Seguici anche su

Calcio

Assemblea Lega Pro, niente Coppa Italia nel 2020-21

A causa del coronavirus

Pubblicato

il

Pubblichiamo il report dell’ultima assemblea di Lega Pro.

«La Lega Pro può avere un futuro con l’introduzione di elementi essenziali – le parole del Presidente Ghirelli nel corso dell’Assemblea dei club di Lega Pro – quali il credito di imposta e l’istituzione dell’apprendistato che possono garantire una migliore sostenibilità dei nostri club. Per i club sono molto preoccupato mentre sta per iniziare la stagione dei ritiri: come si può reggere se rimane l’attuale protocollo sanitario? E il campionato senza spettatori? Così è difficile pensare ad un futuro del campionato di Serie C. La richiesta avanzata al Governo è stata inserita anche in una proposta inviata con il Comitato 4.0 al Ministro Spadafora e al Ministro Gualtieri. Non voglio discutere le difficoltà del governo e nemmeno alcuni provvedimenti significativi presi in questi mesi. Il problema è che il calcio di terza divisione e gli sport dilettantistici rischiano di non reggere e il Paese sarà più povero. Senza queste condizioni il futuro della C è a forte rischio».
Il Presidente aggiornando i club ha anche affermato: «Per garantire il futuro della Lega Pro con strumenti come il credito di imposta e l’apprendistato siamo pronti a nuove prossime iniziative di spessore. Non molleremo perché ne andrà dell’esistenza dei club».
Un altro tema all’ordine del giorno era la votazione per l’approvazione delle modifiche allo Statuto di Lega Pro che si uniforma ai principi informatori del CONI.
Le modifiche allo statuto sono state approvate da una larga maggioranza ed è stato conferito il mandato al Presidente Ghirelli per le eventuali modifiche che il Consiglio Federale dovesse apportare allo Statuto approvato nell’Assemblea dei club di Lega Pro.
Il prossimo campionato di Serie C partirà il 27 settembre, ma come comunicato dal Presidente Ghirelli, non potrà essere disputata la Coppa Italia, a causa delle tempistiche troppo ristrette, considerando gli 8 turni infrasettimanali e la chiusura delle competizioni prima degli Europei. Ampio spazio è stato dedicato alla mission della Lega Pro, che interessa la formazione e la valorizzazione dei giovani.
«Lavoriamo da tempo ad una nuova proposta di valorizzazione dei giovani calciatori che abbiamo illustrato alle componenti – ha dichiarato il numero uno della Lega Pro – noi abbiamo bisogno della riforma del calcio italiano, in particolare potenziando la nostra mission quella dei settori giovanili e ciò di conseguenza porterebbe nuova linfa al calcio italiano e anche alle Nazionali.
Siamo per una riforma che ragioni a sistema, che si sviluppi dal confronto di tutte le componenti del mondo del pallone».
La riapertura degli stadi è stato un altro tema dell’Assemblea.
«I tifosi mancano e mancano soprattutto al nostro calcio – ha concluso Ghirelli – ci auguriamo la riapertura degli stadi e in sicurezza. Il calcio della C ha 17 milioni di tifosi in tutto il territorio italiano e rappresentano un valore aggiunto e irrinunciabile. Noi dobbiamo ripartire da qui».

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio

Spadafora: apertura graduale di stadi e impianti sportivi. Sileri va oltre: Olimpico anche con 25 mila persone

Pubblicato

il

Proprio mentre le autorità di oltre manica hanno affermato che in Inghilterra gli impianti sportivi rimarranno chiusi almeno fino a marzo 2021 ed in Francia tale divieto varrà almeno fino a fine anno, in Italia sembra che si vada nella direzione opposta. Il ministro per lo Sport e delle politiche giovanili Spadafora, nel corso del question time alla Camera, rispondendo ad una interrogazione, ha affermato che dopo un incontro avvenuto ieri con il presidente della Conferenza Stato Regioni Bonaccini e i presidenti di Leghe e federazioni è stata condivisa la necessità di arrivare a un nuovo protocollo comune che conterrà regole precise, in modo da consentire, in sicurezza, un parziale ingresso degli spettatori negli impianti. Il testo dovrebbe essere approvato all’unanimità domani da tutti i presidenti delle Regioni e venerdì verrà sottoposto venerdì al Comitato Tecnico Scientifico per la riapertura graduale in sicurezza di tutte le competizioni sportive, non solo del calcio.

Si spinto oltre il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri che intervenendo ad una trasmissione radiofonica RAI ha confermato le dichiarazioni di Spadafora, affermando che gli stadi si possono portare a un terzo della capienza, aggiungendo che “allo stadio Olimpico di Roma l’ingresso potrebbe essere consentito anche a 20-25 mila tifosi, naturalmente mantenendo due metri di sicurezza, con regole precise, vietando abbracci, con l’utilizzo della mascherina e degli igienizzanti”.
Non resta che aspettare.

Continua a leggere

Calcio

Riparte la Lazio da Cagliari

Prima giornata in terra sarda

Pubblicato

il

Riparte il campionato della Lazio. La seconda giornata vedrà infatti i Biancocelesti sfidare il Cagliari di Di Francesco che nella prima di campionato ha totalizzato un solo punto nella sfida contro il Sassuolo. Appuntamento previsto dunque per Sabato 26 Settembre alle ore 18 in diretta esclusiva su Sky Sport Serie A, Sky Calcio 251,in pay-per-view su Now TV. Simone Inzaghi, che sceglierà il 3-5-2,finalmente ritroverà il pilastro del centrocampo, l’uomo che più di tutti era mancato nella ripresa della Serie A post-lockdown, Lucas Leiva. Il brasiliano rientrerà a completa disposizione dopo il lungo stop causato dall’infortunio al ginocchio, ma probabilmente non ancora con i 90 minuti sulle gambe. Al suo posto A fianco dell’ ex-Liverpool agiranno Luis Alberto e Sergej Milinkovic-Savic, pronti ad imbeccare la scarpa d’oro Ciro Immobile e il Tucu Correa, coppia d’attacco. Lì davanti sarà indisponibile il nuovo acquisto Vedat Muriqui, risultato positivo al Covid-19, e che dunque dovrà scontare la quarantena ad Istanbul, si tenterà di averlo a disposizione per metà ottobre. A proposito di calciomercato Mister Inzaghi chiedeva ulteriori rinforzi anche nel reparto difensivo in vista degli impegni di quest’anno che si articoleranno su tre fronti ( Champions League, Campionato e Coppa Italia) , il giocatore che tornerà alla corte di Inzaghi è Wesley Hoedt, per il quale è praticamente fatta,26 anni, 61 presenze, 4 gol e 1 un assist con la maglia della Lazio tra il 2015 e il 2017; non il classico colpo di mercato in ottica Champions ma comunque un valido sostituto di Francesco Acerbi. Affare praticamente concluso. Ecco le probabili formazioni delle due squadre: Allenatore: Di Francesco Cagliari: (4-4-2) Cragno, Faragò, Waluikiewicz, Klavan, Lykogiannis, Marin, Nandez,Rog, Joao Pedro, Sottil Simeone . A disposizione. : Aresti, Vicario, Zappa, Pinna, Carboni, Pajac, Pisacane, Tripaldelli, Oliva, Pavoletti, Caligara, Ladinetti Indisponibili: Cerri, Ceppitelli, Pereiro Allenatore : S.Inzaghi Lazio (3-5-2): Strakosha, Patric, Acerbi, Radu, Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Marusic, Immobile Correa . A disposizione : Reina, Bastos, Lukaku, Escalante, Parolo, Cataldi, Fares, Adekanye, Caicedo Indisponibili: Proto, Luiz Felipe , Vavro, Lulic, Muriqi

Continua a leggere

Calcio

Calcio. Presentate le nuove maglie del Frosinone

Pubblicato

il

Nella location della villa Comunale di Frosinone, sono state presentate le nuove maglie che indosseranno i giocatori del Frosinone nel campionato di Serie B 2020-2021, a partire dalla prima partita, in casa contro l’Empoli, prevista per sabato 26.9. La presentazione ha tra l’altro coinciso con la prima conferenza stampa in presenza da parte del Club giallazzurro dopo il lockdown.

Sponsor tecnico è stata confermata la Zeus, cosi come main sponsor la Banca Popolare del Frusinate, che ininterrottamente da 18 anni campeggia sulle maglie della formazione giallazzurra. Modelli d’eccezione quattro giocatori della squadra di Nesta: Bardi, Rohden, Novakovich e Brighenti.

La prima maglia, indossata nell’occasione da capitan Brighenti è gialla con una banda laterale blu. La seconda, da Rohden, è bianca con strisce diagonali gialle e blu ed infine la terza, indossata da Novakovich, nera con sfumature dei colori sociali (giallo e blu). La maglia dei portieri, indossata da Bardi, è di colore verde chiaro.

Matteo Paniccia

Foto Matteo Paniccia
Video frOsinone calcio
Foto Frosinone Calcio
Foto Matteo Paniccia

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Oggi Sport.it iscritto al tribunale di Milano con il n.105 del 07 settembre 2020 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Marco Capriotti