fbpx
Seguici anche su

Calcio

La Samb ospita l’Arezzo dopo 13 anni. I precedenti

Pubblicato

il

20 aprile 1975. Stadio "Fratelli Ballarin"-Samb-Arezzo

L’Arezzo torna al “Riviera” dopo tredici anni.

Sono 20 i precedenti in casa rossoblù, diciassette in campionato (7 in serie B, 10 in serie C, compreso un match poi annullato), due in Coppa Italia maggiore (entrambi vinti dalla Samb) e uno in Coppa Italia di serie C, 0-0.

I primi quattordici incontri si sono giocati al “Ballarin” (due in Coppa), gli ultimi sei al “Riviera” (uno in Coppa).

Il bilancio complessivo è di dodici vittorie della Samb (una nella sfida poi annullata e due in Coppa), sette pareggi (uno in Coppa) e una vittoria degli amaranto, in serie B.

Il primo scontro, in serie C, datato 31 marzo 1940 vede il rotondo 4-0 dei rossoblù di Antonio Moretti sull’Arezzo di Luigi Cevenini (detto Zizì).

Negli undici anni successivi, a cavallo del secondo conflitto mondiale, seguono altre tre vittorie della Samb interrotte dallo 0-0 del 22 gennaio 1950.

I rossoblù di Alberto Eliani non vanno oltre il pari, 1-1, il 14 aprile 1968 (Peronace a tre minuti dal 90° firma il pari) come anche quelli di Mari, 1-1 il 2 febbraio 1969, che passano in vantaggio alla mezzora del primo tempo con Sestili.

Stesso risultato per la “SamBergamasco” il 20 aprile 1975 nel primo scontro in serie B. Tutto accade a dieci minuti dalla fine: l’aretino Di Prete supera il portiere Silvano Martina al 35°; cinque minuti dopo Mario Marini, subentrato a Primo Pasquali pochi minuti prima, viene atterrato in area. Alberto Picasso di Chiavari indica il dischetto del rigore bomber Chimenti “fulmina” Ferretti.

20 aprile 1975. Stadio “Fratelli Ballarin”-Samb-Arezzo

Dal 1980/81 per quattro incontri è sempre 2-0 per i rossoblù. Il 12 ottobre 1980, in C1, Walter Zenga nel primo tempo para tutti gli assalti dei toscani poi nella ripresa le reti di Walter Santo Perrotta e Ruggiero Corvasce fanno gioire la Samb di Nedo Sonetti.

Di nuovo il tecnico toscano, il 20 marzo 1983 in B, guida la Samb ad una facile vittoria: Massimo Silva dopo appena un minuto sblocca il risultato, Alberto Minoia raddoppia alla mezzora del primo tempo.

Il 21 aprile 1984 Giuliano Fiorini nel primo tempo e Paolo Faccini nel secondo firmano il successo della Samb del compianto Roberto Clagluna sull’Arezzo di Angelillo.

Il 2 giugno 1985, ultimo scontro al “Ballarin”, i rossoblù di “Sor Guido Mazzetti” vincono una gara fondamentale per la salvezza grazie alle reti di Vanni Moscon al 4° minuto e di Danilo Ferrari su calcio di rigore tre minuti dopo.

Il primo precedente al “Riviera delle Palme” coincide con l’unica sconfitta della Samb. E’ il 29 marzo 1986 e gli amaranto di mister Enzo Riccomini superano di misura la Samb del compianto Giampiero Vitali grazie alla rete di Stefano Butti al ventesimo minuto del primo tempo.

Otto mesi più tardi, 16 novembre 1986, i rossoblù di Roberto Clagluna non vanno oltre il pareggio ad “occhiali” 0-0 ma l’anno seguente, l’8 novembre 1987, nell’ultimo scontro in serie B la Samb di Angelo Domenghini fa bottino pieno con le reti di Sandro Salvioni e Ugo Bronzini prima che Massimo De Stefanis realizzasse per i toscani di Bruno Bolchi, 2-1.

Marco Romiti (al 99° gol in carriera) e Giorgio Eritreo, con una rete per tempo, firmano il 4 ottobre 1992 il 2-0 finale. Sullo zero a zero Stefano Visi salva il risultato. Il match verrà annullato per il ritiro dal Campionato degli amaranto.

L’ultimo precedente, il 9 marzo 2008, è un pirotecnico 3-3. Sfortunatissima la Samb di Enrico Piccioni. Due volte in svantaggio i rossoblù sorpassano (3-2) gli amaranto a cinque minuti dal 90°. La beffa si consuma però nell’ultimo secondo dell’ultimo minuto di recupero. Per gli aretini realizzano Chianese al 5° del primo tempo (0-1) e al 49° del secondo (3-3) e Martinetti al 30° della ripresa (1-2). Le reti della Samb arrivano tutte nella ripresa. Dopo un vistoso calcio di rigore a favore, non fischiato sullo 0-1 dall’arbitro Tidona di Torino, i rossoblù vanno a segno con Soddimo al 19° (1-1), Palladini di testa al 34° (2-2) e Cia al 39° (3-2).

Luigi Tommolini

TUTTI I PRECEDENTI IN CASA SAMB


ARTICOLI CORRELATI

Perugia-Samb: parlano i protagonisti


Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Serie B

Ascoli: per ora, no abbonamenti. Pulcinelli: “a breve ci sarà qualche colpo” (Video)

Pubblicato

il

Comunicato: per ora no a campagna abbonamenti. Info su voucher e proroga sconti allo store.L’Ascoli Calcio comunica, con rammarico, che per il momento non procederà all’apertura della campagna abbonamenti per la s.s. 2021/22. Tale decisione, seppur sofferta, è determinata dall’evolversi della situazione emergenziale che non garantisce certezze sul numero di tifosi ammessi negli stadi nel breve e lungo periodo.

Con l’occasione l’Ascoli Calcio comunica che i voucher, rilasciati per il rimborso del rateo abbonamenti 2019/2020, potranno essere spesi presso lo Store dell’Ascoli Calcio (fino a copertura massima del 50% del prezzo dei prodotti acquistati) entro sabato 7 agosto 2021. Dopo tale data i voucher non spesi potranno essere utilizzati sin dalla prima gara di campionato per l’acquisto di biglietti online (tramite piattaforma TicketOne, previa registrazione).

Il Club bianconero informa altresì che sarà possibile usufruire fino a sabato 7 agosto degli sconti al 50% sui prodotti ufficiali presso l’Ascoli Store di via Cairoli.



Patron Pulcinelli in visita alla squadra: “A breve ci sarà qualche colpo”.Terminata la quarantena del gruppo squadra, Patron Massimo Pulcinelli, in compagnia del Consigliere di Amministrazione Mostacchia, ha colto il primo giorno utile per far visita a squadra e staff tecnico così ieri pomeriggio ha raggiunto l’Hotel La Reggia di Cascia:

Ci tenevo ad essere vicino fisicamente ai ragazzi, oltre che a pensarli ogni giorno; prima ho parlato coi Direttori, soprattutto del mercato, poi ho incontrato lo staff e infine ho salutato tutti i ragazzi”.

Il numero uno di Corso Vittorio Emanuele, dopo un riferimento sibillino ai prossimi movimenti di mercato “A breve ci sarà qualche colpo” – ha dichiarato senza voler svelare di più – si è soffermato sulla mancata iscrizione in B del Chievo e in C di Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese e sulla necessità di riforme:

“C’è bisogno di rivedere un po’ di cose, è brutto constatare che società naufragano ogni anno perché l’attuale sistema calcio non è sostenibile, occorre distribuire con maggiore e migliore equità le risorse”.

Il Patron quest’anno non si sbilancia sugli obiettivi della squadra, ma lo slogan “Vincere insieme”, da lui stesso coniato per la stagione in corso, la dice lunga sulle intenzioni:

“Mi aspetto tre punti ad ogni gara, cerchiamo di fare il nostro meglio. Arriviamo alla fine del girone di andata e poi vedremo in che posizione saremo, non voglio parlare di obiettivi, l’ho fatto negli anni passati e non ha portato bene, poi sono obiettivi di lungo termine e quindi mi sembra poco edificante. Non stiamo organizzando una squadra per lottare come i due anni passati, speriamo di fare meglio”.

E’ di stretta attualità il discorso inerente il ritorno dei tifosi allo stadio:

“Credo non ci siano i presupposti per parlare di campagna abbonamenti, tutte le società stanno adottando la politica del biglietto singolo, forse studieremo dei mini abbonamenti”.




Per info su Oggi Sport: https://oggisport.it/ e la pagina Facebook https://www.facebook.com/oggisport/?notif_id=1597904047411099&notif_t=page_fan

Continua a leggere

Calcio

Juventus, un giocatore positivo

Comunicato ufficiale della società

Pubblicato

il

Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Hamza Rafia. 

In ossequio alla normativa e in accordo con l’autorità sanitaria locale il gruppo squadra entra da oggi in isolamento fiduciario. Questa procedura permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività di allenamento e di partita, ma non consentirà contatti con l’esterno del gruppo.

Continua a leggere

Calcio

Tra un mese l’Italia in campo

Gli impegni degli azzurri

Pubblicato

il

Di

Tra poco più di un mese la Nazionale tornerà in campo e lo farà forte del titolo di Campione d’Europa vinto lo scorso 11 luglio a Wembley.

Gli Azzurri di Mancini saranno impegnati nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2022, che li vede primi a punteggio pieno nel Gruppo C, grazie alle tre vittorie ottenute a marzo contro Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania. La ripresa è prevista giovedì 2 settembre a Firenze contro i bulgari, domenica 5 ci sarà la sfida contro la Svizzera a Basilea, mentre mercoledì 8 gli Azzurri torneranno in Italia per affrontare la Lituania a Reggio Emilia.

L’autunno azzurro sarà arricchito dalla Final Four di Nations League, che sarà organizzata nel nostro paese, a Milano e Torino. La Nazionale affronterà in semifinale la Spagna, il 6 ottobre allo stadio Meazza di Milano, con l’obiettivo di centrare la finale in programma sempre nel capoluogo lombardo il 10 ottobre contro la vincente di Belgio-Francia.

A novembre, poi, sarà di nuovo la volta delle qualificazioni mondiali. Venerdì 12 gli Azzurri torneranno allo Stadio Olimpico di Roma, teatro dei primi tre successi a EURO 2020, per affrontare la Svizzera. Poi lunedì 15 chiuderanno il loro anno a Belfast contro l’Irlanda del Nord.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€