fbpx
Seguici anche su

Altri sport

LBA: Il punto sulla 1^ giornata

Vincono le favorite Olimpia Milano, Virtus Bologna e Venezia. Brutto scivolone per la Fortitudo

Pubblicato

il

Olimpia Milano

Dopo quasi sette mesi è di nuovo aria di campionato in LBA che, dopo l’antipasto della SuperCoppa, si tuffa nelle partite che valgono i due punti.

Poche ma gustose le sorprese della prima giornata di campionato, su tutte la vittoria della Virtus Roma sulla Fortitudo Bologna (81-76), risultato sicuramente poco prevedile alla vigilia ma frutto di una gara tutta sostanza per i capitolini (Dario Hunt, 24 punti). In casa Fortitudo per Sacchetti c’è ancora molto da lavorare, ma come insegna il buon “Meo” la sua cura ha bisogno di tempo per dare i suoi frutti… vedasi Sassari.

Nell’anticipo del sabato sera Treviso ha avuto la meglio su una coriacea Trento. Russell in gran spolvero (15+9 assist) ha guidato la truppa di Menetti contro una Dolomiti Energia a cui non sono bastati i 40 punti della coppia Browne/Williams

Prestazione da applausi per il “vecchietto” Scola che nella gara contro Brescia (94-89 ot) ha condotto la Varese alla vittoria. La sua doppia-doppia da 23+11 ha consentito a coach Bulleri di portare a casa la sua prima vittoria da head-coach in serie A

Larga la vittoria di Trieste (102-77) contro Cremona, seria candidata, se non mette mano al roster, alla retrocessione. Per i ragazzi di Dalmasson ottima prestazione di Henry che ha chiuso con 24 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e un +31 di +/-

L’Olimpia Milano, nonostante l’assenza di Micov e con Punter perso per infortunio nel corso della gara (out per tre settimane) ha impiegato metà gara per avere ragione di una buona Reggio Emilia (77-81). I padroni dopo 20′ giocati ad alto ritmo sono crollati alla distanza sotto i colpo di un Datome con i “baffi” (14 punti con 3/5 dalla lunga) e di un concreto Leday (17 punti in 21′).

Nonostante l’infortunio di Milos Teodosic la Virtus Bologna ha portato a casa, senza troppi patemi d’animo, la gara contro Cantù (84-65). Ottimi i 13 punti di Tessitori in soli 17′ di utilizzo. In casa Cantù coach Pancotto ha ancora molto da lavorare per plasmare un gruppo senza un vero leader offensivo

Sassari ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per espugnare il parquet di Pesaro (85-95). Il +10 finale per i ragazzi di Pozzecco non rende pieno merito ai padroni di casa, ampiamente in gara fino a 2′ minuti dalla sirena finale (81-85).

La Reyer Venezia coglie i primi due punti della stagione resistendo all’assalto finale di Brindisi (75-67). I padroni di casa, che hanno costruito la vittoria nei due quarti centrali, sono stati bravi a contenere il forcing dei pugliesi, che da -16 (71-65 al 34′) ad 1′ dalla fine si erano riportati solo a due possessi di distanza. Tra i padroni di casa positiva la prestazione del “solito” Mitchell WATT
(18 punti)

per info:   https://oggisport.it/category/basket/http://www.legabasket.it/https://oggisport.it/tag/lba

Altri sport

Jomi Salerno, netta vittoria nel recupero

Superato il Santarelli Cingoli alla Palestra Palumbo

Pubblicato

il

Netto successo per la Jomi Salerno che alla Palestra Caporale Maggiore Palumbo supera la Santarelli Cingoli con il risultato di 43 a 17 nel recupero della seconda giornata di ritorno della serie A Beretta.

Non è bastato il cuore e tanta buona volontà alla compagine allenata da coach Analla per contenere lo strapotere di capitan Napoletano e compagne. Nei primi minuti del primo tempo, complice anche il calo di concentrazione della Jomi Salerno, Cappelli e compagne si sono portate in vantaggio.

Un piccolo fuoco di paglia, il sette allenato da Laura Avram ha iniziato a macinare gioco e reti, e per le ospiti non c’è stato più nulla da fare. La sfida è stata anche l’occasione per provare nuovi schemi ed affinare nuovi meccanismi in vista dei prossimi incontri.

La prima frazione di gioco si è chiusa così con la Jomi Salerno avanti con il risultato di 24 a 10. Nel secondo tempo la musica non cambia. Capitan Napoletano e compagne continuano a segnare a ripetizione, coach Laura Avram allora concede ampio spazio alle giovanissime mandando in campo Martina De Ciuceis, Martina De Santis, Carmen Stellato e Giada Chianese.

I prodotti della cantera targata “Pdo” rispondono presente, non tradendo le aspettative. Il match si chiude con il risultato finale di 43 a 17 in favore della Jomi Salerno. La formazione salernitana porta a casa così altri due punti preziosi, salendo a quota 28 punti in classifica.

Nel prossimo turno nuovo impegno casalingo per il sette allenato da Laura Avram che affronterà il Leno (ore 18:30) alla Palestra Caporale Maggiore Palumbo nel match valevole quale quarta giornata di ritorno della serie A Beretta.

Continua a leggere

Ciclismo

Ciclocross e gare ironman

le nuove sfide del teatino Ivan Capone

Pubblicato

il

Di

Il giovane teatino Ivan Capone è tornato a cimentarsi nel ciclocross con la nuova casacca della Dama Pasolini-Bikepro.

Dopo 20 giorni di forfait nel mese di settembre, a causa di un infortunio patito nel pieno degli allenamenti per il ciclocross, è stato costretto a ripiegare su una stagione invernale molto corta e ristretta tra le feste natalizie come master 2 (in cui è riuscito a vincere il campionato regionale FCI Abruzzo a Sant’Egidio alla Vibrata) e il mese corrente di gennaio, facendo il proprio debutto come agonista tra gli élite.

Il 2021 è iniziato con un secondo posto a Corato in Puglia e la 27°posizione ottenuta nell’ultima tappa del Giro d’Italia Ciclocross nelle Marche a Sant’Elpidio a Mare.

Indimenticabile la sua partecipazione al Campionato Italiano di Lecce dove è riuscito a ottenere il 22°posto tra gli élite, lottando spalla a spalla in mezzo a un parterre di assoluta qualita con tutto il meglio del ciclocross italiano che annoverava il neo campione d’Italia Gioele Bertolini, Jakob Dorigoni, Cristian Cominelli, Fabio Aru, Nicolas e Lorenzo Samparisi.

Proseguendo nel suo cammino di avvicinamento ad alcune gare ironman in Europa, Covid-19 permettendo, Capone si è detto pronto a dare priorità alla prossima stagione di ciclocross, cercando di prepararla con abnegazione e un pizzico di fortuna in più.

Continua a leggere

Atletica

L’Atletica Vomano riparte dal Centro Coni

A seguito sosta forzata causa pandemia, il Club di Morro D’Oro aderisce alla formazione della Scuola Regionale dello Sport per i centri Coni

Pubblicato

il

Tamberi

A causa della pandemia le attività in presenza e in palestra dell’Atletica Vomano hanno subito una forte frenata, ma la sosta ha permesso a circa 20 operatori, istruttori e tecnici sportivi di prendere parte al corso di formazione e aggiornamento del Centro Coni a cura della Scuola Regionale dello Sport del Coni Abruzzo.
La prima sessione si è svolta in modalità remota sabato 23 gennaio dalle ore 15 alle 18, i docenti il dott. Siriano Cordoni e il Prof. Gianfranco Puddu hanno trattato argomenti di prevenzione sicurezza sanitaria e aspetti organizzativi dei centri Coni, la seconda sessione è in programma per sabato 30 gennaio dalle ore 15 alle 18.   
“La massiccia partecipazione al corso conferma la volontà dei nostri operatori, istruttori e tecnici sportivi di un continuo e costante aggiornamento e preparazione da mettere a disposizione dei partecipanti ai nostri corsi e ai campi estivi che da 25 anni ci vede impegnati sul territorio a fianco delle istituzioni scolastiche e delle amministrazioni locali” questo è stato il commento del responsabile tecnico Gabriele Di Giuseppe.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |