fbpx
Seguici anche su

Basket

Basket Serie A: Cremona-Venezia 66-83

Vittoria veneta in terra lombarda

Pubblicato

il

VANOLI CREMONA – UMANA REYER VENEZIA 66-83
Parziali: 14-23, 37-45, 50-60
VANOLI CREMONA: TJ Williams 19,  J Williams 7,  Poeta 5,  Mian,  Lee  6,  Cournooh  4, Palmi 10, Hommes 15.  Donda e Trunic ne. All. Galbiati
UMANA REYER VENEZIA: Stone 5,  Bramos 6,  Tonut 14, Daye 12, De Nicolao 4,  Chappell 15, Mazzola 2,  D’Ercole ne,  Cerella,  Fotu 11, Watt 14, Casarin  All. De Raffaele

L’Umana Reyer Venezia ha imposto la propria forza alla Vanoli Cremona che, tra le mura amiche, ha ceduto il passo per 66-83. Era nota sin dall’inizio la superiorità degli   orogranata sui  cremonesi , ma,  al Palaradi, davanti ai propri supporters  coach Galbiati pretendeva dai suoi, una prestazione di carattere. A parte il risultato finale, ancora negativo, Poeta e compagni hanno mostrato una reazione alla prestazione scialba di Trieste.  Certo laepercentuali di realizzazione sono state basse (21-42 da 2 e 4 su 21 da 3 punti), ma almeno la squadra non è crollata vistosamente come nella prima gara di campionato. Per Venezia 34 i punti avuti “dalla panchina” contro i 17 della Vanoli e la chiave del match sta proprio qui.  Sin dall’inizio,  gli ospiti approfittando delle difficoltà di andare al tiro da parte dei cremonesi,  guadagnano 7 punti di distacco. La Reyer, senza brillare, all’8′ è avanti 18-8. Palmi infila una tripla ma viene immediatamente “replicato” dai veneziani : 14-23 al 10′. Inizio positivo della seconda frazione per la Vanoli che rimonta a meno quattro costringendo coach De Raffaele ad un primo time-out. L’Umana non si disunisce nemmeno dopo una “doppietta” di Hommes 28-34. Lee,  parecchio fuori dagli schemi,  commette il terzo fallo. Tardivi recuperi  difensivi dei biancoazzurri favoriscono l’allungo dei lagunari sul 31-41 e 37 45 all’intervallo con 1 su 8 da 3 per Cremona e 6 su 11 per Venezia.  TJ Williams sembra risvegliare la sua squadra  portandola sul 41-47 ma non basta. 44-52 al 25′. Cournooh si infortuna a rimbalzo ed esce dal parquet. 4 falli per Lee.  Al 30′ 50-60. Quattro punti di fila danno coraggio e speranza ai locali ma , dopo un fallo “tecnico” a Poeta, l’Umana Reyer  ristabilisce le distanze 57-67 al 35′. La vanoli Cremona con TJ Williams ha ancora qualche sussulto ma ad un minuto dal termine una tripla d’autore di Chappell sul 64-80 chiude il discorso. Domenica la Vanoli Cremona sarà di scena all’Unipol Arena contro la Virtus Segafredo Bologna.
Marco Ravara

Basket

Basket: gli USA battono la Spagna

Pubblicato

il

Di

Gli Stati Uniti del basket hanno battuto la Spagna per 83-76 nell’ultima amichevole di preparazione ai Giochi, giocata a Las Vegas. In giornata i cestisti statunitensi, che in precedenza avevano battuto l’Argentina e perso con Nigeria e Australia, partiranno per il Giappone. Protagonisti del match sono stati Damian Lillard con 19 punti e Keldon Johnson con 15. Sintetico il commento di coach Scariolo, che guida la Spagna campione del mondo in carica: “l’oro del torneo olimpico è già prenotato”. (ANSA)

Continua a leggere

Basket

Basket: Team USA ancora KO. L’Australia vince a Las Vegas per 91-83!

Dopo la sconfitta di pochi giorni fa, il bis

Pubblicato

il

Clamoroso “bis” a Las Vegas!!! Dopo la Nigeria è toccato all’Australia, terza nel ranking Fiba, entrare nel novero delle poche squadre ad aver avuto l’onore di sconfiggere Team USA.
I Boomers, anche loro a Tokyo nel girone dell’Italia, hanno vinto per 91-83 grazie anche ad un Mills da 22 punti e a secondi 20′ di altissimo livello. Al riposo infatti i padroni di casa erano sul +11 (46-35), prima della riscossa degli australiani.
In casa USA, dove iniziano a serpeggiare i primi malumori, non sono bastati 22 punti di Lillard e i 17 di Durant.

Continua a leggere

Basket

Basket: Clamoroso a Las Vegas, la Nigeria ha battuto Team USA!

Pubblicato

il

Nigeria - Team Usa

E’ iniziato con il botto, e che botto, il cammino di preparazione della nazionale statunitense verso Tokyo 2020. Sul parquet di Las Vegas infatti Team USA è stato battuto per 90-87 dalla Nigeria di coach Mike Brown, subendo la terza sconfitta in amichevole negli ultimi 30, in pratica da quando i professionisti NBA hanno potuto giocare in nazionale.

Sono passati solo nove anni da quando, erano le Olimpiadi di Londra, la Nigeria aveva incassato da Team USA un pesantissimo 156-73, subendo il più ampio scarto nella storia dei Giochi. In un decennio i nigeriani, prima squadra africana a battere gli statunitensi, hanno compiuto passi da gigante guidati da giocatori, come ad esempio Gabe Vincent (21 punti con 6/8 dall’arco), hanno poco spazio in NBA ma che sono di un’indubbia solidità.

I nigeriani, contravvenendo al solito clichè che li vede dominare fisicamente ma peccare in fase offensiva, contro gli americani ha vinto invece grazie a ben 20 triple messe a referto, che hanno colto di sorpresa Durant & co.

Con questa vittoria la Nigeria, a Tokyo nello stesso girone dell’Italia, dimostra di non essere un avversario da sottovalutare e di potersi giocare le proprie carte per il passaggio del turno.

per info:   https://oggisport.it/category/basket/ 

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti | ISEINI GROUP S.R.L - Sede Legale: Martinsicuro (TE) via metauro 10/A, 64014 - P.Iva 01972630675 - PEC: iseinigroup@pec.it - Numero REA: TE-168559 - Capitale Sociale: 1.000,00€