Seguici anche su

Altri sport

MLB: la stagione a rischio stop!

Il campionato professionistico americano rischia di fermarsi in anticipo

Pubblicato

il

Miami Marlins

La stagione MLB è a rischio stop!

Il commissioner della MLB Rob Manfred ha dichiarato che se i giocatori continueranno a non rispettare le regole sarà costretto a fermare la stagione, tra l’altro appena iniziata.

In settimana infatti ben 21 tesserati dei Miami Marlins sono risultati positivi al Covid-19, mentre ieri altri due positivi in casa Cardinals, costringendo la MLB a rinviare la partita tra Milwaukee Brewers e St. Louis Cardinals.

La MLB aveva già rinviato le gare Miami Marlins – Baltimora Orioles e Philadelphia-New York Yankees

Il commissioner MLB vede nei giocatori il principale problema. Giocatori che non rispetterebbero il protocollo anti Covid-19 messo in atto dalla lega americana e di non rispettare il distanziamento sociale fuori dal campo. Il protocollo prevede anche l’obbligo di indossare la mascherina nel dugout e di non sputare in campo e di non darsi il cinque.

Se i dati non miglioreranno la stagione MLB rischia seriamente di fermarsi

Per info: www.mlb.com e www.oggisport.it

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri sport

Basket: Un paio di ‘Air Jordan 1’ battute all’asta per $ 615.000

Le famose scarpe furono indossate dal futuro sei volte campione NBA nel corso di una partita amichevole disputata il 25 agosto 1985 a Trieste.

Pubblicato

il

Dopo i record battuti sul campo da gioco, Michael Jordan  ha battuto anche il record per le sneaker più costose della storia. Un paio di “Air Jordan 1” (link) sono state infatti battute ad un’asta di Christie’s per la considerevole cifra di $ 615.000.

Le famose scarpe furono tra l’altro indossate dal futuro sei volte campione NBA nel corso di una partita amichevole disputata il 25 agosto 1985 a Trieste.
Michael Jordan, durante un tour promozionale per Nike, indossò la maglia Stefanel Trieste per disputare un’amichevole contro la Juve Caserta La partita passò alla storia alla storia perchè “his Airness” al termine di un contropiede, concluso con una schiacciata, distrusse letteralmente il tabellone del canestro.
La scarpa sinistra, messa all’asta da Christie’s ne conteneva ancora una scheggia nella suola.

Per info: https://www.youtube.com/watch?v=BPc_JeJYDMQhttps://www.nba.comhttps://it.wikipedia.org/wiki/Michael_Jordan

Continua a leggere

Altri sport

Continua l’impresa di Paolo Laureti sul Sentiero Italia CAI

Iniziata la discesa verso il Centro Italia

Pubblicato

il

Continua l’impresa di Paolo Laureti sul Sentiero Italia CAI,

Oggi Sport si occupa degli sport più popolari ma siamo alla ricerca anche di avventure sportive; ve ne proponiamo una da un interessante referto tecnico.

Dal 26 luglio scorso il noto ultracycler di Silvi Paolo Laureti è partito dal Molo Audace di Trieste per una nuova avventura esplorativa in completa autonomia, chiamata Wild Trail Italy” sulle tracce del Sentiero Italia CAI.

L’ultracycler di Silvi sta continuando il suo viaggio che lo porterà ad attraversare tutto l’arco alpino , scendere giù sulla dorsale appenninica fino a Melito di Porto Salvo, in Calabria.

Il sentiero si sviluppa su tutto l’arco alpino per poi scendere la dorsale Appenninica, con l’obiettivo di far vivere le alte vie, i borghi, scoprire sentieri unici e finora mai esplorati.

Con una mountain bike front in bikepacking mode, non ha programmato tappe fisse, all’insegna della pura avventura e dell’improvvisazione in base alle condizioni del momento, sia fisiche che ambientali pedalando sempre in quota anche oltre i 2.000 metri nella maniera più selvaggia e in autosufficienza.

Dopo oltre 2.200 chilometri nelle gambe e completato tutto l’arco alpino, si trova ora sull’Appennino Tosco-Emiliano e a breve entrerà in Toscana a meno 1700 chilometri dalla meta.

Dall’alba al tramonto no-stop, tra il caldo, le bizzarrie del meteo, imprevisti meccanici e fisici, gli sconfinamenti tra Italia, Svizzera e la Francia, la fatica giornaliera va oltre ogni limite ma è ripagata dai tanti scorci naturalistici che si sono aperti alla sua vista come le montagne storiche del ciclismo che è riuscito a domare come le Dolomiti, il Passo dello Stelvio, il Colle dell’Agnello, l’Izoard e il Colle delle Finestre.

In poco più di due settimane, di strada ne ha fatta tanta e ne farà ancora scoprendo in sella alla sua mountain bike un’emozione sempre diversa e stimolante dove a volte non basta la forza e la volontà ma ci vuole anche fortuna, tecnica, concentrazione e l’equipaggiamento adatto per ogni situazione. Ogni chilometro di questo trail è da conquistare giornalmente e nulla è programmabile soprattutto la distanza giornaliera da percorrere.

Sulla sua pagina Facebook personale https://www.facebook.com/PaoloLauretiULTRA/, dove sono costantemente pubblicati i suoi aggiornamenti giornalieri, Laureti ringrazia i propri followers per il sostegno ma anche coloro che gli hanno dedicato un pensiero o un like sui canali social.

Segui Paolo in diretta sulla traccia http://trackleaders.com/wildtrailitaly20

Continua a leggere

Altri sport

Quelli che …Oggisport

Sport è un vocabolo straniero che deriva dall’italiano”diporto”

Pubblicato

il

Sport è un vocabolo straniero che deriva dall’italiano”diporto”.

Formiamo l’aggettivo sportivo secondo le regole della nostra grammatica che aggiunto al sostantivo uomo lo valorizza infinitamente.

C’è la Scuola dello Sport a Roma fondata da Giulio Onesti nel 1966, un’accademiache si propone di formare gli uomini e le donne del domani per il progresso tecnico, scientifico emetodologico in ambito sportivo.

Una grande squadra, un grande “team” chiamato a diffondere i valori dello sport. Quelli che anche Papa Francesco nell’ultima Domenica delle Palme, in una giornata vuota ed avvolta nel silenzio causa coronavirus ha ricordato con forza: “in questo periodo molte manifestazioni sono sospese, ma vengono fuori i frutti migliori dello sport: la resistenza, lo spirito di squadra, la fratellanza, il dare il meglio di se. Dunque rilanciamo lo sport per la pace e lo sviluppo”. Lo sport può effettivamente giovare nei suoi limiti alla buona causa dell’amicizia tra i popoli. Lo sport è vita. E i valori dello sport sono quelli della vita nel bene e nel male. Lo sport è la metafora della vita dove ci sono i buoni e i meno buoni, gli avulsi dalle cose dello sport e quindi della vita.

Con i valori dello sport si vince, con tenacia, con sacrificio, senza strategie, vivendo la propria passione liberi di farlo. Lo sport è cultura e salute fisica. Lo sport irrobustisce i muscoli e divaga lo spirito. E’ tecnico eppure comprensibile. E’ impegnativo, utile e consolante. Lo sport è corale ed individuale ed una educazione sportiva ci garantisce la possibilità di affrontare tutte le nostre esperienze con animo forte e con serenità.

Lo sport è una scuola di vita in cui si acquisiscono le regole per stare in mezzo agli altri. Personalmente mi ha dato dei valori fondamentali e mi ha fatto crescere. Mi ha insegnato il rispetto e la gratitudine. Lo sport è uno strumento potentissimo non solo per la nostra salute fisica, ma anche per costruire un ambiente sano. Lo sport può creare speranza dove prima c’era solo disperazione. La speranza è una cosa buona, e come tutte le cose buone non muore mai.

E’ più potente di qualunque governo nel rompere le barriere razziali. Lo sport ride in faccia ad ogni tipo di discriminazione. Lo sport permette di dialogare, un po’come la musica. Lo sport nella sua versione più pura ed essenziale premia il merito, l’impegno, la costanza, la dedizione. Premia chi non si arrende mai. Del resto come è noto, lo sport funziona al meglio in letteratura soprattutto quando riesce a sprigionare il suo grande, denso, emozionante potenziale metaforico.

Da una parte lo scout lascia il cielo infinito della letteratura per osservare il talentuoso nello stadio, viceversa il giornalista che nello stadio ci abita, prova ad elevare la materia sportiva verso il cielo della letteratura.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone