Seguici anche su

Basket

La Dinamo Sassari femminile prende forma

Pubblicato

il

Sta nascendo la Dinamo femminile . Un nuovo progetto che entusiasma l’intera città, impaziente di vedere le ragazze all’opera. A guidare il team sarà coach Antonello Restivo. Volto noto del basket isolano, ha dato avvio alla carriera da allenatore da giovanissimo, all’età di 21 anni, presso la Virtus Cagliari. Vanta un’ampia esperienza nel basket europeo, maschile e femminile. L’ultima stagione l’ha visto protagonista in A2 donne, dove ha condotto alla salvezza il San Salvatore Selargius.

Agli ordini di mr. Restivo ci saranno giocatrici giovani e di talento, come Sierra Calhoun. Statunitense, classe 1996, è reduce dall’ottima annata trascorsa con il Pas Giannina, squadra greca di prima divisione. Guardia-ala originaria di Brooklyn, è cresciuta cestisticamente negli USA, dando il meglio di sé con la Ohio State University. Al suo secondo anno in Europa, ci si aspetta un’importante riconferma da parte sua. Altro ingresso in squadra è quello di Michaela Fekete. La slovacca nata nel luglio 1994, è un’ala di 1.90m, vecchia conoscenza della massima serie femminile. Nella stagione 2018-2019, infatti, aveva giocato per la Meccanica Nova Vigarano, squadra con cui ha raggiunto i play-off, mantenendo una media di 8 punti e 7.8 rimbalzi a partita. La passata stagione, invece, l’ha vista protagonista nella MBK Ruzomberok, la squadra di maggior successo della pallacanestro slovacca.

Passiamo ora alle firme tricolore. Ad iniziare la nuova avventura con la Dinamo ci saranno anche: la playmaker pura Margherita Mataloni, l’ala algherese Delia Gagliano, la veneziana Giovanna Pertile e la giovanissima Chiara Cantone. Un quartetto a tinte azzurre, ufficializzato da poco sul sito ufficiale del club bianco-blu, che dà sempre più forma al team, per la gioia del coach Restivo, entusiasta degli arrivi in casa Sassari. Al momento, il più giovane acquisto in rosa sembra essere quello della Cantone, play-ala di 170 centimetri, classe 2000. Al suo debutto assoluto in A1, dopo l’ottima annata passata ad Orvieto, in A2. Brava nel pick and roll e in campo aperto, «sarà una pedina importante in uscita dalla panchina. Porterà intensità e fisicità difensiva e cambi di ritmo importanti» – afferma il coach della Dinamo.

Il club sassarese è il terzo della massima serie – assieme a Venezia e Virtus Bologna – a mettere in campo, in A1, una squadra maschile e una femminile, a testimonianza della completezza che vuole trasmettere la società nel panorama cestistico nazionale e internazionale. Un’avventura nuova, fresca ma ben elaborata e vissuta con la giusta energia.

«Sono convinta che, essendo una novità, ci sarà fermento ed entusiasmo intorno: nonostante l’alta competizione del campionato sono convinta che potremo divertirci e far divertire. Quindi aspettiamo i tifosi al PalaSerradimigni» – queste le parole del neo-acquisto Giovanna Pertile.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Basket

Playoff NBA, Los Angeles Lakers e Miami Heat ad un passo dalle Finals

Pubblicato

il

Siamo alle giunte conclusive delle finali di Conference nei playoff NBA. Sembra ormai tutto pronto per le NBA Finals tra Los Angeles Lakers e Miami Heat, entrambe le franchigie conducono la propria serie per 3-1 rispettivamente contro i Denver Nuggets e Boston Celtics.

Nella notte i gialloviola hanno battuto i Nuggets per 114-108, grazie soprattutto ad Anthony Davis e LeBron James che insieme hanno segnato 60 punti. Nel secondo tempo è salito in cattedra anche Rajon Rondo, la sua esperienza è servita ai losangelini per gestire il match seguendo i suoi ritmi con la sua intelligenza cestistica. Per i Lakers, fondamentale è stato anche Dwight Howard con la sua presenza sotto canestro. Ai Denver Nuggets non è bastato il solito Jamal Murray da 32 punti, il quale si sta comsacrando come uno dei giocatori più sottovalutati della Lega.

La franchigia del Colorado proviene da due serie in cui è stata sotto per 3-1, in entrambe le volte ha avuto la forza, il coraggio, la sfrontatezza per ribaltare tutto in gara-7. Ora sembra che la situazione è sulla via del non ritorno, ma citando Michael Jordan: “Never say never, because limits, like a fears, only are just an illusion”.

Continua a leggere

Altri sport

Talk Time. Sport e dintorni (LIVE) #Chapter16

Pubblicato

il

Alle ore 21:30 i nostri Adriano&Fabrizio&Luca, come sempre, divagheranno senza peli sulla lingua sui temi sportivi della settimana. Per intervenire in diretta: 👉 https://www.facebook.com/TalkTimeWeb/ 👉 https://www.facebook.com/oggisport/ 👉 https://www.facebook.com/ilMartino.it/ 👉 https://www.youtube.com/channel/UCtCIOoECcgpGEtVYoKX1uCg/live

Continua a leggere

Altri sport

Basket: L’Olimpia Milano si porta a casa la Supercoppa 2020

I ragazzi di coach Messina hanno avuto la meglio su una coriacea Virtus Bologna con il punteggio finale di 75-68

Pubblicato

il

Gigi Datome

Dopo averla vinta virtualmente un mese fa (link) l’Olimpia Milano si è portata a casa la SuperCoppa 2020, primo trofeo ufficiale di questa stagione. I ragazzi di coach Messina hanno avuto la meglio su una coriacea Virtus Bologna con il punteggio finale di 75-68. Top scorer della finale l’ex Fenerbahce Gigi Datome che con 14 punti ha preceduto Punter autore di 14 punti e Delany, MVP della manifestazione, con 11. In casa Vu Nere non sono bastati i 13 punti di Alibegovic e i 13 dell’ex di turno Abass.

Bologna, ottimamente allenata da coach Djordjevic, ha venduto molto cara la pelle arrivando nel corso del terzo parziale anche sul -2 (53-51) e rimanendo in scia fino a metà dell’ultimo periodo (61-58 al 34’30) ma è stata tradita dai suoi uomini migliori. Stefan Markovic ha chiuso infatti con solo 3 punti (e -10 di +/-) mentre Teodosic è stato stranamente impreciso al tiro, segnando solo due volte dal campo con un impietoso 1/9 dalla lunga.

Per l’Olimpia Milano una vittoria più netta di quanto non dica il punteggio finale, dove alla lunga la maggior profondità del roster a disposizione di coach Messima è stata determinante. “Scarpette rosse”, che chiudono da imbattuti il torneo e si lanciano così da favoriti verso il campionato, dove si assisterà con molta probabilità al dualismo con le “Vu Nere”, e con legittime ambizioni per Datome &co. di far bene anche in Eurolega.

per info: https://oggisport.it/category/basket/http://www.legabasket.it/

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti