fbpx
Seguici anche su

Atletica

La Maratona di Pescara “Dannunziana” del dopo Covid-19

Notizie in preparazione dell’evento

Pubblicato

il

Il lavoro preparatorio verso la ventesima edizione della Maratona di Pescara “Dannunziana” è iniziato con la convinzione di voler portare avanti un vero e proprio rilancio della manifestazione podistica regina di tutto l’Abruzzo.

Grazie agli sforzi della Vini Fantini Running e all’esperienza di Alberico Di Cecco nel settore (in qualità di referente nazionale Uisp per le maratone e le ultra maratone), sarà un’edizione che porterà sicuramente grande beneficio a tutto il movimento podistico targato Uisp Abruzzo e Molise e a tutto lo sport regionale abruzzese nonostante le difficoltà legate al protocollo sanitario dettato dalla Uisp nazionale e alle norme anti-contagio con gli attuali decreti governativi.

La partecipazione all’evento è aperta ai tesserati Fidal, possessori di run card e ad enti di promozione sportiva, senza alcun vincolo, con la maratona, la mezza maratona e una vetrina dedicata ai pattinatori a tenere banco domenica 18 ottobre.

Con il coinvolgimento di alcune realtà podistiche abruzzesi come la Manoppello Sogeda (ristori lungo il percorso), la Polisportiva Hat Atri (ristoro all’arrivo), l’Asd Passologico (logistica del villaggio maratona) e Inline Skating Montesilvano (per la parte tecnica relativa all’organizzazione della gara dei pattinatori), l’edizione 2020 della Maratona di Pescara prevede una programmazione ad hoc a cominciare da sabato 17 ottobre, giorno della vigilia, con l’apertura del villaggio maratona dalle 9:00 del mattino in Piazza Salotto (dove è vivamente consigliato effettuare il ritiro dei pettorali e dei pacchi gara). Nel pomeriggio dalle 16:00 si svolgeranno a braccetto la passeggiata e una colorita anteprima per bambini e ragazzi dai 0 ai 15 anni su diverse distanze con mini percorsi in piazza.

Il clou, domenica 18, con la maratona di 42 chilometri e 195 metri con chiusura adesioni a quota 400: il via sempre da Piazza Salotto, partenza scaglionata a gruppi di 50 atleti ogni minuto, percorso che abbraccia il lungomare sud di Pescara fino alle porte di Francavilla, il Ponte del Mare, lungomare direzione Nord da via Ugo Foscolo al confine di Montesilvano e ritorno a Piazza Salotto per compiere due anelli conclusivi di 10,5 chilometri cadauno nella parte nord di Pescara con traguardo sempre a Piazza Salotto.

Nello stesso giorno in gara anche i partecipanti (max 800) alla mezza maratona: via alle 10:00, tracciato circoscritto tra Francavilla e Montesilvano rientrando a piazza Salotto, partenza scaglionata a ondate di 50 runners per volta ogni minuto.

Prima della mezza maratona (9:20) toccherà ai pattinatori effettueranno un giro della parte superiore del percorso (da piazza Salotto a via Ugo Foscolo, direzione nord fino al confine di Montesilvano e ritorno a piazza Salotto).

Tanta attenzione sarà posta alla gestione dei ristori sul percorso e all’arrivo con alimenti confezionati e sigillati, mentre il giorno della gara il parcheggio nella zona dell’area di risulta sarà gratuito per tutti i partecipanti.

Se siamo arrivati alla ventesima edizione – spiega Alberico Di Cecco – il merito non è sicuramente solo nostro, ma è da condividere con i nostri fedelissimi partecipanti ed anche tutti i nostri collaboratori che si stanno prodigando con grande professionalità e passione. Nonostante le restrizioni anti Covid-19, ce la stiamo mettendo tutta perché la città di Pescara e l’Abruzzo non possono rimanere senza la nostra maratona che è un fiore all’occhiello di tutto il movimento nazionale della Uisp. Non possiamo dimenticare la sinergia con l’amministrazione comunale di Pescara con in testa il sindaco Carlo Masci e l’assessore allo sport Patrizia Martelli che continuano ad affiancarci oltre ai nostri partners che ci aiutano a crescere e a fare questo sforzo supplementare in questo insolito 2020“.

Atletica

L’Atletica Vomano riparte dal Centro Coni

A seguito sosta forzata causa pandemia, il Club di Morro D’Oro aderisce alla formazione della Scuola Regionale dello Sport per i centri Coni

Pubblicato

il

Tamberi

A causa della pandemia le attività in presenza e in palestra dell’Atletica Vomano hanno subito una forte frenata, ma la sosta ha permesso a circa 20 operatori, istruttori e tecnici sportivi di prendere parte al corso di formazione e aggiornamento del Centro Coni a cura della Scuola Regionale dello Sport del Coni Abruzzo.
La prima sessione si è svolta in modalità remota sabato 23 gennaio dalle ore 15 alle 18, i docenti il dott. Siriano Cordoni e il Prof. Gianfranco Puddu hanno trattato argomenti di prevenzione sicurezza sanitaria e aspetti organizzativi dei centri Coni, la seconda sessione è in programma per sabato 30 gennaio dalle ore 15 alle 18.   
“La massiccia partecipazione al corso conferma la volontà dei nostri operatori, istruttori e tecnici sportivi di un continuo e costante aggiornamento e preparazione da mettere a disposizione dei partecipanti ai nostri corsi e ai campi estivi che da 25 anni ci vede impegnati sul territorio a fianco delle istituzioni scolastiche e delle amministrazioni locali” questo è stato il commento del responsabile tecnico Gabriele Di Giuseppe.

Continua a leggere

Atletica

Il Bilancio 2020 dell’Atletica Vomano

Il club abruzzese, tra attività sportiva di base, agonistica e impegno sociale, guarda al futuro con fiducia

Pubblicato

il

L’Atletica Vomano, a fine anno traccia un bilancio delle attività svolte durante la stagione sportiva 2020, e del suo rinnovato impegno sociale, anche in questo particolare periodo di pandemia, mettendo a disposizione la propria esperienza ultratrentennale allo scopo di motivare i propri tesserati a praticare attività motorie e sportive e rimanere fisicamente attivi anche durante i lockdown.
Infatti, a seguito della prima chiusura di marzo 2020 l’Atletica Vomano, A.S.C. (Attività sportive confederate) Teramo, il consultorio familiare di Silvi – ASL Teramo (sez. supporto integrato) e la CRI Comitato locale Roseto -sezione di Silvi, hanno promosso lo sportello di ascolto psico-sociale integrato a distanza per tutta la durata dell’emergenza legata al covid 19,  mettendo a disposizione dei propri tesserati e delle famiglie della rete territoriale, un team di professionisti volontari pronti a fornire un supporto Sociale, Pedagogico, Psicoterapeutico, e di training autogeno sportivo a distanza.
L’Atletica Vomano, con il suo fiore all’occhiello, il Centro Coni Vomano, è stata una delle prime associazioni a ripartire il 25 maggio con l’attività motoria di base e di danza all’aperto nei parchi dopo il primo lockdown, come testimoniato dal Tg3 Abruzzo che ha mandato in onda un ampio servizio in merito.
Anche in tempo di pandemia l’Atletica Vomano si è messa a disposizione delle Amministrazioni locali per l’organizzazione e gestione, a seguito di avvisi pubblici, della XXIV edizione dei centri estivi, da quest’anno Edu camp Coni, riservati a minori, avvalendosi di ulteriore formazione sulla prevenzione e sicurezza contro la diffusione del coronavirus da parte della Scuola Regionale dello Sport e del Comitato Provinciale A.S.C. Teramo.  L’iniziativa ha visto l’adesione di 247 partecipanti dei Comuni di Cellino Attanasio, Notaresco, Cermignano, Morro D’Oro, Castellalto, Atri, Roseto degli Abruzzi, Canzano, Montesilvano, Cappelle sul Tavo, nelle quattro strutture operative allestite nel pieno rispetto delle norme sanitarie vigenti, nel periodo fine giugno-inizio agosto.
Nel mese di luglio, l’Atletica Vomano è tornata alla ribalta nazionale per il ritorno in Abruzzo del Campione Azzurro e primatista Italiano, già Campione Mondiale indoor e Europeo outdoor di Salto in alto Gianmarco Tamberi, che ha regalato rinnovate emozioni ai giovani tesserati e simpatizzanti a manifestazioni Nazionali e Internazionali, oltre a conquistare il Titolo Italiano assoluto di salto in alto che corrisponde al 44° Titolo Italiano assoluto e giovanile che il Club annovera nel suo ricco palmares. A impreziosire ulteriormente l’attività sportiva agonistica 2020 dell’Atletica Vomano sono state le prestazioni del Campione Regionale assoluto di cross Hajjaj El Jebli.

In collaborazione con l’asd Torri del Vomano, asd la fionda Floriano, e asd Silvi Basket, l’Atletica Vomano ha rinnovato l’adesione alla Settimana Europea dello Sport, da quest’anno a fianco della società Sport e Salute spa. Durante la settimana dal 23 al 30 settembre 2020 i giovani atleti del territorio hanno avuto la possibilità di cimentarsi in diverse discipline, atletica, danza classica, moderna, contemporanea e hip-hop, scacchi, sport tradizionali, mini basket     
Tra i riconoscimenti più importanti del 2020 all’Atletica Vomano, con decreto del 13/08/2020 del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali, è stato attribuito il riconoscimento di Associazione di Promozione Sociale. A tal proposito interviene il direttore tecnico Gabriele Di Giuseppe: “Questi riconoscimenti ci spronano a continuare in silenzio nel perseguimento della nostra mission, un percorso di volontariato e di solidarietà e naturalmente nell’attività sportiva, con i nostri giovani atleti. Per il 2021 l’Atletica Vomano guarda al futuro con rinnovata fiducia ed è già a lavoro per nuove iniziative a favore dell’attività sportiva sia di base che agonistica e per le attività di promozione sociale e territoriale.”

Continua a leggere

Altri sport

I Giochi Olimpici di Parigi 2024 al mondo post-Coronavirus

La breakdance diventa sport olimpico, spariranno karate, baseball e la 50 Km di marcia

Pubblicato

il

olimpiadi2024

Il presidente del CIO, Thomas Bach comunica le novità previste per l’appuntamento olimpico 2024 e si di dice molto ottimista per quanto riguarda la partecipazione in vista di Tokyo 2021 nonostante il periodo di pandemia ancora in corso.

A Parigi saranno adottate modifiche incardinate sulla uguaglianza di partecipazione di genere equamente ripartite tra uomini e donne.

La 50Km di marcia maschile sarà sostituita con qualcosa ancora da definire mentre spariscono Karate, baseball e softball. La Boxe rimane, ma è lo sport che viene maggiormente toccato da una ripartizione competitiva a favore dei tornei femminili. Nello stile Urban sport , ci saranno Breakdance e Skateboard . Nella vela entra uno sport molto in voga in questi ultimi anni : il kitefoil.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |