fbpx
Seguici anche su

nazionale

Notte prima degli esami

Notte prima del primo esame europeo. Inizia la maturità dei ragazzi di Roberto Mancini

Pubblicato

il

Io mi ricordo quattro ragazzi con la chitarra…

Berardi Insigne Chiellini e Belotti? Oppure Barella Locatelli Florenzi e Jorginho? Si possono fare tutti gli accostamenti che si vogliono.

Ma una cosa è certa: questa, è la notte prima degli esami, prima del primo esame europeo che si chiama Turchia.

Notte di lacrime e preghiere, la matematica non sarà mai il mestiere di Immobile, che però di numeri se ne intende, il suo mestiere è proprio quello di far alzare i numeri, dei suo gol.

Tanti, a grappoli ne ha fatti con la Lazio, ora vogliamo quelli non bianco azzurri ma solo azzurri.

Non si sa chi tra i ragazzi della mezzaluna fertile per i nostri ragazzi sembreranno Dante o Ariosto, ma si sa che questa notte è ancora nostra.

Chissà sui cuscini dei giocatori quale mix di desideri e sogni si annida. Chissà.

Allora ragazzi vivetelo al meglio questo esame, questa primo scritto: il tema, del quale conoscete già l’argomento, la nuova e frizzante nazionale turca di Senol Gunes.

Prendetevi tutto il tempo necessario, non fate le cose di fretta, e una volta messa giù la brutta, dateci dentro con la bella.

Poi ci sarà la versione svizzera e la terza prova di lingua gallese. La strada è lunga, ma dentro il viaggio di questa maturità europea, noi saremo accanto a voi.

Buona notte, si, questa notte è ancora vostra e nostra.

Notte prima del primo esame europeo. Inizia la maturità dei ragazzi di Roberto Mancini

Calcio

Domani all’Olimpico numerose personalità per Italia-Turchia

Lo riporta una nota ANSA

Pubblicato

il

Di

Tribuna autorità di massimo livello domani all’Olimpico per l’apertura degli Europei di calcio. Ad assistere a Italia-Turchia, apprende l’ANSA in ambienti del calcio internazionale, ci saranno il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, quello del Senato, Elisabetta Casellati, quello del Parlamento europeo, David Sassoli, oltre al presidente della Fifa, Gianni Infantino, della Uefa, Aleksander Ceferin, e della Federcalcio, Gabriele Gravina.

In tribuna autorità anche i ministri turchi dello Sport e della difesa. All’Olimpico è atteso Bilal Erdogan, figlio del presidente turco, Recep Tayyip Erdogan. In tribuna autorità all’Olimpico sono attesi anche il presidente della Corte costituzionale, Giancarlo Coraggio, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Fra gli altri, posti riservati per Zbigniew Boniek, presidente della federazione polacca e vicepresidente Uefa, per l’ex allenatore Fabio Capello e per l’ex campione e dirigente del Milan Zvonimir Boban, come riporta sempre il dispaccio dell’ANSA.

Continua a leggere

Calcio

Locatelli vuole fare le cose per bene

Nella conferenza stampa delle 14 a Coverciano, oggi è stata la volta di Manuel Locatelli: “Non sono né Jorginho né Verratti, ho caratteristiche mie, devo migliorare nella concentrazione per tutta la gara”.

Pubblicato

il

Un antico refrain pubblicitario sui latticini e derivati recitava Locatelli fa le cose per bene. E a sentire parlare Manuel Locatelli, centrocampista del Sassuolo e che comporrà, assieme a Jorginho e Barella, il terzetto del centrocampo contro la Turchia, riecheggia nelle orecchie.

Non sono né simile a Verratti né uguale a Jorginho, sono semplicemente Manuel Locatelli”. Gli dicono a chi assomigli di più ed ecco il primo dribbling di Manuel Locatelli, lo fa in conferenza stampa, oggi da Coverciano parla lui, ed il primo avversario che salta, è la facile omologazione.

Manuel, nato l’8 gennaio del 1998, su quel ramo del lago di Como, diversamente dal suo paesano don Abbondio, il coraggio ce lo ha: “”Ho caratteristiche diverse, De Rossi ora ce l’ho davanti, ma prima come voi lo vedevo da lontano, mi ricordo quando tirò in rigore nella finale mondiale del 2006”.

Qualcuno osa chiedergli, partendo dal fatto che Berardi potrebbe restare al Sassuolo se anche lui magari rimane o le sirene del mercato…

Ma il ragazzo, anche se ancora giovane, ha le spalle larghe e le idee chiare: “Ora penso all’Europeo ed a giocarlo nel migliore dei modi, poi ne ho già parlato con Carnevali, vedremo il da farsi”.

De Zerbi assomiglia a Mancini? “Sono entrambi due tecnici che puntano molto sul creare gioco

Un sassolino, anzi un macigno nella scarpa: “Il Milan non credette più in me, ora continuo a dimostrare quanto valgo”

Si, non c’è dubbio Locatelli ha fatto e vuole continuare anche con la maglia azzurra e con il 5 sulle spalle, a fare le cose per bene.

Nella conferenza stampa delle 14 a Coverciano, oggi è stata la volta di Manuel Locatelli: “Non sono né Jorginho né Verratti, ho caratteristiche mie, devo migliorare nella concentrazione per tutta la gara”.

Continua a leggere

Calcio

Ascoli, la Nazionale Under 20 batte quella di di San Marino: il bianconero Cangiano titolare

Pubblicato

il

L’Italia Under 20 ha superato 1-0 la Nazionale di San Marino nel match amichevole, disputato domenica scorsa 6 giugno al “San Marino Stadium” di Serravalle.

Dopo un primo tempo a reti bianche, nella ripresa i baby di Mister Bollini sono andati a segno al 30′ con Riccardi.

In campo dal 1′ l’attaccante bianconero Cangiano, che ieri aveva deciso il friendly match con la Nazionale di Mister Mancini.

Panchina per Fabrizio Caligara.


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan


Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€