fbpx
Seguici anche su

Motori

Motomodiale: il discorso di Quartararo

Pubblicato

il

Fabio Quartararo ha iniziato la sua epoca in MotoGP nel 2019 senza alcuna pressione. Ha ricambiato la fiducia dei vertici Yamaha con sette podi guadagnandosi l’angolo di box di Rossi.

Nel 2020 tre vittorie e molti bassi per via di una gomma posteriore che ha sconvolto i dati di quasi tutti i costruttori. Adesso sulle spalle non solo il peso di dover riportare il titolo, ma di regalare la prima soddisfazione iridata francese in classe regina. Una pressione extra che prova a mettere da parte. “Sarebbe molto importante per la Francia, ma al momento sono solo un ragazzo che vuole vincere un titolo in MotoGP”.


“Sapere che la moto è più leggera aiuta mentalmente e fisicamente, ma anche per la velocità massima. Perché con un peso leggermente inferiore la moto è più veloce“. Non teme confusione nell’evoluzione, anche con il coinvolgimento di Valentino Rossi nella raccolta dati. “Se abbiamo tre piloti che vanno in una direzione, e Cal che prova, questo ci aiuterà molto. Perché Cal è una persona diretta. Penso che sarà un buon anno e faremo davvero un grande passo con la moto 2021“.


Novità di giornata per i fan orientali. Svelata la LCR Idemitsu di Takaaki Nakagami che a conferma della grande crescita fatta lo scorso anno, nel 2021 per la prima volta avrà a disposizione una moto factory come i piloti ufficiali.

Continua a leggere
Pubblicità

Automobilismo

Hamilton fa 100 pole a Barcellona. Sconfitto ancora Verstappen

Ennesimo record della leggendaria carriera dell’inglese.

Pubblicato

il

Non smette di aggiungere sigilli alla propria carriera Lewis Hamilton. In attesa della vittoria numero 100 in Formula 1, arriva la tripla cifra di pole position. Per soli 36 millesimi l’inglese batte Max Verstappen, nettamente salito nel Q2 e rimasto vittima del fatto che, in Q3, la pista sia peggiorata nel secondo tentativo rispetto al primo. Ancora una volta i due contendenti per il titolo sconfiggono piuttosto nettamente i rispettivi compagni di squadra: Bottas partirà terzo mentre Perez sarà solamente ottavo in griglia, avendo subito un distacco di quasi un secondo dal suo compagno di squadra in Red Bull.

Per la quarta volta, in quattro Gran Premi, la pole position degli “altri” è della Ferrari. Il quarto posto è conquistato da Leclerc davanti a un altro pilota in grande forma, Esteban Ocon. Ancora una volta il francese sconfigge il compagno Alonso, solo decimo e staccato di più di mezzo secondo da Ocon, mentre Ricciardo dimostra di essere in crescita ed è più veloce di Norris, che partirà solamente nono, dando così alla Ferrari una ghiotta opportunità di rimontare in classifica costruttori. Per la gara di domani i primi partiranno tutti con la gomma soft in una pista dove i sorpassi sono piuttosto complicati. Fondamentale sarà quindi la strategia, con la concreta possibilità di effettuare un solo pit stop visto il degrado contenuto delle gomme che si è potuto osservare già dal venerdì, quando la pista era sicuramente meno gommata di quanto sarà domani.

Continua a leggere

Automobilismo

La Mercedes domina anche il venerdì di Barcellona

Prove libere pimpanti per Hamilton e Bottas, la Red Bull è più in difficoltà.

Pubblicato

il

Continua in crescendo di livello la stagione della Mercedes, i cui problemi in Bahrain – sia nei test che nel primo Gran Premio della stagione – sembrano ormai totalmente alle spalle. Le Frecce d’argento – da due anni ormai “Frecce nere” – monopolizzano sia le FP1 che le FP2, alternandosi nella doppietta. A Bottas vanno le prime libere della mattina, ma il miglior tempo di giornata è quello di Hamilton nelle FP2 in 1:18.170, davanti al suo compagno di squadra per 139 millesimi. Verstappen compie invece un errore nella nuova curva 10 nel suo giro buono e non riesce a fare meglio del nono tempo in 1:18.785. L’olandese ha sicuramente molto più potenziale di quanto espresso, ma fino a quel momento il suo tempo era comunque in ritardo su quello dei due piloti Mercedes.

La giornata negativa delle Red Bull si chiude con Sergio Perez, nono in FP1 e decimo in FP2, lasciando intendere che le due “lattine” dovranno lavorare molto domattina nelle FP3 prima delle qualifiche. In grande spolvero la Ferrari, che esce come terza forza il venerdì: Charles Leclerc è terzo in FP2 ad appena 26 millesimi da Bottas, mentre Sainz non fa meglio dell’ottavo posto, ma entrambi i ferraristi sono sembrato molto stabili in trazione soprattutto nella chicane lenta che precede il traguardo, uno dei grandi punti deboli della Rossa negli ultimi anni. Quarta forza di giornata è l’Alpine, con Ocon quarto in FP2 davanti proprio ad Alonso, mentre più in ritardo le McLaren con Norris dodicesimo e Ricciardo quindicesimo.

Ferrari pimpante anche sul passo gara, poco più lenta della Mercedes, mentre anche su questo versante la Red Bull stessa è sembrata un passo indietro rispetto alle vetture di Stoccarda. Quello del passo gara sembra però essere un dato relativo, sia perché l’usura delle gomme appare relativamente piuttosto ridotta, preannunciando una possibile strategia a una sosta per tutti, sia perché i sorpassi su questo tracciato sono piuttosto complicati e saranno quindi determinanti la qualifica e la partenza. Appuntamento quindi a domani per l’ultima sessione di libere, prima delle accesissime qualifiche.

Continua a leggere

Automobilismo

Prove libere del GP in Spagna, dove in tv

La diretta su SKY

Pubblicato

il

Prove libere del GP in Spagna, dove in tv

Venerdì 7 maggio

FP1: ore 11.30 – diretta Sky Sport 1 (canale 201) e Sky Sport F1 (canale 207)
FP2: ore 15 – diretta Sky Sport 1 (canale 201) e Sky Sport F1 (canale 207)

Sabato 8 maggio

FP3: ore 12 – diretta Sky Sport 1 (canale 201) e Sky Sport F1 (canale 207)

Si possono vedere anche su SKY GO e NOW

Prove ufficiali e gara in diretta su SKY e TV8

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |