fbpx
Seguici anche su

Motori

F1: ecco il manifesto per Imola

Presentazione della Regione Emilia Romagna del GP

Pubblicato

il

La Formula Uno torna a Imola, dal 31 ottobre al 1^ novembre, e torna con il Gran Premio dell’Emilia-Romagna.

Questa è la nota della Regione Emilia Romagna in merito al Gran Premio.

Un nuovo prestigioso appuntamento per una regione sempre più al centro della scena sportiva internazionale, grazie a un calendario di eventi di assoluto rilievo, organizzato mettendo sempre in primo piano sicurezza e tutela della salute

Come i Mondiali 2020 di ciclismo su strada che si sono svolti pochi giorni fa nella stessa sede dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, o i due gran premi di Moto GP nel circuito di Misano Adriatico ancora a settembre.

Un ritorno  – dopo 14 anni di assenza – ma anche un nuovo inizio grazie alla nascita di un Gran Premio che porta il nome della terra che in tutto il mondo è conosciuta e apprezzata come la terra dei motori: la Motor Valley.

Da sempre la passione per la velocità corre lungo la via Emilia.

Grazie a marchi motoristici famosi nel mondo: Ferrari, Maserati, Ducati, Lamborghini, Dallara, Pagani.  A grandi campioni delle due e quattro ruote, a circuiti internazionalimusei specializzati, collezioni private, centri di formazione.

Tutto questo è la Motor Valley, oggi un importante distretto industriale forte di 16.500 aziende e oltre 66mila addetti, con 16 miliardi di fatturato annuo e un export di 7 miliardi.

E anche uno straordinario strumento di valorizzazione turistica del territorio, con un impatto economico che supera i 300 milioni di euro secondo gli ultimi dati disponibili.

Dopo quattordici anni di assenza dunque l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è nuovamente nel calendario del Campionato Mondiale. E l’evento è celebrato nel poster ufficiale del Formula 1 Emirates Gran Premio dell’Emilia Romagna grazie all’artwork a firma Craq Design Studio, agenzia creativa e di comunicazione con sede a Bologna, che ha focalizzato la propria attenzione sul ritorno della Formula 1 nella Motor Valley, un territorio che porta dentro di sé passione, velocità, culto e cultura.

Formazione, ricerca e innovazione

Una passione antica  quella per i motori  in Emilia-Romagna che negli anni ha saputo crescere ed evolversi  grazie a una costante ricerca e sperimentazione tecnologica e a percorsi professionali e accademici di alto livello.

E’ il caso di MUNER, la Motorvehicle University of Emilia-Romagna, un progetto fortemente voluto dalla Regione Emilia-Romagna, che mette insieme gli atenei regionali sinonimo di alta formazione – Università di Bologna, Università di Ferrara, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma – e le case motoristiche che rappresentano l’eccellenza del Made in Italy nel mondo: Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, HaasF1Team, HPE COXA, Marelli, Maserati, Pagani, Scuderia AlphaTauri.

Ogni anno qui vengono laureati gli ingegneri del futuro nell’automotive, che contribuiscono a rafforzare il primato di un comparto – quello della Motor Valley emiliano-romagnola – unico al mondo.

Automobilismo

Ricciardo: a Budapest importano le qualifiche

Dichiarazione prima del GP di Ungheria

Pubblicato

il

“Non vedo l’ora di andare a Budapest, è una delle mie piste preferite, ed è una gara che ho vinto anche in passato”. Dichiara Daniel Ricciardo, il pilota della MC Laren prima della gara di domenica prossima a Budapest.

Ai microfoni dei colleghi ha dichiarato: “E’ un circuito molto stretto e tecnico, con alti livelli di carico aerodinamico richiesti per la vettura, ma questo non fa che aumentare la sfida e l’entusiasmo per me, è una pista vera per i piloti. Qui i sorpassi sono difficili, quindi lavoreremo duramente per massimizzare le nostre prestazioni in vista delle qualifiche di sabato così da renderci la vita più semplice la domenica. Come sempre continueremo a impegnarci duramente per conquistare il maggior numero possibile di punti e dare un’accelerata nel campionato costruttori”.

Continua a leggere

Automobilismo

E-STC Series, l’elettrico da la scossa al motorsport

A Imola partono le E-STC Series: vetture elettriche competono in pista

Pubblicato

il

Imola – Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Sono Tesla Model 3-ST con un kit Unplugged Performance a dare maggiore spinta alle propulsioni elettriche che vanno dritte nella direzione della nuova mobilità e quindi anche un nuovo modo di concepire il motorsport. La bellissima pista di Imola lunga quasi 5 Km con lunghe percorrenze ad alta velocità non è forse il miglior tracciato per questi bolidi che hanno performance simili e talvolta superiori a macchine GT blasonate, ma è una ottima prova generale per un challenge che vedrà un doppio campionato per questa stagione inaugurale Sprint e  Endurance articolato su nove week-end di gara. Imola è solo un assaggio di quanto vedremo in futuro e che sarà sempre più green anche in questa bellissima disciplina che ci accompagna sportivamente nella transizione energetica.

Alberto Mengoni

Continua a leggere

Automobilismo

Hamilton, dallo scontro con Verstappen alla rimonta finale: suo il GP di Silverstone

Vittoria – con polemiche – nella gara di casa per il Campione del Mondo.

Pubblicato

il

Il Gran Premio di Gran Bretagna 2021, che dovrebbe passare alla storia come il primo ad assegnare la griglia di partenza attraverso una sprint race, verrà forse ricordato di più per lo scontro tra Hamilton e Verstappen che potrebbe rivelarsi cruciale per il campionato. L’olandese è rimasto vittima di un impatto a ben 51G contro le barriere, che lo ha costretto a controlli approfonditi in ospedale senza per fortuna riportare conseguenze significative. L’incidente ha tagliato fuori Verstappen dalla lotta per la vittoria ma ha spalancato invece a Charles Leclerc le porte della leadership, conservata inaspettatamente fino al terzultimo giro, nel quale ha incassato il sorpasso vincente di Hamilton.

Per tutto il primo stint il Campione del Mondo non è riuscito ad avvicinarsi a sufficienza al pilota della Ferrari. Successivamente i 10 secondi di penalità scontati nella sosta avevano spedito Hamilton a debita distanza dal monegasco, ma nel secondo stint e nel confronto con gomme hard l’inglese recuperava 1 secondo al giro e il sorpasso nel finale è stato inevitabile. A completare il podio c’è Valtteri Bottas, che ha facilmente scavalcato Lando Norris ai box per colpa di un errore dei meccanici della McLaren. Ora i punti di ritardo di Hamilton da Verstappen in classifica sono solamente 8, e soprattutto le polemiche tra i due non cesseranno a breve nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€