fbpx
Seguici anche su

Automobilismo

Cosa aspettarsi dal GP Turchia?

Sarà Bottas vs Verstappen per la vittoria?

Pubblicato

il

La pole position ottenuta da Lewis Hamilton a Istanbul si è rivelata inutile per quello che già sapevamo alla vigilia del weekend. E cioè che l’inglese, per aver sostituito il quarto motore endotermico, sconterà 10 posizioni di penalità in griglia di partenza che lo relegheranno all’11esimo posto. Molto più utile si è rivelato Valtteri Bottas alla causa Mercedes, precedendo Max Verstappen in modo da strappargli anche la reale pole position. Alle loro spalle scatteranno tutte vetture diverse ma altrettanto agguerrite: la Ferrari di Leclerc in terza, l’AlphaTauri di Gasly in quarta e l’Alpine in quinta posizione, con Sergio Perez in sesta casella nuvamente in difficoltà sul giro secco, a oltre mezzo secondo da Verstappen.

Ancora una volta Perez dovrebbe essere impossibilitato a lottare per la vittoria, e quindi a dare fastidio a Bottas in questo caso, ma potrebbe rivelarsi utilissimo nel bloccare o ritardare il più possibile la rimonta di Hamilton. Da tenere d’occhio il meteo, che però non dovrebbe prevedere pioggia: una condizione in cui Perez ha sempre sofferto in carriera e che, almeno in linea teorica, rallenterebbe il ritmo della gara facilitando la rincorsa del Campione del Mondo. Nel duello Verstappen-Bottas sull’acqua sarebbe favorito l’olandese, ma sull’asciutto la Mercedes sembra invece più a posto, considerando anche la sua grande forza quando le gomme sono relativamente dure – e la pista sarà sicuramente piuttosto fredda. Difficile sperare in una vittoria di Leclerc, visto quanto la Ferrari si è sempre dimostrata più veloce in qualifica rispetto alla gara in questa stagione. Ma soprattutto verrà testata anche la tenuta mentale di Bttas: apparso arrendevole in Russia, troppo facilmente sorpassato da Verstappen, stavolta non potrà mostrare lo stesso atteggiamento ma dovrà riuscire in qualcosa che non gli capita da più di un anno, e cioè vincere un Gran Premio.

Automobilismo

Rossi: mi stuzzica la F1 e mi piace Lando Norris

Le parole dell’ex pilota marchigiano

Pubblicato

il

Dopo l’addio alla MotoGP, Valentino Rossi adesso deve decidere dove continuare a regalare spettacolo. Il Dottore in passato ha sognato di correre in F1 e l’idea lo stuzzica ancora nonostante l’età avanzata. 

A proposito di F1, Lando Norris al termine del Gp di Qatar ha inviato un messaggio a Valentino Rossi prospettandogli un futuro insieme. In un’intervista a Motorsport, il nove volte campione del mondo ha risposto al britannico della McLaren: “Sono sempre in contatto con Lando perchè lui è un mio fan dall’inizio. Lo seguo perchè penso sia un giovane di gran talento, molto divertente e tra l’altro nel Gp di Monza ha avuto l’idea di fare un casco speciale come il mio”.

L’idea di correre con Norris stuzzica e non poco Rossi: “L’anno prossimo con più tempo libero voglio provare ad assistere ad una gara di F1 e nel caso ci fosse una possibilità sarebbe davvero fantastico correre con lui perché lo ritengo un pilota molto veloce. Sarebbe piacevole condividere un’esperienza del genere con Lando e nel caso ci sarà sicuramente da divertirsi”, ha chiosato il Dottore.

da Virgilio Sport

Continua a leggere

Automobilismo

Hamilton vince in Qatar e stringe il cerchio su Verstappen

Il Campione del Mondo accorcia ancora a -8 in un Mondiale sempre più avvincente.

Pubblicato

il

Nel momento in cui ha saputo che Max Verstappen sarebbe stato penalizzato di cinque posizioni sulla griglia di partenza, scalando dalla seconda alla settima, Lewis Hamilton avrà pensato di poter confidare un un consistente recupero di punti. Con Valtteri Bottas altrettanto penalizzato, ma dalla terza alla sesta posizione e quindi subito davanti a Verstappen, Hamilton poteva sperare in una doppietta Mercedes che gli permettesse di recuperare almeno 9 punti sul leader del mondiale: alla fine il bottino rubato all’olandese è stato di 6 punti, con Verstappen sempre a caccia del giro veloce negli ultimi giri della gara, ritoccato più volte fino allo spunto dell’ultimo giro.

Hamilton vince ancora, stavolta in un weekend dominato dall’inizio alla fine, ma il ritardo di 8 punti nel Mondiale darà a Verstappen il primo match point per il titolo nel prossimo appuntamento in Arabia Saudita. Fantastico podio di Fernando Alonso a 40 anni suonati: partito terzo e liberatosi di Pierre Gasly nelle prime fasi, riesce a resistere nel finale al forsennato ritorno della Red Bull di Sergio Perez. Giornata anonima per le due Ferrari, con Sainz settimo e Leclerc ottavo, ma comunque entrambe davanti alle due McLaren in chiave terzo posto nel mondiale costruttori. Giornata ancora più anonima, invece, per Valtteri Bottas che dopo una pessima partenza resta imbottigliato nel gruppo e poi finisce vittima di una foratura.

Continua a leggere

Automobilismo

GP Qatar: penalizzati Bottas e Verstappen

Decisione poco prima della partenza

Pubblicato

il

GP Qatar: penalizzati Bottas e Verstappen; cambia dunque la griglia di partenza.

Max Verstappen è stato penalizzato di cinque posizioni nella griglia di partenza e dalla seconda arriva alla settima piazza. L’olandese della Red Bull è stato sanzionato per non aver rispettato una doppia bandiera gialla durante le qualifiche.

Perde anche tre posizioni il pilota della Mercedes, Valtteri Bottas, per non aver rallentato sotto il regime di bandiera gialla. Il finnico, che aveva conquistato il terzo tempo nelle qualifiche di ieri, partirà sesto.

Partenza alle ore 15.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€