fbpx
Seguici anche su

Motori

GP di Francia: Festa per Ducati, ma il cielo è sempre più blu…

Vittoria di Petrucci

Pubblicato

il

Danilo Petrucci con la Ducati si impone nel Gran premio di Francia. La felicità si sente nell’aria ma non tutte le storie hanno un lieto fine.
Il mondiale è più che mai nel vivo e gli errori dei piloti di testa sono più che mai un pugno nello stomaco.
Cade il re del week-end Quartararo ma al suo posto si fa largo Joan Mir, uno che di rimonte se ne intende e rischia di bloccare il team Petronas e di far rivivere alla scuderia blu della Suzuki le glorie di un tempo.
Andiamo però con ordine. A Le Mans il pilota umbro precede lo spagnolo Alex Marquez ,partito dalla 18esima posizione con il tempo di 45’26″578 e mette a segno il primo successo stagionale. Terza l’Aprilia di Pol Espargaro. Quarta l’altra Ducati di Andrea Dovizioso, in grossa difficoltà nell’ultima parte di gara. Male le due Yamaha: Valentino Rossi è caduto alla prima curva tradito dal bagnato, che ha costretto i team a cambiare nuovamente le gomme a pochi minuti dalla partenza, mentre il Petronas-boy Fabio Quartararo, partito in pole, è solo nono. In quinta posizione il francese Johann Zarco, davanti a Oliveira e Nakagami. In ottava posizione a sorpresa Bradl, decimo Vinales (rientrato dopo una caduta).
“E’ una sensazione incredibile, avevo un buonissimo feeling sull’asciutto, ma sono riuscito a farcela anche sul bagnato, di solito vado veloce con la pioggia. Questo è un sogno, dedico la vittoria a tutte le persone che hanno creduto in me in questi tempi difficili”, commenta così Danilo Petrucci al termine della corsa.

Quando i piloti erano pronti sullo schieramento, succede l’imprevisto: partenza rimandata e tutti in pista con le gomme da bagnato. Non ci sarebbe potuta essere notizia migliore per i piloti Ducati, soprattutto per Dovizioso, con il disperato bisogno di recuperare punti in classifica,buono il suo feeling con le piste non asciutte; si potrebbe dire un vero e proprio colpo di fortuna.
L’impresa è riuscita, ma non del tutto, perché Andrea dopo avere lottato per la vittoria è crollato negli ultimi giri, perdendo anche il podio, in crisi con le gomme. Il pilota della Ducati nel finale ha dovuto tenere a regime Alex Marquez. Il fratello di Marc, al debutto nella classe numero uno, è stato sorprendente sotto la pioggia, rendendosi protagonista di una rimonta che lo ha portato sul 2° gradino del podio, davanti solo alla Ktm di Pol Espargaró, avversario di tutto rispetto.

Negativa la prova del Diavolo, Quartararo:
“Ero molto forte sull’asciutto, ma purtroppo il meteo è cambiato. E’ stata la mia prima gara in MotoGP con il bagnato, non ho esperienza in queste condizioni, ma alla fine sono finito davanti a Mir e Vinales. Sono soddisfatto, perché sembrava che la gara dovesse finire in un modo molto peggiore per me, ma quando Mir mi ha passato alla 8, ho pensato che avrei dovuto fare subito qualcosa alla curva nove. E anche in uscita dall’ultima piega a destra sono rimasto calmo: alla fine è un buon risultato”.

Fiducia in ottica mondiale per Joan Mir:
“Anche se non è sembrato, nel warm up abbiamo fatto un passo in avanti nella messa a punto e per questo sono soddisfatto. Con la pioggia, ho deciso di montare due gomme medie, ma all’inizio ho fatto tanta fatica. Da metà gara in poi, però, sono stato veloce e competitivo, ma era troppo tardi. Ma il campionato è rimasto com’era, come quando sono arrivato a Le Mans: è andata bene”

Di seguito la classifica mondiale(prime posizioni) aggiornata al GP di Francia:
1 QUARTARARO F.
115

2 MIR J.
105
-10
3 DOVIZIOSO A.
97
-18
4 VINALES M.
96
-19

Automobilismo

Rossi: mi stuzzica la F1 e mi piace Lando Norris

Le parole dell’ex pilota marchigiano

Pubblicato

il

Dopo l’addio alla MotoGP, Valentino Rossi adesso deve decidere dove continuare a regalare spettacolo. Il Dottore in passato ha sognato di correre in F1 e l’idea lo stuzzica ancora nonostante l’età avanzata. 

A proposito di F1, Lando Norris al termine del Gp di Qatar ha inviato un messaggio a Valentino Rossi prospettandogli un futuro insieme. In un’intervista a Motorsport, il nove volte campione del mondo ha risposto al britannico della McLaren: “Sono sempre in contatto con Lando perchè lui è un mio fan dall’inizio. Lo seguo perchè penso sia un giovane di gran talento, molto divertente e tra l’altro nel Gp di Monza ha avuto l’idea di fare un casco speciale come il mio”.

L’idea di correre con Norris stuzzica e non poco Rossi: “L’anno prossimo con più tempo libero voglio provare ad assistere ad una gara di F1 e nel caso ci fosse una possibilità sarebbe davvero fantastico correre con lui perché lo ritengo un pilota molto veloce. Sarebbe piacevole condividere un’esperienza del genere con Lando e nel caso ci sarà sicuramente da divertirsi”, ha chiosato il Dottore.

da Virgilio Sport

Continua a leggere

Automobilismo

Hamilton vince in Qatar e stringe il cerchio su Verstappen

Il Campione del Mondo accorcia ancora a -8 in un Mondiale sempre più avvincente.

Pubblicato

il

Nel momento in cui ha saputo che Max Verstappen sarebbe stato penalizzato di cinque posizioni sulla griglia di partenza, scalando dalla seconda alla settima, Lewis Hamilton avrà pensato di poter confidare un un consistente recupero di punti. Con Valtteri Bottas altrettanto penalizzato, ma dalla terza alla sesta posizione e quindi subito davanti a Verstappen, Hamilton poteva sperare in una doppietta Mercedes che gli permettesse di recuperare almeno 9 punti sul leader del mondiale: alla fine il bottino rubato all’olandese è stato di 6 punti, con Verstappen sempre a caccia del giro veloce negli ultimi giri della gara, ritoccato più volte fino allo spunto dell’ultimo giro.

Hamilton vince ancora, stavolta in un weekend dominato dall’inizio alla fine, ma il ritardo di 8 punti nel Mondiale darà a Verstappen il primo match point per il titolo nel prossimo appuntamento in Arabia Saudita. Fantastico podio di Fernando Alonso a 40 anni suonati: partito terzo e liberatosi di Pierre Gasly nelle prime fasi, riesce a resistere nel finale al forsennato ritorno della Red Bull di Sergio Perez. Giornata anonima per le due Ferrari, con Sainz settimo e Leclerc ottavo, ma comunque entrambe davanti alle due McLaren in chiave terzo posto nel mondiale costruttori. Giornata ancora più anonima, invece, per Valtteri Bottas che dopo una pessima partenza resta imbottigliato nel gruppo e poi finisce vittima di una foratura.

Continua a leggere

Automobilismo

GP Qatar: penalizzati Bottas e Verstappen

Decisione poco prima della partenza

Pubblicato

il

GP Qatar: penalizzati Bottas e Verstappen; cambia dunque la griglia di partenza.

Max Verstappen è stato penalizzato di cinque posizioni nella griglia di partenza e dalla seconda arriva alla settima piazza. L’olandese della Red Bull è stato sanzionato per non aver rispettato una doppia bandiera gialla durante le qualifiche.

Perde anche tre posizioni il pilota della Mercedes, Valtteri Bottas, per non aver rallentato sotto il regime di bandiera gialla. Il finnico, che aveva conquistato il terzo tempo nelle qualifiche di ieri, partirà sesto.

Partenza alle ore 15.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€