Seguici anche su

Basket

Basket Serie A: Cremona-Venezia 66-83

Vittoria veneta in terra lombarda

Pubblicato

il

VANOLI CREMONA – UMANA REYER VENEZIA 66-83
Parziali: 14-23, 37-45, 50-60
VANOLI CREMONA: TJ Williams 19,  J Williams 7,  Poeta 5,  Mian,  Lee  6,  Cournooh  4, Palmi 10, Hommes 15.  Donda e Trunic ne. All. Galbiati
UMANA REYER VENEZIA: Stone 5,  Bramos 6,  Tonut 14, Daye 12, De Nicolao 4,  Chappell 15, Mazzola 2,  D’Ercole ne,  Cerella,  Fotu 11, Watt 14, Casarin  All. De Raffaele

L’Umana Reyer Venezia ha imposto la propria forza alla Vanoli Cremona che, tra le mura amiche, ha ceduto il passo per 66-83. Era nota sin dall’inizio la superiorità degli   orogranata sui  cremonesi , ma,  al Palaradi, davanti ai propri supporters  coach Galbiati pretendeva dai suoi, una prestazione di carattere. A parte il risultato finale, ancora negativo, Poeta e compagni hanno mostrato una reazione alla prestazione scialba di Trieste.  Certo laepercentuali di realizzazione sono state basse (21-42 da 2 e 4 su 21 da 3 punti), ma almeno la squadra non è crollata vistosamente come nella prima gara di campionato. Per Venezia 34 i punti avuti “dalla panchina” contro i 17 della Vanoli e la chiave del match sta proprio qui.  Sin dall’inizio,  gli ospiti approfittando delle difficoltà di andare al tiro da parte dei cremonesi,  guadagnano 7 punti di distacco. La Reyer, senza brillare, all’8′ è avanti 18-8. Palmi infila una tripla ma viene immediatamente “replicato” dai veneziani : 14-23 al 10′. Inizio positivo della seconda frazione per la Vanoli che rimonta a meno quattro costringendo coach De Raffaele ad un primo time-out. L’Umana non si disunisce nemmeno dopo una “doppietta” di Hommes 28-34. Lee,  parecchio fuori dagli schemi,  commette il terzo fallo. Tardivi recuperi  difensivi dei biancoazzurri favoriscono l’allungo dei lagunari sul 31-41 e 37 45 all’intervallo con 1 su 8 da 3 per Cremona e 6 su 11 per Venezia.  TJ Williams sembra risvegliare la sua squadra  portandola sul 41-47 ma non basta. 44-52 al 25′. Cournooh si infortuna a rimbalzo ed esce dal parquet. 4 falli per Lee.  Al 30′ 50-60. Quattro punti di fila danno coraggio e speranza ai locali ma , dopo un fallo “tecnico” a Poeta, l’Umana Reyer  ristabilisce le distanze 57-67 al 35′. La vanoli Cremona con TJ Williams ha ancora qualche sussulto ma ad un minuto dal termine una tripla d’autore di Chappell sul 64-80 chiude il discorso. Domenica la Vanoli Cremona sarà di scena all’Unipol Arena contro la Virtus Segafredo Bologna.
Marco Ravara

Basket

Basket: Qualificazioni Euro2022, l’Italia doma la Russia!

Pubblicato

il

Bellissima vittoria della “giovane Italia” di Meo Sacchetti, che nella bolla di Tallin, ha domato la Russia per 70-66. Per gli azzurri si tratta del terzo successo in altrettanti incontri validi per la qualificazione a Euro2022. La qualificazione non è comunque oggetto di discussione in quanto, essendo paese organizzatore, l’Italia è qualificata di diritto

Meo Sacchetti ha dato fiducia alla giovani leve e ha avuto ragione. Guidati da un monumentale Tessitori (27+9), i giovani azzurri hanno avuto sempre il controllo dell’incontro e il +4 finale è addirittura troppo risicato per quanto visto in campo.

Detto di Tessitori, da sottolineare anche le prove di Giampaolo Ricci (12 punti) e dell’esordiente Pajola, autore di una buona prestazione nella metà campo difensiva. Spissu, autore di 2 importanti triple sul finire di gara, è ormai una certezza a questi livelli.

All’ItalBasket rimangono da giocare ancore due gare per terminare il percorso che porta a Euro2022

per info:   https://oggisport.it/category/basket/ – http://www.legabasket.it/ – https://oggisport.it/tag/lba

Continua a leggere

Basket

NBA, Marco Belinelli torna in Italia alla sua Virtus Bologna!

Pubblicato

il

Aveva lasciato da giovane Bologna per inseguire un grande sogno chiamato NBA, ora Marco Belinelli torna nella sua Emilia dopo essersi tolto immense soddisfazioni. L’ex giocatore dei San Antonio Spurs aveva esplorato la free agency, ma nessuna offerta arrivata rappresentava le sue esigenze. Motivo per cui Belinelli ha deciso di tornare in Italia, alla sua amata Virtus Bologna e con cui si è legato per 3 anni.

Continua a leggere

Basket

Salgono a 5 gli italiani nella NBA: Paul Eboua firma con i Miami Heat

Pubblicato

il

Si è reso eleggibile al draft NBA di settimana scorsa, ma nessuna franchigia lo ha scelto. Il sogno di Paul Eboua non di certo svanito, infatti il centro italiano l’anno scorso in forza alla VL Pesaro ha firmato nella notte un contratto Exhibit 10 con i Miami Heat, ai quali si unirà nel training camp della prossima settimana. Questo tipo di contratto si usa molto nella pre-season in NBA, permette alle squadre di poter utilizzare 20 giocatori nel roster per svolgere dei training camp ampi e alzare il livello degli allenamenti in vista della stagione. Se un giocatore dovesse convincere la squadra con cui si allena, la franchigia potrà offrirgli un Two-Way contract: un contratto a “gettoni” da utilizzare tra la G-League e la NBA.

L’obiettivo di Eboua è di strappare un contratto con i Miami Heat per ritagliarsi un minimo spazio nel roster dei vice Campioni NBA.

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 by Iseini Group s.r.l.s. | Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti |