fbpx
Seguici anche su

Atletica

L’Atletico Vomano celebra “Gimbo” Tamberi

I grandi risultati dell’atleta marchigiano

Pubblicato

il

Gianmarco Tamberi

Marco Tamberi azzurro alle olimpiadi di Mosca 1980 nel salto in alto, da sempre tecnico personale e valore aggiunto del Campione Olimpico di salto in alto Gianmarco Tamberi che è riuscito a passare dall’oro Olimpico di Tokyo al Diamante di Zurigo, entrando nella leggenda come unico atleta Italiano nella storia a conquistare la Diamond League. Papà Marco, negli anni ha saputo esaltare migliorare e gestire le doti tecniche di Gianmarco Tamberi estroso talento che durante le Olimpiadi di Tokyo e in occasione della finale di Diamond League ha mandato  in delirio un’intera nazione e non solo. Determinante la regia tecnica di papà Marco per la conquista della medaglia d’Oro Olimpica, il Diamante e dei tanti successi ottenuti negli anni da “Gimbo” da poco più di un mese arruolato dal Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, con un passato di lunga militanza con la squadra “civile” del Club di Morro D’Oro, a cui prima di lasciare ha regalato il titolo Italiano assoluto 2020.”Annoverare Marco Tamberi nel nostro staff tecnico è un vero previlegio” commenta Gabriele Di Giuseppe che aggiunge “alla luce dei risultati ottenuti da un tecnico di una squadra Abruzzese, senza nessun timore di essere smentiti, Marco Tamberi lo possiamo definire il Josè Mourinho del salto in alto!”

Atletica

Grande Tortu sui 200 m, secondo solo a Mennea

Dietro solo al record europeo del grande Pietro

Pubblicato

il

Di

Jacobs-Tortu

Grande prestazione per Filippo Tortu. Il 23enne milanese di origini sarde in Kenia, a Nairobi, ha fermato il cronometro con un tempo super: 20”11 (vento +2.0) che vale il secondo tempo italiano di sempre nei 200 metri, dietro solo a Pietro Mennea. 

La leggenda Mennea corse i 200 metri in 19”72 a Città del Messico nel 1979 e vale ancora come record europeo. Nell’ultima tappa Gold del Continental Tour stagionale, Tortu alla fine chiude terzo dietro allo statunitense Fred Kerley (vice campione olimpico dei 100) e il botswano Isaac Makwala, piazzato in 20”06. 

Continua a leggere

Altri Sport

Atletica: Tamberi e Palmisano chiudono la stagione da numeri uno al mondo nel salto in alto e nella marcia.

Pubblicato

il

Antonella Palmisano

La stagione magica dell’atletica azzurra si impreziosisce di altri importanti traguardi proprio in chiusura di anno.

Addirittura ben due portacolori azzurri sono i leader delle rispettive classiche mondiali di World Athletics.

Uno è Gianmarco Tamberi che, dopo l’oro di Tokyo ’20 e la vittoria nella finale di Wanda Diamond League a Zurigo, ha chiuso la stagione in vetta al ranking nel salto in alto, precedendo il bielorusso Nedasekau.

L’altra è Antonella Palmisano migliore al mondo nei 20 km di marcia, anche lei con al collo l’oro nelle ultime Olimpiadi di Tokyo.

Sono però tanti i piazzamenti importanti: secondo nei 20 km di marcia è Massimo Stano. Quarto nel ranking dei 100 metri l’oro di Tokyo Marcell Jacobs, che ha pagato il fatto di non aver gareggiato nell’ultimo mese e mezzo. Ottavo posto per Alessandro Sibilio nei 400 ostacoli e per Tobia Bocchi nel triplo. Nona posizione per l’ottimo pesista Zane Weir.

Nella classifica generale il miglior azzurro è Marcell Jacobs, issatosi fino al 25° posto, in una classifica che ha visto il norvegese Karsten Warholm, primatista del mondo nei 400 ostacoli, sorpassare lo svedese volante Armand Duplantis.

Per saperne di più: https://oggisport.it/tag/atletica-leggera/https://oggisport.it/category/altri-sport/atletica/

Continua a leggere

Altri Sport

Atletica – Meeting Chorzow: Tamberi e Vallortigara vincono nell’alto, nei 200 terzo Tortu.

Pubblicato

il

Gianmarco Tamberi

Continua il buon momento degli italiani che anche nel meeting di Chorzow hanno ottenuto brillanti prestazioni, nonostante la stanchezza accumulata visto che siamo ormai nel finale di stagione.

Il salto in alto ha parlato italiano con le vittorie di Gianmarco Tamberi che con 2.30, superati con ampio margine dall’oro, ha preceduto il russo Ilya Ivanyuk e l’ucraino Bohdan Bondarenko, al rientro dopo un lungo periodo di stop.
In campo femminile, bella affermazione Elena Vallortigara, che ha trionfato con 1.96 (record stagionale) davanti all’ucraina Herashchenko (1.94) e alla polacca Licwinko (1.91), al suo addio alle gare.

Nei 200 metri doppietta canadese con Andre De Grasse che con 20″21 ha prevalso su Jerome Blake (20″32). Ottimo terzo posto di Filippo Tortu che ha chiuso con 20″40 , dodici centesimi davanti a uno stanco Eseosa Fostine Desalu.

Da sottolineare, nel Meeting Città di Padova, ottima gare di Zane Weir che nel lancio del peso ha ottenuto uno spettacolare 21,63.

Per saperne di più: https://oggisport.it/tag/atletica-leggera/https://oggisport.it/category/altri-sport/atletica/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€