fbpx
Seguici anche su

Basket

LBA: Il punto sulla 23^ giornata di campionato

Pubblicato

il

Happy Casa Brindisi – Banco di Sardegna Sassari Rinviata

Fortitudo Lavoropiù Bologna – UNAHOTELS Reggio Emilia 71-68
Vittoria per la Fortitudo che è ossigeno puro ma i problemi sono tutt’altro che risolti. Nella prima di Caja, “Artiglio” non riesce nell’impresa di rianimare un Reggio sempre più risucchiata verso il basso. In una gara decisamente non tra le più belle viste questa stagione, la partita viene decisa nei momenti finali, quando Bologna combina un paio di disastri. Sul +6 prima subisce la tripla dell’ex Sims e poi perde palla sulla rimessa. Con 0.5 secondi da giocare Koponen regala il supplementare a Reggio ma la tripla è oltre la sirena e a festeggiare è la Fortitudo. 

Dolomiti Energia Trentino – Germani Brescia 91-67
Importante vittoria per Trento che, dopo un primo quarto equilibrato, si prende la seconda vittoria consecutiva in campionato grazie ad una partita con pochi errori e sbavature. Trento con questa vittoria sale a 16 punti raggiungendo Cremone e Fortitudo Bologna, rendendo il finale di campionato ancora più incerto e imprevedibile. Brescia invece con il secondo stop consecutivo viene ritorna ad essere invischiata nella lotta per non retrocedere.

Carpegna Prosciutto Pesaro – Virtus Segafredo Bologna 70-75
Gara “pazza” quella vista tra Pesaro e Virtus Bologna. Una gara che sembrava potesse andare tranquillamente verso la sponda Virtussina, per le Vu Nere si complica terribilmente nell’ultimo quarto quando i padroni di casa, con un parziale di 12-2, a quattro minuti dalla fine si portavano sul 64-61. A quel punto salivano in cattedra Teodosic e Gamble, poi ci pensava Markovic, con una tripla immaginifica chiudere la partita. Quindicesima vittoria per Bologna mentre Pesaro si trova risucchiata nella lotta per la salvezza.

VVanoli Basket Cremona – De’ Longhi Treviso Basket 85-86
Finale senza dubbio concitato a Cremona dove è Treviso ad avere la meglio. L’uomo della partita è l’ex Nikola Akele che con un tap-in regala la vittoria alla De’ Longhi. I trevigiani sono riusciti quindi a portare a casa una partita che li ha visti avanti anche di +20, e che alla fine rischiava di scappare via. Per Treviso continua l’ottimo momento di forma per Mekowulu e Sokolowski, che hanno fatto pesare meno la cattiva serata di Logan.

A|X Armani Exchange Milano – Acqua S.Bernardo Cantù 70-57
Milano si prende il derby senza troppi patemi d’animo lasciando a Cantù la miseria di 57 punti. I canturini praticamente senza staff tecnico, e con l’esordiente in “deroga” Di Giuliomaria in panchina, nonostante la differenza tecnica e di roster, pur non dando mai l’impressione di poter realmente impensierire Milano, hanno avuto il merito di non mollare mai, tanto di rientrare nell’ultimo quarto anche sul -5. Le scarpette rosse, guidate dagli ottimi Riccardo Moraschini (10 punti) e Gigi Datome (12 punti), hanno stoppato la rimonta canturina con un parziale di 8-2 che ha chiuso definitivamente la gara.

Allianz Pallacanestro Trieste – Umana Reyer Venezia 69-87
Venezia espugna Trieste nonostante le rotazioni corte a causa degli infortuni. Partita in equilibrio fino all’intervallo poi dopo la pausa lunga Venezia spinge sull’acceleratore e non ce n’è più per nessuno. Ottime tra i lagunari le prestazioni di Tonut (23 punti) e Clark (16 punti)
Nell’ultimo quarto, dopo essere stata sotto anche di 15 punti a fine terzo periodo, Trieste tenta la rimonta portandosi sul -6, ma è solo un fuoco di paglia. Gli ospiti ritrovano gioco e soprattutto canestri fino al +12 di fine gara.

RISULTATI
Happy Casa Brindisi – Banco di Sardegna Sassari Rinviata
Fortitudo Lavoropiù Bologna – UNAHOTELS Reggio Emilia 71-68
Dolomiti Energia Trentino – Germani Brescia 91-67
Carpegna Prosciutto Pesaro – Virtus Segafredo Bologna 70-75
Vanoli Basket Cremona – De’ Longhi Treviso Basket 85-86
A|X Armani Exchange Milano – Acqua S.Bernardo Cantù 70-57
Allianz Pallacanestro Trieste – Umana Reyer Venezia 69-87

CLASSIFICA
1. A|X Armani Exchange Milano 36 18/3 (qualificata)
2. Happy Casa Brindisi 30 15/5
3. Virtus Segafredo Bologna 30 15/7
4. Banco di Sardegna Sassari 26 13/6
5. Umana Reyer Venezia 26 13/8
6. Allianz Pallacanestro Trieste 22 11/11
7. De’Longhi Treviso 22 11/11
8. Carpegna Prosciutto Pesaro 18 9/12
9. Germani Brescia 18 9/12
10. Fortitudo Lavoropiù Bologna 16 8/13
11. Dolomiti Energia Trentino 16 8/13
12. Vanoli Basket Cremona 16 8/14
13. Openjobmetis Varese 14 7/14
14. Acqua S.Bernardo Cantù 14 7/15
15. UNAHOTELS Reggio Emilia 14 7/15

per info:   https://oggisport.it/category/basket/ – http://www.legabasket.it/ – https://oggisport.it/tag/lba

Basket

Basket: gli USA battono la Spagna

Pubblicato

il

Di

Gli Stati Uniti del basket hanno battuto la Spagna per 83-76 nell’ultima amichevole di preparazione ai Giochi, giocata a Las Vegas. In giornata i cestisti statunitensi, che in precedenza avevano battuto l’Argentina e perso con Nigeria e Australia, partiranno per il Giappone. Protagonisti del match sono stati Damian Lillard con 19 punti e Keldon Johnson con 15. Sintetico il commento di coach Scariolo, che guida la Spagna campione del mondo in carica: “l’oro del torneo olimpico è già prenotato”. (ANSA)

Continua a leggere

Basket

Basket: Team USA ancora KO. L’Australia vince a Las Vegas per 91-83!

Dopo la sconfitta di pochi giorni fa, il bis

Pubblicato

il

Clamoroso “bis” a Las Vegas!!! Dopo la Nigeria è toccato all’Australia, terza nel ranking Fiba, entrare nel novero delle poche squadre ad aver avuto l’onore di sconfiggere Team USA.
I Boomers, anche loro a Tokyo nel girone dell’Italia, hanno vinto per 91-83 grazie anche ad un Mills da 22 punti e a secondi 20′ di altissimo livello. Al riposo infatti i padroni di casa erano sul +11 (46-35), prima della riscossa degli australiani.
In casa USA, dove iniziano a serpeggiare i primi malumori, non sono bastati 22 punti di Lillard e i 17 di Durant.

Continua a leggere

Basket

Basket: Clamoroso a Las Vegas, la Nigeria ha battuto Team USA!

Pubblicato

il

Nigeria - Team Usa

E’ iniziato con il botto, e che botto, il cammino di preparazione della nazionale statunitense verso Tokyo 2020. Sul parquet di Las Vegas infatti Team USA è stato battuto per 90-87 dalla Nigeria di coach Mike Brown, subendo la terza sconfitta in amichevole negli ultimi 30, in pratica da quando i professionisti NBA hanno potuto giocare in nazionale.

Sono passati solo nove anni da quando, erano le Olimpiadi di Londra, la Nigeria aveva incassato da Team USA un pesantissimo 156-73, subendo il più ampio scarto nella storia dei Giochi. In un decennio i nigeriani, prima squadra africana a battere gli statunitensi, hanno compiuto passi da gigante guidati da giocatori, come ad esempio Gabe Vincent (21 punti con 6/8 dall’arco), hanno poco spazio in NBA ma che sono di un’indubbia solidità.

I nigeriani, contravvenendo al solito clichè che li vede dominare fisicamente ma peccare in fase offensiva, contro gli americani ha vinto invece grazie a ben 20 triple messe a referto, che hanno colto di sorpresa Durant & co.

Con questa vittoria la Nigeria, a Tokyo nello stesso girone dell’Italia, dimostra di non essere un avversario da sottovalutare e di potersi giocare le proprie carte per il passaggio del turno.

per info:   https://oggisport.it/category/basket/ 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€