Seguici anche su

Basket

LBA: pillole di mercato sul basket italiano

Basketmercato in italia

Pubblicato

il

La stagione del basket italiano è in pausa ma il mercato non dorme mai. Sempre attive le squadre di LBA sia in entrata che in uscita. Chi sferrerà il colpo dell’estate? I nomi segnati sulle agende delle società sono tanti. E molti desideri sono già stati esauriti.

E’ il caso della Fortitudo Bologna, che annuncia di aver trovato un accordo con Tre’Shaun Fletcher. Guardia-ala, classe 1994, è cresciuto cestisticamente in G-League (la lega di sviluppo della NBA) con la maglia dei Salt Lake City Stars, club affiliato agli Utah Jazz. Squadra con cui ha disputato la Summer League 2019. La sua prima esperienza nella pallacanestro europea è quella con l’Ura Basket, club finlandese con cui ha giocato 17 partite nell’anno 2019/2020. Il suo tabellino conta una media di 18 punti, 7,2 rimbalzi e 2,6 assist a partita.

Anche l’altra squadra bolognese, la Virtus, annuncia un nuovo acquisto. Si tratta di Josh Adams. Guardia di 188 cm, classe ’93. Nella sua carriera annovera numerosi club, tra cui: Avtodor Saratov, Besiktas, Anadolu Efes e Shanxi Zhongyu. Dopo varie esperienze tra Europa e Cina torna negli USA dove viene reclutato tra le fila dei Raptors 905 in G-League. L’ultima stagione l’ha trascorsa in Spagna, dove ha giocato per l’Unicaja Malaga, totalizzando nel campionato iberico una media di 12.9 punti, 2.2 assist e 2.2 rimbalzi a partita.

Anche Pesaro si rinforza. La new entry si chiama Matteo Tambone. Nato a Graz (Austria) nel 1994 e cresciuto nelle giovanili della Virtus Roma. Guardia di 192 cm. Ultima avventura quella trascorsa a Varese, dove ha militato dal 2017. Questo stesso anno il CT della Nazionale lo ha chiamato in squadra per partecipare alle qualificazioni agli europei del 2021.

La Germani Brescia invece parla serbo. Annunciato l’accordo con il pivot  Dusan Ristic. 2 metri e 13 centimetri di sostanza, nato nel 1995. Arriva nella città lombarda in prestito per un anno dalla Stella Rossa Belgrado, club che lo ha cresciuto. Il serbo approda in LBA dopo una stagione giocata presso il team kazako Astana, dove disputando 7 gare ha collezionato di media 14.9 punti e 8.4 rimbalzi.

Parliamo ora di un talento italiano della LBA: Riccardo Visconti. Guardia torinese, classe 1998 che ha appena siglato l’accordo con Brindisi. Nel 2013 si è trasferito per giocare a Venezia, club che gli ha dato l’opportunità di crescere tra le fila giovanili. L’esordio in A risale alla stagione 2014/2015. E’ stato poi girato in prestito in Legadue, prima a Verona, poi a Mantova. Ed è proprio nella città piemontese che Visconti si farà notare grazie alle sue notevoli performance.

Un ritorno alle origini invece per Maarten Leunen. Torna a Cantù l’ala forte statunitense. Nato a Vancouver, nello stato di Washington, nell’85. Ritorna a vestire i colori biancoblù dopo diversi anni. Arrivato a Cantù per la prima volta nel 2009, è rimasto fino al 2014, anno in cui rivestiva anche il ruolo di capitano. Un lieto ritorno, accolto con entusiasmo sia dal club che dal giocatore.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri sport

Basket: Un paio di ‘Air Jordan 1’ battute all’asta per $ 615.000

Le famose scarpe furono indossate dal futuro sei volte campione NBA nel corso di una partita amichevole disputata il 25 agosto 1985 a Trieste.

Pubblicato

il

Dopo i record battuti sul campo da gioco, Michael Jordan  ha battuto anche il record per le sneaker più costose della storia. Un paio di “Air Jordan 1” (link) sono state infatti battute ad un’asta di Christie’s per la considerevole cifra di $ 615.000.

Le famose scarpe furono tra l’altro indossate dal futuro sei volte campione NBA nel corso di una partita amichevole disputata il 25 agosto 1985 a Trieste.
Michael Jordan, durante un tour promozionale per Nike, indossò la maglia Stefanel Trieste per disputare un’amichevole contro la Juve Caserta La partita passò alla storia alla storia perchè “his Airness” al termine di un contropiede, concluso con una schiacciata, distrusse letteralmente il tabellone del canestro.
La scarpa sinistra, messa all’asta da Christie’s ne conteneva ancora una scheggia nella suola.

Per info: https://www.youtube.com/watch?v=BPc_JeJYDMQhttps://www.nba.comhttps://it.wikipedia.org/wiki/Michael_Jordan

Continua a leggere

Basket

Più rispetto per… Damian Lillard!

Pubblicato

il

Dame Lillard is underestimated. La storia sportiva ci narra molto spesso di eroi che non vengono considerati tali perchè sottovalutati, nonostante le imprese titaniche che di tanto in tanto sono state messe a referto. In NBA, nella bolla di Orlando, ci sono tre giocatori che spiccano su tutti per le incredibili prestazioni che stanno offrendo: Luka Doncic, Devin Booker e Damian Lillard. Se il play dei Mavs era già sicuro di accedere ai PO, gli altri due se le stanno di santa ragione per raggiungere la post season con Suns e Trail Blazers che sono due delle squadre più in forma del momento.

LA STORIA

Nella notte Lillard ha scritto una pagina incredibile della pallacanestro oltreoceano. Contro i Mavs di Luka Doncic, il #0 ha messo a referto 61 punti per la terza volta in stagione contribuendo con gli assist a 81 punti dei 134 punti complessivi della sua squadra. Oltre al leggendario Wilt Chamberlain, mai nessun altro nella storia della NBA era riuscito a segnare almeno 60 punti per tre volte nella stessa stagione. “PUT SOME RESPECT ON MY FU***** NAME!” ha urlato Dame a fine partita: un’esclamazione che sa molto di liberazione, perchè, da anni ormai, è giusto che sia considerato uno dei giocatori più forti del pianeta.

VOLATA PLAYOFF: LE COMBINAZIONI

Sono 15 le squadre che hanno staccato il pass per i playoff che inizieranno lunedì 17 agosto. Nella Western Conference c’è in ballo un posto con 4 team pronte a giocarsi tutto fino all’ultimo secondo:

PORTLAND TRAIL BLAZERS: 34-39 (46.6%) – AL MOMENTO ALL’OTTAVO POSTO A OVEST | Partita rimanente: Brooklyn Nets | Basta una vittoria contro i Nets per conquistarsi l’ottavo posto. In caso di sconfitta contro Brooklyn, Portland agguanterebbe lo stesso il nono posto (e quindi la chance del play-in) con due sconfitte combinate tra Phoenix, San Antonio o Memphis.

MEMPHIS GRIZZLIES: 33-39 (45.8%) – AL MOMENTO AL NONO POSTO A OVEST | Partita rimanente: Milwaukee Bucks | Dopo 6 sconfitte consecutive, i Grizzlies devono vincere contro i Bucks per qualificarsi al play-in. accompagnata da una contemporanea sconfitta di San Antonio e di Phoenix.

PHOENIX SUNS: 33-39 (45.8%) – AL MOMENTO DECIMI A OVEST | Partita rimanente: Dallas Mavericks | I Suns sono l’unica squadra imbattuta, viaggiano con uno strabiliante 7-0 che li incorona come la squadra più in forma nella bolla di Orlando. Unico modo per sperare nella qualificazione al play-in: vittoria e sconfitte di Portland e Memphis.

SAN ANTONIO SPURS: 32-38 (45.7%) – AL MOMENTO UNDICESIMI AD OVEST | Partita rimanente: Utah Jazz | E’ a rischio la 23° qualificazione consecutiva ai playoff per gli Spurs. Hanno la possibilità di giocare lo spareggio in caso di vittoria contro gli Jazz e di due sconfitte su tre da parte di Phoenix e/o Portland e/o Memphis.

PER ALTRE NOTIZIE: https://oggisport.it/

Continua a leggere

Altri sport

Basket: Tragedia a Belgrado, morto in allenamento Michael Ojo

Il giocatore nigeriano si stava allenando con il Partizan Belgrado. E’ deceduto in seguito ad un infarto

Pubblicato

il

michael ojo

Choc nel mondo della pallacanestro!

Michael Ojo, cestista nigeriano di 27 anni, è morto questa mattina a Belgrado durante un allenamento con il Partizan. Proprio con la formazione bianconera, l’ex cestista della Stella Rossa, stava svolgendo un provino per cercare di strappare un ingaggio in vista duella prossima stagione.

Micheal Ojo nel corso dell’allenamento è stato da colpito un infarto. Vani, nonostante il trasporto in ospedale, i tentativi di rianimarlo.

Secondo i media serbi, Michael Ojo aveva contratto il Covid_19 ma ne era guarito ad inizio dello scorso mese e solo da poco tempo era tornato ad allenarsi.

Ojo dopo essersi formato in NCAA con Florida States aveva esordito nel basket pro con la maglia del FMP Belgrado per poi rimanre nella capitale serba giocadno per due stagioni con la Stella Rossa.

PER INFO: http://kkpartizan.rs/sr

Continua a leggere

Più letti

Copyright © 2020 Il Martino.it iscritto al tribunale di Teramo con il n. 668 del 26 aprile 2013 | R.O.C. n.32701 del 08 Marzo 2019 | Direttore Responsabile: Noris Cretone