fbpx
Seguici anche su

Basket

Eurolega: Gara 4, l’AX Milano spreca una ghiotta occasione per chiudere la serie! Martedì gara5 al Forum.

Pubblicato

il

Bayern_Olimpia

Il Bayern Monaco ha sette vite come quelle dei gatti… forse anche di più. Al termine di una gara 4 incerta fino all’ultimo secondo i bavaresi, sul parquet amico dell’Audi Dome, pareggiano i conti contro l’AX Milano e forzano la serie alla decisiva gara 5 di martedì prossimo.

Il punteggio finale di 85-82 premia i ragazzi di coach Trinchieri, bravi a non mollare veramente mai e capaci di fare inceppare gli ingranaggi ad un’AX Milano, magari non perfetta ma sicuramente in palla per buoni 35′ di gioco.

Le scarpette rosse, trascinate dalla serata magica di Delaney, autore di 28 punti di cui 17 nel primo tempo, hanno però il demerito di aver buttato alle ortiche una ghiottissima occasione per qualificarsi anticipatamente alle Final 4.

Dopo un primo quarto interlocutorio (23-19), l’AX nei secondi 10 minuti spiccava letteralmente il volo grazie ad un parziale di 17-31 che lanciava i ragazzi di Messina al 40-50 del 20′, grazie anche a un Datome finalmente incisivo. I punti di vantaggio di Milano salivano anche a 13 (44-57 al 23′) ma l’impressione che si riceveva dal campo era che l’AX ne meritasse anche di più, visto il controllo che aveva sul match.

Nel momento migliore però qualcosa si bloccava. In casa Bayern saliva in cattedra uno strepitoso Zipser che trascinava i suoi a una insperata, almeno fino a qualche minuto prima, rimonta. L’ex giocatore dei Bulls segnava due triple pesantissime, oltre a mettere a segno due schiacciate da antologia, che consentivano ai suoi di chiudere il terzo quarto sul -8 (63-71) e di lanciarsi all’inseguimento delle scarpette rosse nel quarto periodo.

In questo frangente ad affiancarsi a Delaney era Shavon Shields che, oltre ai punti (17 a fine gara), trascinava Milano a suon di rimbalzi e difesa, ma il Bayern minuto dopo minuto si faceva pericolosamente vicino, tanto da sorpassare a 3′ dalla fine (80-79) grazie a un canestro di Reynolds.

Milano, da grande squadra, aveva la forza di rimettere il naso avanti grazie al solito Delaney che segnava il sottomano del +2 (80-82 al 39′) ma, fin lì praticamente perfetto, sbagliava il tiro libero del +3 e 30 secondi dopo il lay-up, a dire il vero neanche troppo difficile, della potenziale vittoria.

Sul capovolgimento di fronte il Bayern confezionava un’azione che andrebbe dritta alla posizione numero 1 della top ten di “Euroleague Action” (semmai ne esistesse una). Zipfer, in stato di grazia, si lanciava in contropiede e entrato in area lanciava Lucic in un clamoroso alley-oop, che il serbo concretizzava in un gioco da tre punti, grazie al fallo subito da Shields (83-82 al 39’36).

Con 24 secondi da giocare Milano si giocava comunque il possesso della vittoria. Shields se lo giocava in isolation, con la colpa però di tenere troppo ferma la difesa. L’ex Trento con 8 secondi sul cronometro si buttava verso canestro subendo un contatto, giudicato in un primo momento falloso, di Gist. Gli arbitri ricorrevano all’instant-replay capovolgendo il fischio ai danni del giocatore di Milano e consegnando di fatto la vittoria agli uomini di Trinchieri. Il Bayern sugella il finale di 85-82 grazie a due liberi del solito Lucic, in ombra per gran parte della gara ma determinante nei momenti decisivi.

Appuntamento per gara 5, martedì prossimo al Forum, per quella che sarà la gara che vale una stagione.

per info:   https://oggisport.it/category/basket/ –  https://oggisport.it/tag/Euroleaguehttps://www.euroleague.net/

Basket

Basket: gli USA battono la Spagna

Pubblicato

il

Di

Gli Stati Uniti del basket hanno battuto la Spagna per 83-76 nell’ultima amichevole di preparazione ai Giochi, giocata a Las Vegas. In giornata i cestisti statunitensi, che in precedenza avevano battuto l’Argentina e perso con Nigeria e Australia, partiranno per il Giappone. Protagonisti del match sono stati Damian Lillard con 19 punti e Keldon Johnson con 15. Sintetico il commento di coach Scariolo, che guida la Spagna campione del mondo in carica: “l’oro del torneo olimpico è già prenotato”. (ANSA)

Continua a leggere

Basket

Basket: Team USA ancora KO. L’Australia vince a Las Vegas per 91-83!

Dopo la sconfitta di pochi giorni fa, il bis

Pubblicato

il

Clamoroso “bis” a Las Vegas!!! Dopo la Nigeria è toccato all’Australia, terza nel ranking Fiba, entrare nel novero delle poche squadre ad aver avuto l’onore di sconfiggere Team USA.
I Boomers, anche loro a Tokyo nel girone dell’Italia, hanno vinto per 91-83 grazie anche ad un Mills da 22 punti e a secondi 20′ di altissimo livello. Al riposo infatti i padroni di casa erano sul +11 (46-35), prima della riscossa degli australiani.
In casa USA, dove iniziano a serpeggiare i primi malumori, non sono bastati 22 punti di Lillard e i 17 di Durant.

Continua a leggere

Basket

Basket: Clamoroso a Las Vegas, la Nigeria ha battuto Team USA!

Pubblicato

il

Nigeria - Team Usa

E’ iniziato con il botto, e che botto, il cammino di preparazione della nazionale statunitense verso Tokyo 2020. Sul parquet di Las Vegas infatti Team USA è stato battuto per 90-87 dalla Nigeria di coach Mike Brown, subendo la terza sconfitta in amichevole negli ultimi 30, in pratica da quando i professionisti NBA hanno potuto giocare in nazionale.

Sono passati solo nove anni da quando, erano le Olimpiadi di Londra, la Nigeria aveva incassato da Team USA un pesantissimo 156-73, subendo il più ampio scarto nella storia dei Giochi. In un decennio i nigeriani, prima squadra africana a battere gli statunitensi, hanno compiuto passi da gigante guidati da giocatori, come ad esempio Gabe Vincent (21 punti con 6/8 dall’arco), hanno poco spazio in NBA ma che sono di un’indubbia solidità.

I nigeriani, contravvenendo al solito clichè che li vede dominare fisicamente ma peccare in fase offensiva, contro gli americani ha vinto invece grazie a ben 20 triple messe a referto, che hanno colto di sorpresa Durant & co.

Con questa vittoria la Nigeria, a Tokyo nello stesso girone dell’Italia, dimostra di non essere un avversario da sottovalutare e di potersi giocare le proprie carte per il passaggio del turno.

per info:   https://oggisport.it/category/basket/ 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€