sport

Talk Time. Sport e dintorni (LIVE) #Chapter33

Pubblicato

il

Anche oggi alle ore 21:30 i nostri Adriano|Fabrizio|Luca, come sempre, divagheranno senza peli sulla lingua sui temi sportivi della settimana.

Per intervenire in diretta:

👉 https://www.facebook.com/TalkTimeWeb/
👉 https://www.facebook.com/oggisport/
👉 https://www.facebook.com/ilMartino.it/
👉 https://www.youtube.com/channel/UCtCIOoECcgpGEtVYoKX1uCg/live

Continua a leggere

Altri sport

Buona la prima per l’Italia di Zizza

Le azzurre battono la Francia 19-6 e iniziano positivamente l’avventura del Preolimpico di Trieste.

Pubblicato

il

Inizio soft per il “Setterosa” nel Preolimpico di Trieste che consegnerà gli ultimi due pass per il torneo olimpico femminile di pallanuoto. Dopo un anno le ragazze di Paolo Zizza tornano in acqua in una gara ufficiale e battono nettamente la Francia 19 a 6. La squadra francese, ricca di Millenials, era la squadra giusta per iniziare questo cammino per provare schemi e ritrovare gli automatismi dopo il lungo collegiale fatto dalle atlete nel centro federale di Ostia. Dopo i primi 2 minuti di studio l’Italia va in vantaggio con un tiro dalla distanza di Viacava. Le francesi trovavano insuperabile la zona M italiana e realizzavano la loro prima rete sul finire del quarto con Bouloukbachi. Nel mentre l’Italia già aveva chiuso il match grazie ad un ottimo approccio iniziale. Il primo quarto terminava 5 a 1 e alla fine del II parziale sul referto vi erano 10 reti azzurre contro la sola francese. Tutte le azzurre schierate trovavano la via della porta fissando il risultato finale sul 19 a 6.

Il tecnico azzurro a fine gara ai microfoni di Raisport si mostrava sorridente: ” Avevamo un grande desiderio di scendere in acqua e ricominciare a giocare….. Nei primi 3 tempi hovisto il giusto atteggiamento, il giusto approccio alla gara che sarà fondamentale da qui alla fine del torneo…..Sarà il particolare a fare la differenza….Bisogna fare meno errori possibili per arrivare fino in fondo.” Domani alle 18.00 test durissimo per le nostre ragazze che affronteranno l’altra favorita del girone A l’Olanda.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |