Seguici anche su

Biathlon

Biathlon: La Norvegia vince la staffetta femminile di Hochfilzen. Italia quinta

Pubblicato

il

Hochfilzen_biathlon

A Hochfilzen torna alla vittoria in staffetta la Norvegia che, dopo il passo falso di 7 giorni fa, ristabilisce le gerarchie chiudendo, grazie a ottime ultime due frazioni, davanti alla Francia e alla Svezia. Germania ai piedi del podio con l’Italia, che fa meglio di Kontiolahti, al quinto posto ma con un clamoroso 0+3 al poligono.

Dopo la prima frazione Germania in testa con 0″3 di margine sulla Svezia e 2″0 su Norvegia, che era prima all’uscita dal poligono. Italia quarta con 9″4 di distacco con Vittozzi, precisa al poligono con solo un bersaglio (terzo della seconda serie) mancato. Male la Francia (17°) con Bescond a pasticciare al poligono.

A metà gara cambio in testa con la Repubblica Ceca (Davidova) a comandare con 8 decimi di vantaggio sulla Svezia e 5″0 sulla Germania (Preuss). Norvegia ai piedi del podio virtuale con 5″2 di distacco. L’Italia cambiava invece al nono posto con l’azzurrina Lardschneider, seconda all’uscita dal poligono grazie al doppio zero nelle due sessioni di tiro, lenta però sugli sci stretti accumulando 30″ di distacco dalle prime.

Si arrivava all’ultimo cambio con la Norvegia, grazie alle grande prestazione di  Eckhoff, velocissima sugli sci, davanti alla Francia e Germania, praticamente appaiate a poco meno di 28″ di distacco. L’Italia, con una buonissima prestazione di Wierer, recuperava cinque posizioni, contenendo il distacco a 29″3. La pessima prestazione invece di Oeberg, costretta al giro di penalità, faceva retrocedere la Svezia al settimo posto con 1 minuto da recuperare.

Sanfilippo in ultima frazione cercava di rimanere agganciata a Herrmann (Germania) e Chevalier (Francia), con la Norvegia (Roeiseland) a fare ormai gara a parte. L’italiana nelle due sessioni di tiro sbagliava solo una volta (nel primo poligono) ma da dietro risaliva come un treno la più piccola delle sorelle Oeberg. Elvira, nonostante lo zero di Sanfilippo, sorpassava all’uscita dell’ultimo poligono e proprio sul traguardo bruciava Hermann per il terzo posto, con Roiseland ampiamente prima e la Francia seconda (+24″). L’Italia chiudeva quinta (+37″) ma con la migliore prestazione di giornata al poligono (0+3)

 CLASSIFICA FINALE

 SQUADRETEMPO
1Norvegia1h 08′ 04.3
2Francia+24.5
3Svezia+32.5
4Germania+32.7
5Italia+37.1
6Austria+01:12.9

per infohttps://oggisport.it/category/sport-invernali/ – https://www.biathlonworld.com/ – https://oggisport.it/tag/biathlon  – https://oggisport.it/category/sport-invernali/biathlon/

Biathlon

Tarjei Boe e Julia Simon vincono le mass start di Oberhof. Rimpianti per Hofer e Wierer.

Vincono Norvegia e Francia le ultime due gare in Germania. La prossima tappa in Italia ad Anterselva con gli italiani pronti per la vittoria.

Pubblicato

il

Biathlon

Ultime 2 gare a Oberhof con le mass start sia in campo maschile che femminile. Per i maschi, come da cliché, vittoria norvegese. Tarjei Boe pur con un errore nell’ultimo poligono, vince la gara con un ultimo giro super, che gli permette di battere la sorpresa di giornata l’austriaco Leitner e lo svizzero Weger. Quarto un Lukas Hofer spaziale sugli sci che con 2 errori al poligono, 1 a terra e 1 in piedi arriva a 12 secondi dal primo. In campo femminile Julia Simon porta la Francia sul gradino più alto del podio in una gara dominata fino all’ultimo poligono dalla Wierer. Purtroppo Dorothea, infallibile nei primi tre poligoni ed arrivata con un margine di 20 secondi sulle inseguitrici sbaglia il terzo ed il quinto bersaglio. Simon e Preuss ringraziano e s’involano verso il traguardo precedendo Hanna Oeberg. Soltanto sesta la Wierer. Diciassettesima la Vittozzi che da un ulteriore prova di una forma ritrovata. Da mercoledì la Coppa del Mondo si trasferisce in Italia ad Anterselva con gli azzurri pronti a sferrare l’assalto alla vittoria.

Continua a leggere

Biathlon

Biathlon: Una splendida Italia chiude terza nella Staffetta di Oberhof! Vittoria per la Francia.

Pubblicato

il

biathlon italia Oberhof

Il tracciato di Oberhof, tra i più duri di tutto il circuito della Coppa del Mondo di Biathlon, si conferma ancora una volta terreno di conquista per la staffetta italiana maschile. Dopo la vittoria del 2012 e il podio nel 2018, oggi è giunto uno splendido terzo posto alle spalle di Francia e Norvegia.

Con questo podio il settore maschile festeggia il suo primo piazzamento stagionale tra i primi tre; sicuramente di buon auspicio in vista dei prossimi Mondiali di Pokljuka.

Il quartetto azzurro composto da Bormolini al lancio, Hofer e Giacomel nelle frazione intermedie e Windisch in chiusura ha disputato una gara di gran sostanza, dove con un pò più di fortuna si sarebbe potuto puntare anche alla piazza d’onore.

Bormolini infatti era protagonista di un ottimo lancio, chiuso spalla a spalla con la Germania e con un minimo vantaggio su Francia e Norvegia. Hofer, in un ottimo momento di forma, faceva percorso netto al poligono e sugli sci era molto competitivo lasciando il testimone a Giacomel con 18″ di vantaggio su Doll (0+2) e Fillon Maillet (0+0), mentre la Norvegia era a più di un minuto di distacco dai primi.

Il giovane azzurro, peraltro il primo classe 2000 ad andare a podio, dopo avere usato due ricariche a terra in piedi era invece perfetto staccando Claude (0+2) e Peiffer (0+2). Giacomel però pagava dazio nel terzo giro facendosi superare e chiudendo la sua frazione in terza posizione (+24″) alla spalle di Germania e Francia.

Nell’ultima frazione la Germania crollava mentre Windisch doveva difendersi da Johannes Boe, in grande rimonta, con la Francia lanciata invece verso la vittoria. Nell’ultimo poligono le due ricariche usate dall’azzurro lasciavano alla Norvegia il secondo posto ma blindavano una meritatissima terza posizione (+1:06).

per infohttps://oggisport.it/category/sport-invernali/ – https://www.biathlonworld.com/ – https://oggisport.it/tag/biathlon  – https://oggisport.it/category/sport-invernali/biathlon/

 CLASSIFICA FINALETEMPO
1Francia1h 22′ 28.0
2Norvegia+04.2
3Italia+01:06.6
4Russia+01:55.3
5Germania+02:06.4
6Ucraina+02:31.8
7Svezia+02:59.6
8Canada+03:05.3
9Svizzera+03:17.1
10Finlandia+03:32.9

Continua a leggere

Biathlon

Biathlon: Ad Oberhof la Wierer ritrova il podio.

Dorothea zittisce le critiche della scorsa settimana con un gran secondo posto. Hofer con un errore di troppo perde l’occasione del primo podio stagionale.

Pubblicato

il

Dorothea Wierer

Seconda settimana consecutiva per i biathleti ad Oberhof e lampi di azzurro che squarciano il cielo tedesco. Ieri nella sprint maschile Johannes Boe vince la sua prima sprint sul tracciato tedesco, fa 51 vittorie in coppa del mondo e respinge l’assalto del suo giovane connazionale Sturla Laegreid distanziato al traguardo di 12 secondi. Terzo un ottimo Pfeiffer. Nuova prestazione d’autore per Lucas Hofer sesto al traguardo ed autore di una prestazione monstre sugli sci ma impreciso nella serie in piedi con 2 errori. Buono il piazzamento di un ritrovato Windisch che si qualifica per la mass start di domenica.

Donne: in una settimana la Wierer ritrova precisione e brillantezza sugli sci e si deve inchinare soltanto ad una Eckhoff imbattibile in questo format e alla sua terza vittoria consecutiva nella sprint. La norvegese nonostante un errore al poligono precede la nostra fuoriclasse e l’austriaca Hauser terza al traguardo. Brava Vittozzi 16esima al traguardo con 2 errori ma con buone sensazioni sugli sci che gli valgono la qualificazione nella mass start di domenica prossima. A punti va anche Federica Sanfilippo al suo ritorno in Coppa del Mondo. Domani e dopodomani le 2 staffette che verificheranno i progressi azzurri di questi due giorni.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |